none_o


 La notizia è di pochi giorni fa e ha lasciato a bocca aperta il grande pubblico; ma non gli addetti ai lavori.  Uno studio del Centro tedesco Helmholtz per la ricerca oceanografica GEOMAR, di Kiel, pubblicato sulla rivista Science Advanced, fa sapere che il nostro Etna, il vulcano più grande d'Europa, sta scivolando lentamente nelle acque dello Ionio....

Vecchiano: che Consigli?
none_a
Invito
none_a
Teatro del Popolo Migliarino 26 ott.
none_a
Migliarino - Pubblica Assistenza
none_a
Applicati, leggi meglio. Sono daccordo con loro per .....
. . . morire in conoscenza sia il miglior viatico per .....
Bomba I
bomba II
e giggetto pupazzo perfetto

ASPETTIAMO .....
Tiri in ballo me, ma fai cilecca. La risposta "nel .....
I luoghi dell'eccellenza gastronomica
none_a
Associazione La Voce del Serchio
none_a
Ass. La Voce del Serchio
none_a
Uno Sguardo dal Serchio
none_a
Parrocchia Madonna dell'Acqua
none_a
Circolo Il Fortino di Marina di P.
none_a
Fiab Pisa
none_a
San Giuliano, 21 ottobre
none_a
Palaia
none_a
ASBUC Migliarino, 19 ottobre
none_a
  • Teatro del Popolo 26 ottobre

      Sulla mia pelle film di A. Cremonini

    È prevista, via Skype, una rappresentanza della famiglia Cucchi.

     

  • ASSEMBLEA ASBUC

      giovedì 4 ottobre, ore 21


    Si avvicina il giorno dell’assemblea pubblica per far sì che venga rinnovato il Comitato di amministrazione dei beni di uso pubblico di Migliarino con votazione Domenica 28 ottobre, presso l’Auditorium ASBUC- Via S. D’Acquisto 1.


Pontecosi-Migliarino, Domenica 21
none_a
Pontasserchio
none_a
Pappiana
none_a
COMUNICATO MIGLIARINO VOLLEY 1984
none_a
Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Il giorno sabato 22 ottobre, dalle ore 9 alle ore 12, a San Giuliano Terme, in Piazza Italia,
GAZEBO LEGA . . . per un'iniziativa veramente interessante .....
di Renzo Moschini
Il Parco e le aree contigue

9/11/2017 - 12:22

Il Parco e le aree contigue


Vorrei dire la mia sulle aree contigue e non a nome di qualcuno ma solo sulla base della mia esperienza.
Che si parta dalla  legge è abbastanza naturale. E tuttavia come conferma anche la pluriennale e inconclusa discussione sulle modifiche alla legge 394 dopo anni non si è ancora riusciti a trovare la via di casa.
Ecco perché penso che convenga partire dal merito tanto più che si tratta di questioni con le quali il parco ha fatto già spesso i conti e anche con successo. Personalmente ricordo la questione della caccia specie, ma non solo, a Marina di Pisa. In quel caso ma pure in diversi altri e non solo per noi –penso agli usi civici- dove gli enti locali e soprattutto i comuni ne rivendicavano per se e solo per se la gestione ma la richiesta non fu accolta e prevalse responsabilmente l’intesa.
D’altronde non è un caso che l’art 7 della legge 394 ai comuni ed alle province il cui territorio è compreso, in tutto o in parte entro i confini di un parco nazionale o naturale e regionale è attribuita priorità nella concessione di finanziamenti nazionali e regionali richiesti per la realizzazione, sul territorio compreso entro i confini del parco stesso.

Se si scorre l’elenco degli interventi previsti si capisce perfettamente perché l’articolo è intitolato  ‘Misure di incentivazione’. Si dirà ma se quegli interventi riguardano territori in parte non compresi nelle aree contigue? Non è così complicato concordare una intesa con il comune o la provincia se concretamente mirata.

D’altra parte due o più enti enti possono concordare tra di loro interventi sul territorio se coerenti e conformi alle esigenze di una gestione ecosostenibile che non riguarda esclusivamente i territori protetti ma anche contigui.

Non è difficile peraltro trovare esempi positivi e interessanti proprio al nostro parco; penso agli argini dell’Arno dove le complicazioni sono cresciute dopo la messa in pensione delle province e il trasloco degli uffici in regione –altro che aree contigue!
Vorrà dire pure qualcosa infine se l’art 7 sia rimasto nella maggior parte dei casi lettera morta. Legge buona insomma politica no. Oggi sotto questo profilo la musica non è cambiata; vedi a che punto sono i piani nei parchi nazionali.
In conclusione penso che senza rinunciare a dire la nostra sulla legge perché calca un confine che non può e non deve costituire un muro serve non di meno e da subito la ripresa di un discorso di merito, ossia di progetto.
Renzo Moschini

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: