none_o

Poche righe, molto concrete, che non lasciano spazio ad altre interpretazioni o strumentalizzazioni.
Liliana Segre, la senatrice a vita sopravvissuta all'olocausto e oggetto, nelle ultime settimane, di numerosi attacchi sul web, ha declinato in maniera netta la proposta, partita dal mondo del giornalismo e poi ripresa anche da diversi esponenti politici, di essere candidata al ruolo di Presidente della Repubblica. 

Circolo ARCI Migliarino
none_a
Sezione Soci Coop Valdiserchio-Versilia
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
San Ranieri miraoloso.

Levato quer viziaccio .....
. . non al Carroccio
6000 sardine 200 scorfani 100 gallinelle e il caciucco .....
"Questo è il segnale che se tutti ci muoviamo, forse .....
Libri ed altro.
none_a
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
I racconti di Michele
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
Pisa
A Pisa l'incontro sui beni comuni organizzato da Cesvot in collaborazione con Labsus

20/3/2018 - 12:55

A Pisa l'incontro sui beni comuni organizzato da Cesvot in collaborazione con Labsus
Dalla cura del giardino al recupero di immobili abbandonati. Quando Comune e cittadini siglano un patto di collaborazione
La Toscana prima regione in Italia
 
Pisa, 20 marzo 2018 - Dalla cura di un giardino, al recupero di un immobile abbandonato fino all'organizzazione di attività di animazione per bambini nella propria città. Spiegare ai volontari di tutti gli enti del Terzo settore  come prendersi cura dei beni comuni, anche grazie ai patti di collaborazione con le amministrazioni comunali. E' questo l'obiettivo di un ciclo di incontri di formazione e consulenza organizzati in tutto il territorio regionale da Cesvot in collaborazione con Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà.
Il primo degli incontri è in programma il 26 marzo a Pisa, (biblioteca ex-Convento dei Cappuccini - Via dei Cappuccini 2/b), dalle 15 alle 18, la docente è Rossana Caselli di Labsus.
In Italia sono 140 i comuni che hanno attivato i patti di collaborazione. La Toscana è al primo posto: 25 Comuni, infatti, hanno adottato il regolamento che promuove il volontariato civico attraverso più di 100 patti di collaborazione in particolare per la cura del verde urbano, dei beni culturali e dei beni immateriali come, ad esempio,  l’organizzazione del tempo libero, degli spazi associati di comunità, gruppi ed individui. I patti si sono diffusi sia nei piccoli comuni che nelle grandi città con una interessante varietà di temi e di ambiti.
Per “fare comunità”, che è l'obiettivo principale della condivisione e della cura dei beni comuni, servono indicazioni concrete, esempi, sperimentazioni, ed è questo ciò che si propone di fare il nuovo ciclo di incontri  “Beni comuni, beni di tutti. Dal ruolo delle associazioni ai patti di collaborazione con gli enti pubblici” che riguarderà tutta la Toscana dal 26 marzo al 12 aprile. Il ciclo di incontri è rivolto a tutti gli enti del Terzo settore.
Alla fine di questo percorso informativo Cesvot avvierà un servizio di accompagnamento ri volto alle associazioni di volontariato che vorranno sostegno per lo sviluppo di loro progetti sui beni comuni. Nello stesso mese sarà pubblicato anche il bando “Giovani e beni comuni” realizzato in collaborazione con Regione Toscana – Giovanisì e Presidenza del Consiglio dei Ministri e che verrà presentato in anteprima  in occasione degli 11 incontri “Beni comuni, beni di tutti”.
Per partecipare ai corsi è necessario iscriversi compilando l’apposito modulo online sul sito www.cesvot.it. La partecipazione agli incontri è gratuita e aperta a tutti gli enti del terzo settore.  Le iscrizioni verranno accolte fino ad esaurimento dei posti disponibili. 




Fonte: -- Lorenzo Galli Torrini Addetto stampa Cesvot Iniziative di Delegazione
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: