none_o

Percorrere la via Traversagna dal monte fino a Migliarino andando lentamente e guardandosi intorno può essere molto istruttivo. La prima cosa che salta agli occhi è la maleducazione di noi cittadini. Spazzatura ovunque. La maggior quantità è ammassata sotto il ponte che spassa oltre la Barra. Un cumulo di rifiuti fra cui frigoriferi e mobili vetusti che non sono passati per la Geofor.

Il Diario di Trilussa
none_a
LIBRI
none_a
Personaggi
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
. . . . . . . . . . . . ricordo che il virus del " .....
oggi sono stato a santa anna di Stazzema ho partecipato .....
. . . . . . . . . . . . . inorgoglisce è nella fantasia, .....
Quello che mette in difficoltà il nostro paese, creando .....
Volterra-domenica 19 agosto
none_a
Tirrenia,14 agosto
none_a
Marina di Pisa, 10 agosto
none_a
Palaia, 10 agosto
none_a
Tirrenia, 7 agosto
none_a
Calci, 12 agosto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Dopo l’ultimo consiglio comunale abbiamo finito di capire chi sono i consiglieri di minoranza. Incapaci, ignoranti egocentrici. Il tema ponte si discute .....
“I nostri Enti al lavoro per concordare una chiusura pianificata del Ponte di Pontasserchio”
Ponte di Pontasserchio: Di Maio e Angori intervengono sull'argomento

8/5/2018 - 16:27

“I nostri Enti al lavoro per concordare una chiusura pianificata del Ponte di Pontasserchio”: Di Maio e Angori intervengono sull'argomento
 
Vecchiano –  “I lavori di manutenzione straordinaria del Ponte di Pontasserchio imporranno di fatto la chiusura di questa infrastruttura. Tuttavia, i nostri Enti sono al lavoro per concordare con la Provincia di Pisa, competente della realizzazione degli interventi, e la Prefettura di Pisa, una pianificazione di suddetta chiusura, tanto più che, al momento, è chiuso anche il Ponte di Ripafratta, interessato da indagini strutturali a carico dell'Università di Pisa, iniziate lo scorso 16 marzo.

E' in essere, quindi, un assiduo lavoro di confronto con le istituzioni preposte e con gli organismi interessati da tale questione; smentiamo, invece, categoricamente che siano previsti incontri specifici tra rappresentanti dei nostri Comuni e qualsivoglia singolo cittadino sull'argomento: quando avremo tempistiche e modalità certe dai suddetti Enti preposti, saranno le nostre Amministrazioni a diramare informazioni ufficiali al riguardo ed, eventualmente, ad organizzare incontri pubblici aperti a tutti i cittadini”.

Con queste parole i Sindaci di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio, e di Vecchiano, Massimiliano Angori, intervengono sulla questione dei ponti e relativa viabilità sul territorio locale.

“Il progetto riguardante il Ponte di Pontasserchio prevede interventi di manutenzione straordinaria all'impalcato, alle travi, al parapetto e la realizzazione di un nuovo percorso pedonale; come Enti abbiamo dato il via libera a questa ipotesi progettuale, che tuttavia per ovvie ragioni di sicurezza, ha sempre messo in conto l'interdizione al traffico del ponte. Lo scorso 24 aprile, presso la stessa Provincia di Pisa, si è svolta, inoltre, una riunione preliminare all'avvio dei lavori e in quell'occasione, e anche in questi ultimi giorni attraverso rapporti successivi intercorsi tra i vari Enti interessati, il Comune di Vecchiano e di San Giuliano hanno formalmente chiesto alla Provincia di Pisa di tener conto dell'attuale chiusura del Ponte di Ripafratta per poter pianificare una chiusura concordata dell'infrastruttura di Pontasserchio, affinchè i due eventi non siano concomitanti.

Una eventuale chiusura contestuale dei due ponti, infatti, genererebbe delle limitazioni particolarmente stringenti per le esigenze di mobilità di buona parte della cittadinanza vecchianese verso la città di Pisa, e per di più, creerebbe non pochi disagi anche ai cittadini sangiulianesi”, spiegano i Sindaci Di Maio e Angori.

“Abbiamo pertanto chiesto alla Provincia di Pisa che venga concordato un nuovo incontro relativo all'argomento, alla presenza della Prefettura di Pisa: richiesta che, notizia di queste ultime ore, sembra aver trovato riscontro e siamo in attesa, dunque, di ricevere una nuova convocazione formale.

Non appena avremo dettagli circa le tempistiche della chiusura del Ponte di Pontasserchio li comunicheremo alla cittadinanza attraverso quelli che sono i nostri canali ufficiali, e cioè quelli elencati di seguito: sito web del Comune di San Giuliano Terme

http://www.comune.sangiulianoterme.pisa.it/ sito web del Comune di Vecchiano http://www.comune.vecchiano.pi.it; pagina Facebook del Comune di San Giuliano Terme

(https://www.facebook.com/ComunediSanGiulianoTerme/);

pagina Facebook del Comune di Vecchiano

(https://www.facebook.com/comune.vecchiano.pisa/); pagina Facebook del Sindaco Sergio Di Maio

(https://www.facebook.com/sergiodimaiosindaco/); pagina Facebook del Sindaco Massimiliano Angori

(https://www.facebook.com/angori.sindaco/).

 

A questi si aggiungono i servizi di messaggistica (WhatsOn Vecchiano, per il Comune di Vecchiano ndr) e app (ComuniCare, per il Comune di San Giuliano Terme ndr) a cui il cittadino si deve iscrivere appositamente per ricevere informazioni”, concludono i Sindaci Di Maio e Angori.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/5/2018 - 18:04

AUTORE:
SANDOKAN

In Cina, in soli 3 anni hanno costruito un ponte sospeso di 36 Km, dico 36 chilometri!.
Noi per rattoppare, quanto, 100 metri, 5 mesi?
Facciamolo fare a lor, magari nel frattempo ci fanno pure un ponte provvisorio e ci sistemano quello di Ripafratta.
Sempre più paese delle banane.

11/5/2018 - 15:46

AUTORE:
Aquila della notte

...è costituita dai seguenti dati:
- L'approvazione del progetto risale al dicembre 2017, e nelle more dei vari documenti alle due amministrazioni comunali interessate era demandata e richiesta un'opera di informazione della cittadinanza, cosa che non è a stata fatta....le motivazioni vanno ricercate nella ricaduta "politica" che ne deriva.
- Il Ponte starà chiuso non meno di 5 mesi (nella migliore delle ipotesi) come affermato dal RUP (responsabile unico del procedimento) a cui la Provincia di Pisa ha conferito questo incarico (notizia desumibile dai documenti che ognuno può andare a leggersi sull'Albo Pretorio della Provincia di Pisa).
- Allo stato attuale, i richiesti turni di lavoro notturni e festivi, richiesti dal Comune di Vecchiano, non saranno possibili, perhè l'appalto delle opere aumenterebbe (in barba ai disagi e maggiori costi ai quali tutti quelli che dovranno andare a passare il Serchio a Migliarino, sarabbo loro malgrado sottoposti)
- Non esiste possibilità di non chiudere il Ponte, in quanto l'intervento prevede il sollevamento della soletta del ponte per il consolidamento delle Pile.

10/5/2018 - 15:34

AUTORE:
***

Ora piovono a diluvio i commenti sulla chiusura del ponte di Pontasserchio; e giustamente, perché il fatto è grave e non ci sono scusanti per nessuno.
Come potevano essere programmati i lavori lo sappiamo tutti, cosa si può dire di più?
Speriamo almeno che prima di
chiudere Pontasserchio si riapra Ripafratta. Che creerà certo disagi per la circolazione, ma almeno saranno un po' meno pesanti.
Per il resto non ci resta che disapprovare il comportamento delle pubbliche amministrazioni competenti che hanno dormito. Come sempre. E come sempre a riscontrare questa caratteristica quasi specialmente italiana di rimandare gli impegni, i lavori, le iniziative fino a farle diventare emergenze che sono spesso causa di preoccupazioni, di disagi, e qualche volta di disastri che potrebbero essere evitati.

9/5/2018 - 18:24

AUTORE:
max

Si parla di una chiusura totale al traffico e alle persone di 3 mesi...organizziamoci

9/5/2018 - 18:06

AUTORE:
Ponte Ponente

Premetto che non mi intendo di ponti, e quindi la mia opinione vale per quello che vale. Penso in ogni caso che se i lavori causeranno la chiusura del ponte per un periodo probabilmente non breve, ci sta che la struttura sia in condizioni piuttosto critiche. Non so se sono stati fatti interventi di manutenzione preventiva e se avrebbero potuto prevenire la cosa, quello che è certo che il cartello "parapetto pericolante" è lì da parecchio tempo...Anche le condizioni del ponte di Ripafratta non avevano certo bisogno di un brutto incidente per essere notate. Speriamo in ogni caso che il Comune abbia voglia e riesca a farsi sentire e speriamo anche che i lavori non vengano fatti a "strasciata", magari con interruzione per ferie: per chi come me tutti i giorni va e viene da Filettole è già un dramma ora, figuriamoci poi...
E magari cerchiamo di imitare i Romani, visto che parecchi ponti di duemila anni fa sono ancora belli in piedi.