none_o

La prima foto mostra l’ingresso della pista ciclabile lungo la via del Mare al podere i Leccetti. C’è uno stretto passaggio accanto al cancello chiuso e una stradina che conduce fino all’argine. Qui il ciclista che ha letto Migliarino alla sua sinistra è già in imbarazzo: portarsi sull’argine o seguire la strada a fianco sottostante? L’argine è impraticabile, solo un vialetto sconnesso centrale con erba alta ai lati.....

Le Parole di Ieri
none_a
Ricordo
none_a
Ricorrenza
none_a
Omaggio
none_a
l' altra mattina alle ore 6 ascoltavo il notiziario .....
In viaggio con il PD, dai energia al treno. Puoi .....
Legge cosa gli interessa. . . . quando e su cosa gli .....
. . . . perche? Quando comprate il Corriere della sera .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
di Carlo Delli
none_a
Come cambiano autovelox e multe con il decreto Minniti
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Avane, 28 ottobre
none_a
Castello dei Vicari - Lari
none_a
Arena Metato
none_a
Viareggio.
none_a
Pontasserchio, 14 ottobre
none_a
L’INCIDENTE


Seduti su quei sedili lordati di sangue,
col capo chino, vidi
quella scena orrenda
che mi trafisse il cuore.
Giovani vite spezzate
da .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
San Giuliano Terme
Appello alla cittadinanza: aiutiamo la famiglia di Francesco a capire

8/10/2017 - 11:35

Il 5 ottobre, pochi minuti dopo le ore 9.00, sulla SS 1 via Aurelia, in prossimità del semaforo di Migliarino, il 22enne Francesco Avino ha perso la vita in un incidente stradale a bordo del suo ciclomotore.

Ad oggi non è stata ancora chiarita la dinamica del tragico fatto.

Per questo si invita chiunque abbia notizie in merito a contattare la Polizia Municipale allo 050 818787 o il sottoscritto alla mail sindaco@comune.sangiulianoterme.pisa.it o al numero 050 819355.

Si precisa a proposito che non ci saranno complicazioni di alcun tipo per chi intende aiutarci a capire.

Francesco è deceduto sul colpo: nessuno avrebbe potuto far niente per salvarlo.

Chiunque si sia trovato sul posto e non si è fermato, perché magari non ha saputo valutare la gravità dell'incidente o per qualunque altra comprensibile ragione, è invitato quindi a fornire il suo aiuto per comprendere le cause dell'incidente.

Non è soltanto un dovere civico: è un atto di coscienza e di rispetto verso la famiglia di Francesco e tutti i suoi amici.

Invito tutti alla condivisione del presente post per darne la maggiore diffusione possibile.

Sergio Di Maio

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: