none_o

Percorrere la via Traversagna dal monte fino a Migliarino andando lentamente e guardandosi intorno può essere molto istruttivo. La prima cosa che salta agli occhi è la maleducazione di noi cittadini. Spazzatura ovunque. La maggior quantità è ammassata sotto il ponte che spassa oltre la Barra. Un cumulo di rifiuti fra cui frigoriferi e mobili vetusti che non sono passati per la Geofor.

LIBRI
none_a
Personaggi
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
. . . . . . . . . . . . ricordo che il virus del " .....
oggi sono stato a santa anna di Stazzema ho partecipato .....
. . . . . . . . . . . . . inorgoglisce è nella fantasia, .....
Quello che mette in difficoltà il nostro paese, creando .....
Volterra-domenica 19 agosto
none_a
Tirrenia,14 agosto
none_a
Marina di Pisa, 10 agosto
none_a
Palaia, 10 agosto
none_a
Tirrenia, 7 agosto
none_a
Calci, 12 agosto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Dopo l’ultimo consiglio comunale abbiamo finito di capire chi sono i consiglieri di minoranza. Incapaci, ignoranti egocentrici. Il tema ponte si discute .....
di Renzo Moschini
I parchi riprendono quota sulla scena

25/4/2018 - 9:27

- I parchi riprendono quota sulla scena


Che la caduta politica sull’ambiente abbia penalizzato e non da poco tempo i parchi è noto.
Basta dare una un’occhiata alle cronache per aver conferma delle situazioni più sconcertanti e imbarazzanti. Commissariamenti che durano da anni con presidenti e direttori che mancano o sono mancati per anni, uffici  senza personale e ancor meno soldi. Anche se non manca chi continua a straparlare di poltronifici. Ma come è noto per i bischeri non c’è medicina.
D’altronde basta seguire l’appassionato impegno del Gruppo dei 30 che con il sostegno di autorevoli  e prestigiosi ambientalisti e rappresentanti di molte e note associazioni in costante rapporto anche  con rappresentanze parlamentari, per toccare con mano una situazione di cui il parlamento unitamente al ministero dell’ambiente ormai latitante hanno fatto strazio.
Ed è in buona misura merito di questo movimento se l’avvio del nuovo parlamento viene tenuto sotto tiro per evitare che si riparta, come anche qualche esponente del Pd ha preannunciato, con la ripresentazione della legge  sfasciaparchi, fortunatamente bloccata in estremis nella passata legislatura. Insomma se i parchi non sono rimasti del tutto orfani è merito loro e non certo di Federparchi che i parchi da tempo non sanno e non vogliono dignitosamente rappresentare e doverosamente tutelare. Anche per questo come Collana editoriale dell’ETS sulle aree naturali protette  abbiamo dedicato alla esperienza del Parco di San Rossore, ma non solo, un riflessione critica di cui stiamo discutendo in varie presentazioni. Ed è anche per questo che stiamo lavorando ad un libro per ricordare la figura di Bino Li Calzi presidente del parco dell’Etna e poi di Federparchi, di cui oggi  rimpiangiamo e non poco la sua autorevole e saggia gestione.
Alla sua memoria dedichiamo anche il nostro impegno politico-istituzionale con cui stiamo cercando di rimettere in movimento le troppe cose che si sono inceppate.
Renzo Moschini
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: