none_o


Con una ricerca dell'Università di Washington, che può considerarsi la prima ad essere indirizzata sull'argomento, si è riusciti a riprodurre mediante un processo computerizzato, il movimento di fibre microplastiche nell'ambiente.  Lo studio è stato pubblicato nel numero di novembre della rivista Advances in Water Resource...

Pubblica Assistenza- Migliarino
none_a
Migliarino-Pubblica Assistenza
none_a
Metato - Pubblica Assistenza
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
. . . con il democristiano Prodi Romano e. . .
. .....
Ma non è meglio che vi facciate un vostro partitino, .....
Scrive un amico, il congresso Pd, o si fa bene o .....
Vota Renzi
Aspetta solo i vostri voti per continuare .....
FIAB-Pisa
none_a
"Nati per leggere" a San Giuliano
none_a
Piante e giardini
none_a
Teatri della Resistenza
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
“IncontriAMO Marina”
none_a
IL FORTINO
none_a
Circolo Arci di Nodica,
none_a
Teatro Vittoria, Cascine di Buti
none_a
San Giuliano, 2 dicembre
none_a
LICEO ARTISTICO RUSSOLI PISA
none_a
Filettole, 1 dicembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


Pappiana
none_a
Pappiana
none_a
Campionato provinciale di seconda categoria
none_a
Giovanissimi B girone A
none_a
Ancora dormi accanto a me
ogni sera più di dieci lustri ormai,
stringi la mia mano nella tua
vuoi essere sicura amore mio,
che ti sono accanto .....
RISOLVE :
- UMIDITA’ NELLE MURATURE
- RISANAMENTO DEL CALCESTRUZZO DEGRADATO
- IMPERMEABILIZZAZIONE DI :
. TERRAZZE E TETTI
. VASCHE IN C. A. .....
Curiosità
Bravo anestesista Rob Hackett!

6/1/2018 - 18:22

I colleghi deridono un medico perché scrive il proprio nome sulla cuffia.

Dopo l’operazione capiscono il perché

Ricordare tanti nomi è difficile, farlo in situazioni che non aiutano il riconoscimento, lo è ancora di più.Immaginate un gruppo di medici, assistenti, infermieri , in sala operatoria.
Rob Hackett, medico australiano, anestesista in diverse strutture di Sydney, ha avuto un’idea brillante, derisa inizialmente da diversi colleghi.
Come egli stesso racconta, lavorando con tante e diverse persone, tutte con mascherine sul viso, era evidente la difficoltà dei pazienti e del team medico, nel ricordarsi nomi o non confonderli.
Così ha scritto il proprio sulla cuffia, invitando i colleghi a fare altrettanto. All’inizio le critiche e qualche sorriso hanno avuto spazio, ma Rob ha insistito motivando la cosa come un aiuto al lavoro d’equipe, e all’efficienza.
“In sala operatoria – ci dice questo dottore – spesso i secondi sono vitali. In una circostanza un paziente andò in arresto cardiaco e in sala operatoria c’erano circa 20 tra medici e personale. Sbagliare un nome, creare confusione, può significare perdere una vita umana.
Così mi sono detto: se ognuno scrivesse in evidenza il proprio nome, aiuterebbe la comunicazione, la velocità, l’efficienza del lavoro. Non dovremmo più dire forbici, ma Bill, forbici. Si creerebbe anche maggior spirito di squadra.”
Cosi il medico ha lanciato, sul suo profilo twitter, una campagna per sensibilizzare colleghi e direzioni sanitarie verso la sua idea.
L’obiettivo dichiarato è quello di dare valore al proprio nome, di facilitare la comunicazione, di essere riconoscibili dai pazienti.
E rompere alcuni tabù all’interno del sistema ospedaliero.
L’iniziativa di Rob, all’inizio osteggiata ed anche un poco derisa, ha cominciato a riscuotere molto successo, non solo in Australia, ma in giro per il mondo.
Ha contribuito a far riflettere sull’importanza del tempo e della comunicazione in situazioni delicate come quelle nella sala operatoria.
Condividiamo, pensando che sia una gran bella iniziativa!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: