none_o


Ho risistemato la mia vespa PX 150 a miscela. Mi porto sempre dietro l'olio in una tanichetta; vivo come un atto d'eroismo miscelare artigianalmente benzina e olio. Vedessi come i benzinai mi aiutano nel "fabbricare" il carburante. Sono solidali, romantici, tornano anche loro più giovani. Il mezzo è del1982. Un ex meccanico che sapeva dove mettere le mani l'ha rimessa al pezzo e poi è stata tirata al lucido. Ritinta rosso fuoco....

Le Parole di Ieri
none_a
Personaggi
none_a
Ricordo
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Tranquillo che io sono informatissimo sia sull'offerta .....
. . . sordo di chi non vuol sentire,
e non c'è .....
. . . era molto tempo che non visitavo questo forum .....
Vedi Bruno basta poco per svegliare i moribondi della .....
San Giuliano
none_a
Domenica 21 Gennaio
none_a
“Agorà

RACCONTARE
none_a
Pisa, 18 gennaio
none_a
Comitato Carnevale Vecchianese
none_a
Vecchiano
none_a
CSI Pisa
none_a
CSI
none_a
Vecchiano
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
IL GIORNO 18 GENNAIO DALLE ORE 16. 30 ALLE ORE 18. 30 LE INSEGNANTI ACCOGLIERANNO TUTTI I GENITORI PER VISITARE LA SCUOLA IN OCCASIONE DELLE ISCRIZIONI .....
Serchio in piena
Paura nella notte, il Serchio straripa al Ponte del Diavolo

12/12/2017 - 9:53

Paura nella notte, il Serchio straripa al Ponte del Diavolo

 

 Il fiume è esondato all'altezza del Ponte del Diavolo, dove l'ondata di piena è passata nel cuore della notte attorno alle 3,30.

L'acqua del fiume ha invaso la carreggiata della statale 12 del Brennero, provocando allagamenti. Chiuso un tratto del Brennero ma per fortuna non si registrano danni a case nè tantomeno a persone.

  12 dicembre 2017 -  

 Sono entrati subito in azione i mezzi della protezione civile e della Provincia e le forze dell’ordine, insieme ai tecnici dell’Anas che hanno chiuso il traffico nel tratto tra Borgo a Mozzano e Chifenti, in entrambi i sensi di marcia. Le auto sono state deviate sulla via Lodovica.

“Per fortuna – spiega il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti che nella notte si è recato sul posto – non ci sono danni né a persone né a case”. Ma la paura è stata tanta.

Occhi puntati ancora sul fiume, per l’ondata di piena in città. In via precauzionale sono state collocate paratie lungo la golena del fiume anche a Ponte San Pietro, in corrispondenza della Casina Rossa.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




12/12/2017 - 10:23

AUTORE:
Osservatore migliarinese

Ecco sfatata una vecchia diceria.
Borgo a Mozzano, dice wikipedia è 97 metri sul livello del mare e quindi quando si sente/sentiva dire: menomale che il mare è calmo e riceve, 'nzenò....!
He si, l'ultima volta che lo dissi anch'io "quel sentito dire dai nostri vecchi" fui redarguito da un ingegnere dell'Autorità di Bacino che era con noi a vedere sul ponte di Migliarino il trascorrere di una piena impetuosa e... cortesemente mi fece vedere sul suo smartphone (come quello che "ora" ho anch'io) i picchi della piena trascorsi-attuali ed in divenire di quella lunga giornata e i 97 metri di Borgo a Mozzano sul livello del mare sono rimasti così come i 19 metri di Lucca più in alto del ciglio del mare.
Poi dal mare a Lucca persistono ancora due steccaie. Quella di Ripafratta e quella vicino la passerella pedonale prima di Lucca.
Quindi, l'acqua va dove il terreno pende, e sempre parola di quel tecnico dell'Autorità di Bacino del Serchio, il mare calmo o mosso insiste solo dal ponte di Migliarino al mare.(io direi da Ripafratta in giù ma...)
Ed infatti, negli anni abbiamo visto che: al muraglione il Serchio straripava e dal ponte di Migliarino si vedeva il nostro Serchio nel suo letto e...se venissero tolti gli arginelli trasversali a Rigoli, quello alle Pratavecchie e nella piaggia del podere Serchiovecchio che rallentano la corsa del "torrente" Serchio ad ogni piena, l'intera zona Case di Marina andrebbero "a galla".