none_o

 “C’è qualcosa che devo dire alla mia gente, in questo nostro procedere verso la giusta meta: non dobbiamo macchiarci di azioni ingiuste. Cerchiamo di non soddisfare la nostra sete di libertà bevendo dalla coppa dell’odio e del risentimento. Io ho un sogno. Che bambini neri e bambine nere, potranno prendere per mano bambini bianchi e bambine nere, come fratelli e sorelle. IO HO UN SOGNO OGGI.”..

Con Borgo di Pratavecchie
none_a
Auguri di Buone Feste
none_a
Migliarino-Pubblica Assistenza
none_a
Metato - Pubblica Assistenza
none_a
Le eco tasse contro i mezzi inquinanti esistono nei .....
Vero, per fortuna c'è sempre chi si ostina a pensare .....
Povero Salvatore C, non ammette che ci sia chi non .....
Bersani e Zingaretti in TV a ripetere la solfa di un .....
Libri
none_a
FIAB-Pisa
none_a
"Nati per leggere" a San Giuliano
none_a
Piante e giardini
none_a
ARCI Migliarino
none_a
Il Teatro nel magazzino
none_a
Marina di Pisa, 19 gennaio
none_a
Fiab Pisa
none_a
Circolo Il Fortino
none_a
Pisa, 12-13 gennaio
none_a
Fiab Pisa
none_a
Associazione Molina mon amour
none_a
  • Circolo Arci Migliarino

      NUOVA GESTIONE LOCALE BAR

    Il Circolo ARCI Migliarino lancia una Manifestazione pubblica di Interesse finalizzata alla ricerca di un gestore del locale bar del Circolo in scadenza marzo 2019. Gli interessati possono rivolgersi direttamente ai consiglieri oppure inviare una mail alla posta del Circolo:  arcimigliarino@gmail.com.
    Scadenza delle domande: 31 gennaio 2019.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


Migliarino
none_a
Promozione Sportiva CSI, ACSI, UISP, CSA
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano-
none_a
La quarta tappa a Viareggio
none_a
Ancora dormi accanto a me
ogni sera più di dieci lustri ormai,
stringi la mia mano nella tua
vuoi essere sicura amore mio,
che ti sono accanto .....
Porti la storia sulle tue antiche spalle.
Porti la storia nel tuo sguardo spento
Che inutilmente vaga nella stanza della memoria.

Porti la storia .....
di Renzo Moschini
none_a
Fai-Cisl
none_a
di Renzo Moschini
none_a
È gara di solidarietà a Vecchiano.
Arrivano nel mese di luglio i bambini di Chernobyl a Vecchiano:
parte la gara di solidarietà

9/6/2018 - 11:46

Arrivano nel mese di luglio i bambini di Chernobyl a Vecchiano:
parte la gara di solidarietà


Vecchiano – È gara di solidarietà a Vecchiano. Sono 15 i bambini di Chernobyl che saranno ospitati nel mese di luglio presso la Scuola dell’Infanzia di Nodica grazie all’impegno di Azzurra Sbrana, con il supporto del Circolo ARCI di Nodica “Vasca Azzurra”, il Comune di Vecchiano e l’associazione “Il Cammino” di Altopascio.

Tutti al lavoro per un’iniziativa di solidarietà che ha già avuto il supporto del noto locale “La Capannina” di Forte dei Marmi e di numerosi artisti dello spettacolo.

Molte anche le associazioni del Comune di Vecchiano che hanno dato la loro disponibilità, ma è indispensabile uno sforzo ulteriore per far riuscire l’iniziativa al meglio e garantire ai 15 bambini di Chernobyl un soggiorno sereno che possa aiutare la loro salute.
Per questo motivo, si invitano tutte le realtà interessate (persone, associazioni, commercianti, ndr) a mettersi in contatto con l’Ufficio Comunale  per avere maggiori informazioni su come contribuire per la riuscita di questa iniziativa solidaristica.

E' possibile avere info contattando il cell. 335/7231120

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/6/2018 - 0:36

AUTORE:
GIò

azione meritoria quantomai opportuna, ospitare e rasserenare bimbi esposti al pericolo di radiazioni, dopo trent'anni dal tragico e funesto evento.

mi risulta che l'area sia ancora devastata ed inquinata, avvelenata ed invivibile per il livello di esposizione a radiazioni letali, destinato a restare tale per migliaia di anni.
abitato da anziani abbandonati a se stessi, autodeterminati a morire nei luoghi in cui sono vissuti...

si sta costruendo un secondo sarcofago per imbrigliare la fusione del reattore esploso, con immenso dispendio di risorse, in soluzione temporanea non risolutiva.

il sacrificio degli operatori intervenuti a suo tempo, è stato incredibile, ed estremo, sicuramente eroico, per molti anche inconsapevole...

furono evacuate città e campagne, impiegati 600.000 "volontari" nelle prime fasi della tragedia, ci sono state migliaia di vittime, dirette e indirettamente collegate, mutazioni genetiche nella flora e nella fauna, un impegno rilevante destinato a proseguire nel futuro lontano, per cercare di imbrigliare e minimizzare i danni....

MA TUTTO Ciò, NON VALE IL SORRISO SBOCCIATO SULLE LABBRA DI UN BAMBINOi, TORNATO TALE, GRAZIE AD UNA SPLENDIDA INIZIATIVA E UNA SOLIDARIETà CHE FA SPERARE DI RECUPERARE UN BRICIOLO DI UMANITà...