none_o

 “C’è qualcosa che devo dire alla mia gente, in questo nostro procedere verso la giusta meta: non dobbiamo macchiarci di azioni ingiuste. Cerchiamo di non soddisfare la nostra sete di libertà bevendo dalla coppa dell’odio e del risentimento. Io ho un sogno. Che bambini neri e bambine nere, potranno prendere per mano bambini bianchi e bambine nere, come fratelli e sorelle. IO HO UN SOGNO OGGI.”..

Con Borgo di Pratavecchie
none_a
Auguri di Buone Feste
none_a
Migliarino-Pubblica Assistenza
none_a
Metato - Pubblica Assistenza
none_a
Senza animosità, le segnalo che la famosa commissione .....
. . . . . . . . . . . . . . i nostri governanti . .....
La fonte più autorevole che lei cita è il commissario .....
. . . . . . . . . . Gigino, ultras della curva e .....
Libri
none_a
FIAB-Pisa
none_a
"Nati per leggere" a San Giuliano
none_a
Piante e giardini
none_a
Pontedera, 25 gennaio
none_a
Milano 25/27 Gennaio 2019
none_a
ARCI Migliarino
none_a
Il Teatro nel magazzino
none_a
Marina di Pisa, 19 gennaio
none_a
Fiab Pisa
none_a
Circolo Il Fortino
none_a
Pisa, 12-13 gennaio
none_a
  • di Umberto Minopoli

      Perché votare Giachetti-Ascani

  • Circolo Arci Migliarino

      NUOVA GESTIONE LOCALE BAR

    Il Circolo ARCI Migliarino lancia una Manifestazione pubblica di Interesse finalizzata alla ricerca di un gestore del locale bar del Circolo in scadenza marzo 2019. Gli interessati possono rivolgersi direttamente ai consiglieri oppure inviare una mail alla posta del Circolo:  arcimigliarino@gmail.com.
    Scadenza delle domande: 31 gennaio 2019.


Migliarino
none_a
Promozione Sportiva CSI, ACSI, UISP, CSA
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano-
none_a
La quarta tappa a Viareggio
none_a
Ancora dormi accanto a me
ogni sera più di dieci lustri ormai,
stringi la mia mano nella tua
vuoi essere sicura amore mio,
che ti sono accanto .....
Il 24 gennaio alle ore 18 presso il Centro Salute di San Giuliano Terme in Largo Shelley, verrà presentato il libro Strumenti di counselling in Analisi .....
di Renzo Moschini
none_a
Fai-Cisl
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Le Parole di Ieri
Da Trebbiata a Tribolo

14/5/2018 - 12:17


TREBBIATA
Lett: TREBBIARE. [Tritare, triturare. Battere le biade sull’aia col correggiato].
Per similitudine con i colpi battuti sull’aia col correggiato (il nostro cerchiale), il termine trebbiata indica una caduta accidentale. In genere è una caduta non troppo rovinosa ed è molto simile alla cerchialata, che ha probabilmente la stessa origine fonetica.
I due modi di dire quindi:
t’ ho fatto una trebbiata!” e “t’ho battuto una cerchialata!
sono abbastanza simili ed indicano entrambi una sonora caduta, priva però di gravi conseguenze.
 
TREMOTIO  (accento sulla “i”)
Lett: TREMOTIO. [Fracasso. Rumore grande, di robe pesanti che si trasportano].
In dialetto potrebbe tradursi con terremoto, disordine, anche confusione ma perdendo il riferimento al rumore e al fracasso.
“Fare un tremotio” significava creare un grande disordine, buttare tutto all’aria, anche causare una zuffa o una rissa.
 
TREMOTO
Lett: TREMOTO. [Terremoto. Ragazzo o cavallo troppo vivo, irrequieto].
E’ proprio un tremoto” è frase riferita di solito ad un bambino molto vivace, che non sta mai fermo e che combina sempre guai, proprio come un terremoto.
 
TRENCI
Lett: nc.
Non ha corrispondenze in italiano e quasi sicuramente deriva dall’inglese trench, impermeabile.
Trenci si chiamavano quegli impermeabilini sottili, di nylon, solitamente di colore nero, lucidi, che andavano di moda negli anni 60. Si mettevano sopra la giacca, perché a quel tempo i ragazzi, quando si cambiavano, si mettevano in giacca e cravatta.
Di moda fino verso la fine degli anni 60 quando la contestazione giovanile ha determinato un cambiamento radicale nel modo di vestire, di portare i capelli ed anche di pensare delle giovani generazioni.
 
TREPPIARE
Lett: TREPPIARE.
Verbo arcaico, derivato probabilmente dal tedesco trippen, che significa scalpitare.
In dialetto aveva assunto il significato più modesto di calpestare.
M’e treppiato un piede!” : mi hai calpestato un piede!
  
TRIBOLO
Lett: TRIBOLO. [Pianta delle rutacee, spesso formante bassi cespugli con foglie pennate e frutti verrucosi. La specie terrestris ha frutti spinosi infesti al bestiame].
Si trovano specialmente nelle zone sabbiose del Troncolo e si attaccano tenacemente a tutto ciò con cui vengono a contatto: scarpe, calze, lacci, vestiti, perfino ai fascioni delle biciclette.
A piedi scalzi sono capaci di perforare la pelle e provocare ferite.
Non per niente da questo deriva il verbo tribolare, ad indicare il soffrire pene e sofferenza..
I romani per contrastare la cavalleria nemica gettavano sulle strade consolari il tribolum (tri significa tre e bolum palla), una specie di sfera a tre punte di ferro di cui una rimaneva sempre rivolta verso l’alto.

 

FOTO. Trattoria Baroncini e via della Chiesa

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: