none_o


Ho risistemato la mia vespa PX 150 a miscela. Mi porto sempre dietro l'olio in una tanichetta; vivo come un atto d'eroismo miscelare artigianalmente benzina e olio. Vedessi come i benzinai mi aiutano nel "fabbricare" il carburante. Sono solidali, romantici, tornano anche loro più giovani. Il mezzo è del1982. Un ex meccanico che sapeva dove mettere le mani l'ha rimessa al pezzo e poi è stata tirata al lucido. Ritinta rosso fuoco....

Quando nel / 72 il PCI prese nelle due sezioni migliarinesi .....
Ovviamente è una mia personalissima opinione, contestabilissima, .....
Ecco degli indizi utili: https:/ / youtu. be/ LqezUyIUngw
Li .....
Una cosa non si può dire della nuova legge elettorale .....
Serravezza, 24 gennaio
none_a
San Giuliano
none_a
Domenica 21 Gennaio
none_a
“Agorà

RACCONTARE
none_a
Pisa, 18 gennaio
none_a
Vecchiano
none_a
CSI Pisa
none_a
CSI
none_a
Vecchiano
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
IL GIORNO 18 GENNAIO DALLE ORE 16. 30 ALLE ORE 18. 30 LE INSEGNANTI ACCOGLIERANNO TUTTI I GENITORI PER VISITARE LA SCUOLA IN OCCASIONE DELLE ISCRIZIONI .....
Vecchiano
Successo per l'incontro pubblico per difendersi dalle truffe dei falsi addetti.

4/10/2017 - 17:31


VECCHIANO: SUCCESSO PER L’INCONTRO PUBBLICO
PER DIFENDERSI DALLE TRUFFE DEI FALSI ADDETTI
Presenti il sindaco Massimiliano Angori e il presidente di Acque Giuseppe Sardu. La tappa pisana ha chiuso il primo ciclo di appuntamenti organizzati dal gestore idrico.
 
I consigli del gestore idrico e dell’amministrazione comunale per evitare di ritrovarsi vittime di un raggiro. Le raccomandazioni a contattare le forze dell’ordine nel caso in cui si abbia la sensazione di essere davanti a un tentativo di truffa. L’invito ai cittadini ad attivarsi in un prezioso passaparola, affinché il messaggio di prevenzione possa circolare in modo efficace tra la popolazione. Martedì 3 ottobre la campagna informativa di Acque SpA per difendersi dalle truffe dei falsi addetti, rivolta agli utenti del Basso Valdarno, ha fatto tappa nel Comune di Vecchiano, presso il Circolo Vasca Azzurra di Nodica.
 
All’iniziativa sono intervenuti il presidente di Acque SpA, Giuseppe Sardu, la dirigente del servizio clienti, Paola Bellini, il sindaco del Comune di Vecchiano, Massimiliano Angori, e il comandante della Polizia Municipale, Marcello Carrara.

Gli ospiti, coordinati dal giornalista Massimo Marini, hanno fornito preziosi consigli ai presenti per contrastare le truffe dei falsi addetti, fenomeno tanto più odioso poiché molto spesso perpetrato ai danni di persone sole e anziane. Dal canto loro, i cittadini hanno raccontato esperienze vissute sulla propria pelle, hanno fatto domande e avanzato suggerimenti per fare “fronte comune” contro le truffe.
 
L’obiettivo di Acque SpA, oltre a quello di informare, è di coinvolgere il maggior numero di persone favorendo confronti diretti e lo scambi di opinioni. Per questo il gestore idrico del Basso Valdarno ha preparato anche volantini e opuscoli, consegnati ai presenti, affinché loro stessi si facciano promotori della diffusione del messaggio. Un modo per ricordare come gli addetti di Acque non effettuino sopralluoghi di alcun genere all’interno delle abitazioni, e come sia necessario, in casi sospetti, rivolgersi subito alle forze dell’ordine.
 

La tappa di Vecchiano ha di fatto chiuso il primo ciclo di incontri organizzati da Acque SpA. Il percorso, cominciato a giugno, ha coinvolto tutto il territorio gestito: dalla provincia di Pisa all’area dell’Empolese-Valdelsa, dalla Lucchesia alla Valdinievole. I risultati della campagna informativa sono contenuti in un’apposita pagina web, con materiali multimediali su questo argomento, all’indirizzo www.acque.net/acque-non-bussa-alla-porta.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: