none_o

 Alcuni mesi fa, durante una assemblea dell'associazione La Voce del Serchio, fu proposta l'idea, da parte di alcuni soci cicloamatori, di fare qualcosa per la pista ciclabile Puccini, cercando di sollevarla dalle condizioni di oblio e degrado in cui versa attualmente, dopo esser stata molto decantata e utilizzata per varie inaugurazioni in tempi propizi. L'origine del progetto....

I 10 anni della Voce
none_a
Anniversario
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Per non dimenticare
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Dileggiare è anche raccontare gli eventi in modo distorto .....
. . . chi dal / 94 ha dileggiato l'ex cav (il fratello .....
Come ho più volte dichiarato, sono stato prima simpatizzante .....
. . . . bambinesco e canzonatorio nei confronti dei .....
Esperienze di viaggio
none_a
Esperienze di viaggio
none_a
La Natura vista da Simona Tedesco
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 22 aprile
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 30 giugno
none_a
Concerto del Maestro Signorini
none_a
di Paola Manfredini
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


  • GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE

      Una domenica un poco strana il 25


    Anche per quest’anno la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE, evento che il G.U.T. (Gruppourturatoscana) porta in giro nella zona pisana, ed oltre, sarà ospite dell’ASBUC di Migliarino 


COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
A Migliarino Pisano Viale dei Pini lato Salviati affittasi appartamento arredato di 90 mq. sviluppato su unico piano composto da Ingresso indipendente .....
Presentata una mozione che chiede di aprire il confronto con Ministero e Salt
Casello Pisa sud-Coltano, Mazzeo (PD): Restituiamo la porta d’accesso all’area sud della città

18/10/2017 - 12:54

Casello Pisa sud-Coltano, Mazzeo (PD): “Restituiamo la porta d’accesso all’area sud della città”
Presentata una mozione che chiede di aprire il confronto con Ministero e Salt
 
Attivarsi, d’intesa con la Commissione istituzionale ripresa economico-sociale Toscana costiera, per concordare quanto prima un incontro con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con la Società Autostrada Ligure Toscana (SALT), che gestisce in regime di concessione il tratto interessato dell’autostrada A12, affinché si valuti la riapertura del Casello autostradale di Pisa Sud – Coltano, attualmente dismesso, al fine di  migliorare la viabilità di accesso alla città di Pisa, la gestione del traffico in un’area che vede la presenza di infrastrutture importanti come la Darsena pisana, l'aeroporto Galilei di Pisa e il Porto di Livorno, nonché un’area ad alto insediamento di imprese come quella dei Navicelli.
È questo l'impegno che Antonio Mazzeo, consigliere regionale PD, chiede alla giunta regionale attraverso una mozione da lui presentata come primo firmatario e che sarà portata all'attenzione della prossima seduta dell'aula.
 
"L'area a sud di Pisa - spiega Antonio Mazzeo - ha vissuto negli ultimi anni una grande espansione economica e con l'avvento di numerose attività produttive sono conseguentemente aumentati anche i flussi di traffico. La riapertura del casello consentirebbe di alleggerire la presenza di veicoli sull'Aurelia e di migliorare in modo generale l'accessibilità a un'area sulla quale si collocano anche, a pochi chilometri di distanza, infrastrutture importanti come la Darsena pisana, l'Aeroporto Galilei di Pisa e il Porto di Livorno".
 
"Su questo tema - conclude il consigliere PD - abbiamo registrato l'interesse e il favore sia dei soggetti privati sia di quello pubblici e crediamo sia giunto davvero il momento di passare dalle parole ai fatti mettendo in campo tutte le azioni necessarie per restituire a quella parte della città la sua porta di accesso".
 
 
Arianna Arezzini
Consiglio regionale della Toscana
Gruppo Partito Democratico
assistente ufficio comunicazione

Fonte: Arianna Arezzini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/10/2017 - 13:32

AUTORE:
Lettore

...se il giovane Antonio Mazzeo è stato il primo degli eletti in regione qui nella provincia di Pisa surclassando di tre volte tanto i due più "blasonati" politiconi PD che avevano la carica di Segretario federale PD provinciale (Ivan Ferrucci e Francesco Nocchi), un motivo ci sarà o no.
Se poi un camionista vuol dir la sua...che la dica.
Il confronto è sempre utile così come è utile l'emigrazione e l'immigrazione dei popoli che si spostano da un continente a l'altro e cosi (lo dico seriamente) un giorno arriveremo a vedere sui banchi del Parlamento regionale, nazionale, europeo non un solo lavoratore che purtroppo per lui è capitato li alla Camera dei Deputati perché prese "foo" alla Tissen Croup e...diventando famoso come il figlio di Fava in Sicilia, la sorella di Falcone .....
...epperché no, non dovremmo avere un rappresentante dei trasporti pesanti e...così stando li a contatto con "i forbiti" poi farebbe discorsi compiuti e magari diventa Ministro dei "trasporti tutti" a beneficio degli esclusi di sempre....
provare-provare-provare e come disse Giancarlo Pajetta il 6 luglio del /61 in Piazza San Paolo all'Orto in Pisa: le vie del Signore sono infinite.
Grazie per la partecipazione e alla comprensione della discussione in itinere.

23/10/2017 - 11:48

AUTORE:
camionista

non ne azzecca una

22/10/2017 - 17:29

AUTORE:
leonardo bertelli Migliarino

Ma il cons. Mazzeo lo sa che il casello di Pisa sud è sempre ,dico sempre , stato chiuso ai mezzi pesanti ? Fu costruito su un' area di terreni alluvionali , per questo poi è stato chiuso ,con le strade che cedono . Vedere quella che porta a Coltano come è conciata .
Curiosa poi la cartina che dal vecchio casello porta a Ikea , come se fosse strategica solo per lo store dei mobili , cosa da escludere visto che da Pisa centro è un attimo ad arrivare nella zona industriale dei Navicelli . Riaprire Pisa sud vorrebbe dire , per gli automobilisti una volta usciti dall'autostrada , trovarsi in mezzo ai campi e al nulla , con strade fatiscenti . Questa proposta sembra , ma forse penso male , già da campagna elettorale per le comunali di Pisa , che Mazzeo pensi di candidarsi ?