none_o

Oggi voglio parlare di poesia. A molti non interesserà e le letture saranno poche, ma io credo che ogni tanto sia salutare guardare in qualche altra direzione per staccare la mente dal veloce vivere quotidiano con i suoi tanti problemi. Problemi a volte minimi ma che tendiamo a esagerare avendo perso la capacità di godere delle piccole cose che abbiamo intorno. Le cose ci sono, solo che nella fretta di viverere  e nella smania di avere....

di Paolo Di Paolo
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Compleanno
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
. . che il ponte sia metà di Vecchiano e metà dei .....
. . la Consigliera Regionale Nardini Alessandra, ora .....
De Presbiteris nuovo segretario Pd Pisa, Nardini: .....
Chi ha i soldi è un ladro e chi governa ha sempre .....
"Natura di San Rossore-Creazioni"
none_a
Esperienze di viaggio
none_a
Esperienze di viaggio
none_a
La Natura vista da Simona Tedesco
none_a
Venerdi 27 al Fortino
none_a
Tirrenia, 23-27 luglio
none_a
Avane, 26 luglio
none_a
23 Luglio a SgT
none_a
San Giuliano, 21 luglio
none_a
Tirrenia, 22 luglio
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
IL PONTE E LA SECONDA C
Stanotte, cari amici, e’ successo un fatto straordinario, incredibile a raccontarsi, il Ponte di Pontasserchio mi e’ apparso .....
Le parole di Ieri
Da SITA a Soggallare

24/11/2017 - 17:20

SITA
SITA era l’acronimo di Società Italiana Trasporti Automobilistici, il primo mezzo pubblico comparso nella zona della valle del  Serchio che rendeva possibile un collegamento organico delle campagne con la città, collegamento fino ad allora affidato a biciclette, motorini o mezzi a trazione animale.
Il servizio regolare di trasporto consentiva ad operai, impiegati e studenti di recarsi in città con molta più facilità determinando la fine dell’isolamento delle campagne, in senso sia fisico che culturale.
Con la città più vicina erano più vicine anche le scuole e l’università, le grandi fabbriche pisane come la Genovali, i grandi magazzini come la Upim, le sale cinematografiche, i teatri ed anche lo stadio per le partite del Pisa s.c.
Il mezzo faceva molte fermate ed era anche molto lento ed affollato, tuttavia rappresentava molto per la popolazione isolata delle campagne, una novità tanto grande da far assumere al nome SITA il significato generico di ogni mezzo pubblico, o pulman.
Pulman è termine inglese e deriva dal nome del primo fabbricante di questi mezzi, G. Mortimer Pulman, trasformato poi naturalmente nel dialettale "purma".
                              
SMANIARE
Lett: SMANIARE. [Agitarsi. Struggersi. Desiderare fortemente].
La definizione del vocabolario è il suo corretto significato italiano.
Se però si cambia leggermente la pronuncia, dando un piccolo appoggio fonetico alla i, una minima incertezza nella pronuncia, il verbo modifica completamente il suo significato per assumere quello dialettale, e molto più volgare di “levare il manico”.
Mi si è smaniata la vanga” : non è che l’attrezzo stia soffrendo, ha solo perso il manico.
 
SOBBOLLITO
Lett: SOBBOLLIRE. Oltre che [bollire inferiormente] il vocabolario riporta un [uscire di bollicine sulla pelle, per forti calori].
Per sobbollito infatti in dialetto si intendeva in maniera generica lo sfogo, cioè un arrossamento della pelle con la presenza o meno di minute bollicine, dovuto al calore e all’umidità.
Tipico esempio era il sobbollito che veniva ai neonati che venivano avvolti stretti con quelle ampie e spesse fasce, ora scomparse, che li facevano somigliare a gigantesche crisalidi.
Talvolta usato come anatema minore, specie in uso nell’area livornese:
Ti venisse ‘r sobbollito!”, variante edulcorata del più tosto: “Ti venisse ‘r bruciaulo!”
 
SOGGALLARE
Lett: nc.
Non esiste nessun verbo somigliante, in italiano, a questo dialettale soggallare . Non è possibile quindi ipotizzare una qualunque origine a questo termine che indicava il sollevamento minimo, il distacco parziale di due superfici.
Usato per indicare un non perfetto incollaggio di due materiali ed anche per la comparsa, per vari motivi, di minute bollicine su una superficie che doveva invece essere liscia.
 


+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: