none_o


Dopo la solita razione di catastrofi ingurgitata nei telegiornali, insieme ad altre notizie nefaste, scorso l’elenco di malversazioni, truffe, omicidi, scontri, annunci eclatanti e dichiarazioni preoccupanti, rilasciate in libertà, da politici volponi, in campagna elettorale, sbirciato la lista delle previsioni economiche apocalittiche, sorbito le analisi pessimistiche a dir poco, sui futuri fenomeni e sviluppi sociali ....

Anniversario
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Ha detto bene Renzi, nelle persone comuni molti sono .....
Il movimento 5*, ha perso il controllo dei suoi parlamentari, .....
. . . . . . . . . . . . che vinca centro-destra o .....
A Berlusconi e Salvini piace Trumpete….

Quando .....
Lungomonte Pisano, 20 febbraio
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Verso il 4 marzo
none_a
FORZA VECCHIANO
none_a
di Mario Lavia - Dem PD
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Curiosando
none_a
Accadde Oggi
none_a
Curiosità
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 25 febbraio
none_a
Marina di Pisa
none_a
Cascina, 17 febbraio
none_a
Pisa, 15 febbraio
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
Racconto
di
Michele Baglini
Viareggio via G. Verdi, 2008 VIAREGGIO (Lucca)
tel. 0584-30636

. . . . . . . . . . . dal 1915

Mi è sempre .....
Comune di Vecchiano: Arriva la nuova CIE
Dal 22 gennaio va in pensione la carta di identità cartacea anche
a Vecchiano

13/1/2018 - 16:21


 Dal 22 gennaio va in pensione la carta di identità cartacea anche a Vecchiano: arriva la nuova CIE 

 

Vecchiano – Da lunedì 22 gennaio anche a Vecchiano verranno rilasciate le nuove carte d’identità elettroniche che sostituiranno i vecchi documenti cartacei. Potranno richiederla tutti i cittadini ai quali è scaduta la vecchia carta d’identità oppure coloro che abbiano smarrito il documento o ne abbiano subito il furto, oltre ai casi in cui lo stesso documento si sia deteriorato per il passare del tempo. Importante è ricordare che le vecchie carte d'identità, sia in formato cartaceo che elettronico, attualmente in circolazione e in corso di validità, non devono essere sostituite con la nuova carta elettronica, ma rimarranno valide fino alla loro scadenza naturale.

“In una prima fase il rilascio avverrà su appuntamento, da fissare all’URP nei consueti orari di apertura al pubblico (dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 12.30 e nei pomeriggi di martedì  dalle 15 alle 17.30  e di giovedì, dalle 14.30 alle 16.30, NDR)”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori. “La prenotazione garantisce, infatti, l'accesso allo sportello nel giorno e all'ora prefissata, permettendo l'ottimizzazione del servizio e limitando i disagi per l'utente”, spiega il primo cittadino. Per ottenere la Carta d’Identità Elettronica – CIE, i cittadini dovranno presentarsi allo sportello muniti di una foto tessera e presso l’ufficio saranno loro rilevate le impronte digitali. La consegna della carta avverrà per posta, a domicilio, entro sei giorni. “Il nuovo documento personale, dotato di un microchip a radiofrequenza, è realizzato in materiale plastico ed è costituito da sofisticati elementi di sicurezza a tutela dei dati del titolare”, spiega l’Assessore all’Innovazione Tecnologica, Andrea Lelli.

“Proprio per questo, il rilascio del documento non è immediato: questo viene infatti stampato dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, sotto il controllo del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Dopo la presentazione della domanda di rinnovo, il documento verrà inviato al cittadino per posta entro sei giorni lavorativi”, aggiunge l’Assessore Lelli.Il costo del documento è di € 22.21, comprensivo dei costi e dei diritti di segreteria.

Rimangono, poi, in vigore le vecchie regole: la carta CIE è un documento d’identità che ha valore per l’espatrio all’interno dell’Unione Europea e verso altri paesi coi quali l’Italia ha stipulato accordi in tal senso; può essere rilasciata ai cittadini di qualunque età e dura tre anni se rilasciata fino al terzo anno di età, cinque dai 3 ai 18 anni e dieci per i maggiorenni.

Con la CIE in più, sarà possibile ottenere l’identità digitale per accedere ai servizi online della pubblica amministrazione. All’atto della richiesta sarà, inoltre, ancora possibile dichiarare la propria volontà di donare o non donare gli organi.Dopo una fase sperimentale di due settimane, dai primi giorni di febbraio sarà attivata anche la possibilità di prenotare l’appuntamento online, tramite l’apposita agenda predisposta dal Ministero dell’Interno.“Quella che partendo dalle grandi città raggiunge adesso anche comuni medi come Vecchiano è una rivoluzione nei rapporti tra i cittadini e lo Stato, i cui effetti si vedranno nei prossimi anni”, ”, dichiarano il Sindaco Angori e l’Assessore Lelli . “L’identità digitale è la condizione per accedere a nuovi servizi online, per curare i propri rapporti con gli enti pubblici da casa, senza file e con semplicità. In un futuro prossimo dimenticheremo code, moduli, cervellotici adempimenti: quando tutto questo sarà realtà, ricorderemo l’introduzione della CIE come uno degli strumenti in grado di cambiare davvero  il rapporto fra cittadini e pubblica amministrazione”.Per tutti i dettagli per prenotare il proprio appuntamento per chiedere il rilascio della CIE, contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico di Via XX Settembre: tel 050869659/32; email: urp@comune.vecchiano.pisa.it     

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: