none_o


 La notizia è di pochi giorni fa e ha lasciato a bocca aperta il grande pubblico; ma non gli addetti ai lavori.  Uno studio del Centro tedesco Helmholtz per la ricerca oceanografica GEOMAR, di Kiel, pubblicato sulla rivista Science Advanced, fa sapere che il nostro Etna, il vulcano più grande d'Europa, sta scivolando lentamente nelle acque dello Ionio....

Vecchiano: Percorsi Partecipativi
none_a
Invito
none_a
Teatro del Popolo Migliarino 26 ott.
none_a
Migliarino - Pubblica Assistenza
none_a
Applicati, leggi meglio. Sono daccordo con loro per .....
. . . morire in conoscenza sia il miglior viatico per .....
Bomba I
bomba II
e giggetto pupazzo perfetto

ASPETTIAMO .....
Tiri in ballo me, ma fai cilecca. La risposta "nel .....
I luoghi dell'eccellenza gastronomica
none_a
Associazione La Voce del Serchio
none_a
Ass. La Voce del Serchio
none_a
Uno Sguardo dal Serchio
none_a
Parrocchia Madonna dell'Acqua
none_a
Circolo Il Fortino di Marina di P.
none_a
Fiab Pisa
none_a
San Giuliano, 21 ottobre
none_a
Palaia
none_a
ASBUC Migliarino, 19 ottobre
none_a
  • Teatro del Popolo 26 ottobre

      Sulla mia pelle film di A. Cremonini

    È prevista, via Skype, una rappresentanza della famiglia Cucchi.

     

  • ASSEMBLEA ASBUC

      giovedì 4 ottobre, ore 21


    Si avvicina il giorno dell’assemblea pubblica per far sì che venga rinnovato il Comitato di amministrazione dei beni di uso pubblico di Migliarino con votazione Domenica 28 ottobre, presso l’Auditorium ASBUC- Via S. D’Acquisto 1.


Pontasserchio
none_a
Pappiana
none_a
COMUNICATO MIGLIARINO VOLLEY 1984
none_a
ASD PISA BOCCE
none_a
Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Il giorno sabato 22 ottobre, dalle ore 9 alle ore 12, a San Giuliano Terme, in Piazza Italia,
GAZEBO LEGA . . . per un'iniziativa veramente interessante .....
Serchio in piena
Paura nella notte, il Serchio straripa al Ponte del Diavolo

12/12/2017 - 9:53

Paura nella notte, il Serchio straripa al Ponte del Diavolo

 

 Il fiume è esondato all'altezza del Ponte del Diavolo, dove l'ondata di piena è passata nel cuore della notte attorno alle 3,30.

L'acqua del fiume ha invaso la carreggiata della statale 12 del Brennero, provocando allagamenti. Chiuso un tratto del Brennero ma per fortuna non si registrano danni a case nè tantomeno a persone.

  12 dicembre 2017 -  

 Sono entrati subito in azione i mezzi della protezione civile e della Provincia e le forze dell’ordine, insieme ai tecnici dell’Anas che hanno chiuso il traffico nel tratto tra Borgo a Mozzano e Chifenti, in entrambi i sensi di marcia. Le auto sono state deviate sulla via Lodovica.

“Per fortuna – spiega il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti che nella notte si è recato sul posto – non ci sono danni né a persone né a case”. Ma la paura è stata tanta.

Occhi puntati ancora sul fiume, per l’ondata di piena in città. In via precauzionale sono state collocate paratie lungo la golena del fiume anche a Ponte San Pietro, in corrispondenza della Casina Rossa.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




12/12/2017 - 10:23

AUTORE:
Osservatore migliarinese

Ecco sfatata una vecchia diceria.
Borgo a Mozzano, dice wikipedia è 97 metri sul livello del mare e quindi quando si sente/sentiva dire: menomale che il mare è calmo e riceve, 'nzenò....!
He si, l'ultima volta che lo dissi anch'io "quel sentito dire dai nostri vecchi" fui redarguito da un ingegnere dell'Autorità di Bacino che era con noi a vedere sul ponte di Migliarino il trascorrere di una piena impetuosa e... cortesemente mi fece vedere sul suo smartphone (come quello che "ora" ho anch'io) i picchi della piena trascorsi-attuali ed in divenire di quella lunga giornata e i 97 metri di Borgo a Mozzano sul livello del mare sono rimasti così come i 19 metri di Lucca più in alto del ciglio del mare.
Poi dal mare a Lucca persistono ancora due steccaie. Quella di Ripafratta e quella vicino la passerella pedonale prima di Lucca.
Quindi, l'acqua va dove il terreno pende, e sempre parola di quel tecnico dell'Autorità di Bacino del Serchio, il mare calmo o mosso insiste solo dal ponte di Migliarino al mare.(io direi da Ripafratta in giù ma...)
Ed infatti, negli anni abbiamo visto che: al muraglione il Serchio straripava e dal ponte di Migliarino si vedeva il nostro Serchio nel suo letto e...se venissero tolti gli arginelli trasversali a Rigoli, quello alle Pratavecchie e nella piaggia del podere Serchiovecchio che rallentano la corsa del "torrente" Serchio ad ogni piena, l'intera zona Case di Marina andrebbero "a galla".