none_o


Dopo la solita razione di catastrofi ingurgitata nei telegiornali, insieme ad altre notizie nefaste, scorso l’elenco di malversazioni, truffe, omicidi, scontri, annunci eclatanti e dichiarazioni preoccupanti, rilasciate in libertà, da politici volponi, in campagna elettorale, sbirciato la lista delle previsioni economiche apocalittiche, sorbito le analisi pessimistiche a dir poco, sui futuri fenomeni e sviluppi sociali ....

Ricordo
none_a
Anniversario
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Mi scuso con Alias e Cittadino 2 , ma non posso condividere .....
Il Sig Maini invece ci narra e ci illustra ciò che .....
Il problema è l'approccio mentale, signor Maini. .....
Egr. democratico, sono stufo di vedere i turisti .....
Migliarino, 21 febbraio
none_a
Il programma di +Europa
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Lungomonte Pisano, 20 febbraio
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Curiosando
none_a
Accadde Oggi
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
Mercoledì 21 Febbraio alle ore 21
21 30 presso la sede della Lega
Sezione Val di Serchio a Vecchiano in
Piazza P. Pasolini avrà luogo un incontro .....
Ius Soli, Nardini (PD)
“In piazza per il diritto di migliaia di ragazze e ragazzi, italiani di fatto ma finora senza diritti"

13/10/2017 - 18:07


Ius Soli, Nardini (PD): “In piazza per il diritto di migliaia di ragazze e ragazzi, italiani di fatto ma finora senza diritti"

 “Chi cresce in Italia è italiano. Ne sono profondamente convinta e da anni appoggio la battaglia per il riconoscimento della cittadinanza ai migliaia di ragazzi che non possono essere italiani anche se sono nati nel nostro Paese e frequentano qui le scuole, sono nostri compagni di banco. Oggi sarò a Roma, in piazza Montecitorio, la piazza della Cittadinanza come è stata definita, insieme ai Giovani Democratici, a tante associazioni che hanno promosso e aderito a questa manifestazione e mi auguro a tantissime persone che vorranno ribadire, a due anni esatti dall’approvazione alla Camera, che la legge sullo Ius Soli è una norma ci civiltà che non può più essere rimandata. Lo dobbiamo ai nostri coetanei, alle bambine e ai bambini che crescono in Italia da genitori stranieri, lo dobbiamo alla nostra società, in cui vogliamo che non siano più negati diritti”. Così Alessandra Nardini, Consigliera regionale, annunciando la sua partecipazione alla manifestazione di oggi pomeriggio a Roma.  
Ius Soli, Nardini (PD): “In piazza per il diritto di migliaia di ragazze e ragazzi, italiani di fatto ma finora senza diritti"
 
“Chi cresce in Italia è italiano. Ne sono profondamente convinta e da anni appoggio la battaglia per il riconoscimento della cittadinanza ai migliaia di ragazzi che non possono essere italiani anche se sono nati nel nostro Paese e frequentano qui le scuole, sono nostri compagni di banco. Oggi sarò a Roma, in piazza Montecitorio, la piazza della Cittadinanza come è stata definita, insieme ai Giovani Democratici, a tante associazioni che hanno promosso e aderito a questa manifestazione e mi auguro a tantissime persone che vorranno ribadire, a due anni esatti dall’approvazione alla Camera, che la legge sullo Ius Soli è una norma ci civiltà che non può più essere rimandata. Lo dobbiamo ai nostri coetanei, alle bambine e ai bambini che crescono in Italia da genitori stranieri, lo dobbiamo alla nostra società, in cui vogliamo che non siano più negati diritti”. Così Alessandra Nardini, Consigliera regionale, annunciando la sua partecipazione alla manifestazione di oggi pomeriggio a Roma.
 

 
Arianna Arezzini
Consiglio regionale della Toscana
Gruppo Partito Democratico

Consiglio regionale della ToscanaGruppo Partito Democratico

Fonte: Ius Soli, Nardini (PD): “In piazza per il diritto di migliaia di ragazze e ragazzi, italiani di fatto ma finora senza diritti" “Chi cresce in Italia è italiano. Ne sono profondamente convinta e da anni appoggio la battaglia per il riconoscimento della cittadinanza ai migliaia di ragazzi che non possono essere italiani anche se sono nati nel nostro Paese e frequentano qui le scuole, sono nostri compagni di banco. Oggi sarò a Roma, in piazza Montecitorio, la piazza della Cittadinanza come è stata definita, insieme ai Giovani Democratici, a tante associazioni che hanno promosso e aderito a questa manifestazione e mi auguro a tantissime persone che vorranno ribadire, a due anni esatti dall’approvazione alla Camera, che la legge sullo Ius Soli è una norma ci civiltà che non può più essere rimandata. Lo dobbiamo ai nostri coetanei, alle bambine e ai bambini che crescono in Italia da genitori stranieri, lo dobbiamo alla nostra società, in cui vogliamo che non siano più negati diritti”. Così Alessandra Nardini, Consigliera regionale, annunciando la sua partecipazione alla manifestazione di oggi pomeriggio a Roma. Nardini_Roma.jpg Arianna Arezzini Consiglio regionale della Toscana Gruppo Partito Democratico
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/10/2017 - 0:39

AUTORE:
Sangiulianese

...pugni sinistri alzati sarebbe una bella foto