none_o

La prima foto mostra l’ingresso della pista ciclabile lungo la via del Mare al podere i Leccetti. C’è uno stretto passaggio accanto al cancello chiuso e una stradina che conduce fino all’argine. Qui il ciclista che ha letto Migliarino alla sua sinistra è già in imbarazzo: portarsi sull’argine o seguire la strada a fianco sottostante? L’argine è impraticabile, solo un vialetto sconnesso centrale con erba alta ai lati.....

Le Parole di Ieri
none_a
Ricordo
none_a
Ricorrenza
none_a
Omaggio
none_a
l' altra mattina alle ore 6 ascoltavo il notiziario .....
In viaggio con il PD, dai energia al treno. Puoi .....
Legge cosa gli interessa. . . . quando e su cosa gli .....
. . . . perche? Quando comprate il Corriere della sera .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
di Carlo Delli
none_a
Come cambiano autovelox e multe con il decreto Minniti
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Avane, 28 ottobre
none_a
Castello dei Vicari - Lari
none_a
Arena Metato
none_a
Viareggio.
none_a
Pontasserchio, 14 ottobre
none_a
L’INCIDENTE


Seduti su quei sedili lordati di sangue,
col capo chino, vidi
quella scena orrenda
che mi trafisse il cuore.
Giovani vite spezzate
da .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
Sbragia Glauco Coord Com. F.I
Un “consiglio” di Forza Italia al Sindaco di Vecchiano

6/10/2017 - 16:54

Un “consiglio” di Forza Italia al Sindaco di Vecchiano
 
 Premesso che il Comune di Vecchiano, come tutti i Comuni, riceve meno soldi dallo Stato ed ha difficoltà ad eseguire anche i minimi lavori di manutenzione ordinaria.

Vedi a puro titolo esemplificativo alcuni lavori necessari ed urgenti che non vengono eseguiti : mettere in sicurezza la frana in via Concetto Marchesi a Filettole, rialzare la spalletta del muretto lungo strada in Avane-Panconi (anche se la proprietà non è del comune esistono pericoli per l'incolumità pubblica), asfaltare gran parte delle strade comunali, sistemare i marciapiedi in tutte le frazioni del Comune, ampliare la via delle Prata a Filettole per l'accesso al campo sportivo, ampliare via Fonda a Vecchiano, realizzare piste ciclabili per gli alunni delle scuole medie, senza contare il semplice taglio delle erbe in estate e la pulizia delle caditoie e dei tombini nel periodo autunnale. Comunque l' “0pera Necessaria” rimane ancora la rotonda alla discesa del ponte di Pontasserchio.
 
Appare evidente invece che la scelta politica di questa amministrazione, e delle precedenti, è di indirizzare i soldi pubblici al finanziamento di un doppione della Asl, denominata “Società della Salute”, per la quale il Comune in questi anni ha versato cifre enormi, per il 2017 ha versato o verserà circa 500.000 euro, ed all'acquisto di una porzione di fabbricato in piazza Garibaldi, (acquisto che non sarebbe in linea con la Finanziaria perché non risponderebbe ai requisiti di “indispensabilità e indilazionabilità”), inutilizzato e fatiscente, e che rimarrà sulle spalle dei vecchianesi, nelle condizioni in cui oggi si trova, per chi sa quanti anni.
 
Ma veniamo al “consiglio”. Il territorio del Comune di Vecchiano ha nel proprio stemma una sorgente d'acqua. Oggi tale stemma dovrebbe essere modificato. Molti anni fa Vecchiano era conosciuto da tutti come un'oasi naturale meravigliosa, un eden in terra, con sorgenti ricche di vita in ogni dove.
Oggi l'eden, nel periodo estivo, si trasforma in deserto quando i fossi ed i canali restano all'asciutto. Le sorgenti che portavano l'acqua dal Paduletto al Lago davano vita a tutti i fossi e canali esistenti ed allo stesso Lago.
Oggi l'acqua segue un altro percorso, viene captata e portata alle città di Pisa e di Livorno.
 
Forza Italia, pur riconoscendo la necessità per le città suddette di rifornirsi di acqua potabile, in quanto l'acqua è un bene necessario ed indispensabile, rileva il fatto che grandissima parte del territorio di Vecchiano sia stata stravolta da questa captazione abnorme.
Si sono creati danni notevoli. Il territorio non è più lo stesso, il patrimonio acquifero nel periodo estivo è quasi scomparso, le culture agricole ne risentono, il paesaggio è cambiato e con esso la flora e la fauna, il tutto è stato depauperato sia nell'ambiente, sia nei valori economici.
 
In conseguenza di ciò F.I. ritiene che la popolazione di Vecchiano abbia diritto ad un indennizzo.
In Italia i Comuni ove si produce ed imbottiglia l'acqua minerale ricevono dalle rispettive Regioni fior di quattrini per compensare i danni ambientali.
Il Comune di Vecchiano non ha acque minerali, ma ha l'acqua potabile che disseta le due grandi città, ed in cambio non ha avuto contributi ma notevoli danni ambientali. La Regione, se responsabilizzata, dovrebbe essere comprensiva.
 
Per i motivi di cui sopra, F.I. “consiglia” al Sindaco un intervento motivato presso la Regione per ottenere un indennizzo sostanzioso nell'interesse dei cittadini di Vecchiano.
 
Vecchiano li 6 ottobre 2017
 
Sbragia Glauco Coord. Com. F.I.

Fonte: Sbragia Glauco
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




10/10/2017 - 17:36

AUTORE:
mah.....

L'acqua e la buona gestione del territorio sono cose che interessano tutti e l'impoverimento delle risorse acquifere è un dato incontestabile.
Deviare la discussione su argomenti che nulla hanno a che fare con questo significa il non aver nulla da controbattere a Sbragia.

8/10/2017 - 17:32

AUTORE:
***

Meno male che elettore IPV ha eliminato la parte finale del suo commento, perché: dei primi due, che hanno capito il mio intervento letteralmente alla rovescia, non m'importa; ma del parere di elettore m'importa eccome. Ora vedo che quella parte finale, che mi aveva deluso era evidentemente un qui pro quo.
Meno male.

8/10/2017 - 8:54

AUTORE:
Elettore IPV (Insieme per Vecchiano)

....il PD non governa Vecchiano.
Vecchiano è governato da tempo da una lista civica denominata "Insieme per Vecchiano"
Quando ho votato quella lista, la simbologia (il simbolo) era una colomba bianca che con il becco reggeva un ramoscello di olivo.
PD, PRC, SEL, PRI, CI governano Vecchiano e delle altre tre liste (due non pervenute; i corsari che volevano mandare tutti a casa, ora non seguono più la vita politica/amministrativa neppure coma auditori nei CC.
Forza Italia rappresentata "per niente" da Fabrizio Grossi candidato Sindaco non ebbe nessun rappresentante neppure per fare opposizione.
Non sono indovino e quindi mi sfugge l'attuale o prossima collocazione del socialista ex Sindaco vecchianese sig. Glauco Sbragia che ora pare sia capo di Forza Italia ma...non "pareva" che appoggiasse apertamente il candidato del suo partito Fabrizio Grossi nelle ultime e per loro disastrose elezioni comunali.

Non siamo eterni e da tempo immemore personalmente ho abbandonato il: ma....se....
Mezzo secolo fa a noi giovani comunisti ci raccontavano la sera dopo cena che aveva da veni baffone e menomale che non è pervenuto, così ci siamo risparmiati i settanta anni in viaggio per niente come è avvenuto sia in Russia o come nei cosiddetti paesi satelliti con in testa la Bulgaria dove li votavano e facevano votare i loro cittadini al 98% l'unico partito.

Da noi come vediamo le elezioni le può vincere tranquillamente Guazzaloca, la Ceccardi, la Raggi dove abbiamo governato "mpopò male" e dove abbiamo governicchiato mpopò maluccio come negli ultimi anni a SGT con gli azzardi della Cerratelli ed altre fughe in avanti come i famosi fuochi d'acqua promossi dall'allora vice sindaco di SGT e...riproposti ultimamente da RC bagnaiola "adducendo" che nella città di Genova sono stati fatti a fine festa i fuochi d'acqua e non con la pirite per...risparmiare (?) e...poi l'Appendino nonostante le sedici ore al giorno di lavoro per Torino del buon Fassino.
Quindi fare previsioni da qui a quattro anni come scrive "il Cittadino" nel suo post su questa pagina mi pare un gocciolino azzardato e comunque i bagnaioli han scelto una continuità tranquilla.
L'opposizione recente vecchianese guidata da Jone Orsini e sostenuta dal consigliere Glauco Sbragia denominata Rinnovamento finì con loro ed ora c'è di nuovo un nuovo "Rinnovamento" ma...son stati pre/veggenti: Rinnovamento si! ma per il Futuro perché come vediamo a Vecchiano non ci sono rappresentanti a rappresentare le maggiori forze politiche nazionali di opposizione -Forza Italia, la Lega, ed Pentastellati; Auguri.
Mai dire mai; vedi il PD formato dalla sinistra ex DC insieme ad un nuovo centrosinistra con anime di stampo socialista prevalenti.

Buon cammino a chi ama e spera ancora in un mondo migliore.

8/10/2017 - 0:10

AUTORE:
Cittadino

Intanto Sbraglia evidenzia I problemi...se poi l'opposizione sia assente lo giudicheranno gli elettori alle prossime elezioni
P.S. preparate I bagagli perche' sia a Vecchiano che a S.Giuliano il P.D. e' all'ultima amministrazione

7/10/2017 - 16:57

AUTORE:
Gino

Concordo con asterisco.
Sbragia solleva con coerenza e competenza le reali problematiche irrisolte del territorio dando spessore ad una opposizione altrimenti assente.

7/10/2017 - 13:18

AUTORE:
***

Non mi è mai piaciuta la consueta leggerezza con la quale le opposizioni buttano là i veri o falsi problemi o i veri o falsi bisogni di un popolo o di una comunità.
La minoranza, si sa, svolge il proprio ruolo istituzionale, ma non lo dovrebbe fare come le combriccole di incompetenti o ignoranti.
L'opposizione non è tale tanto per esserlo, ma ha (o dovrebbe avere) funzioni di critica o di contrasto con valide argomentazioni, suggerimenti, proposte, essendo anche il suo compito forma di governo. Ma prima di tutto dovrebbe conoscere a fondo le reali necessità, i veri problemi, altrimenti sa di maldicenza, di astio, di sproloquio. Di populismo, si dice oggi. Attrae sì i sempliciotti e gli ingenui, ma agli occhi dei razionali, scredita se stessa e il proprio ruolo.