none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

Scrive l'Albavolese del Comune di SGT:
. . . il Partito .....
…. per tantissimi anni , il Partito Democratico, .....
. . . . . . . . . . . elezioni si presentasse la Juventus .....
. . . bello sbirciare in casa altrui, visto che la .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
COMUNE DI CALCI
IL COMUNE DI CALCI CONTESTA FORMALMENTE A GEOFOR I DISSERVIZI DEGLI ULTIMI GIORNI

26/7/2018 - 20:45


IL COMUNE DI CALCI CONTESTA FORMALMENTE A GEOFOR I DISSERVIZI DEGLI ULTIMI GIORNI E RIFIUTA DI PAGARE I COSTI PER LE RICHIESTE DI PAGAMENTO INDEBITAMENTE INVIATE A NUMEROSE FAMIGLIE
 
 
Si legge in una missiva, inviata dal Sindaco, Massimiliano Ghimenti, a nome e per conto dell’Amministrazione e della Giunta Comunale:
 
“Come segnalato per le vie brevi, in questi giorni il livello dei disservizi ha raggiunto livelli inaccettabili per il nostro Comune. Sono decine le segnalazioni di mancati prelievi che arrivano direttamente a noi amministratori o ai nostri uffici, ogni giorno. Diverse riguardano intere zone ove non si è ritirato il rifiuto correttamente esposto a nessuna delle (decine di) utenze della zona stessa: è il caso –solo per fare un paio di esempi- del multimateriale martedì scorso in tutta la località Le Pescine o dell’indifferenziato di ieri, mercoledi. Ma è il caso di altre decine di zone e utenze da circa 15/20gg a questa parte…
 
…Le aziende devono fornire il servizio quotidianamente e puntualmente a Geofor. E Geofor, unico soggetto con cui abbiamo rapporti diretti come Comune, deve garantirlo a noi ed ai nostri cittadini. Ed i lavoratori devono essere messi in condizione di poterlo svolgere adeguatamente con turnazioni e numero di unità adeguate!”
 
La contestazione prosegue su un secondo punto: “Aggiungo altresì che i cittadini ci segnalano un numero “anomalo” di richieste di pagamento per il pregresso, per versamenti in realtà già effettuati. Un fenomeno non nuovo per Geofor, a dire il vero, ed un fenomeno odioso.  Perché sta avvenendo? Chi ha sbagliato? Perché nostri concittadini che pagano regolarmente le proprie “bollette” devono perdere tempo per dimostrare di aver già fatto il proprio dovere? Chi paga i costi delle raccomandate inutilmente ed indebitamente inviate? Non è pensabile che paghi la collettività. Paghi chi ha sbagliato a richiedere tali pagamenti. Sia l’azienda, la Posta o chiunque altro.”
 
Ed ecco le CONTESTAZIONI FORMALI: “Alla luce di quanto su esposto sono formalmente a: 
 
1)    1)  COMUNICARE che a causa dei disagi patiti dai nostri concittadini e dai nostri uffici in termini di mancata erogazione del servizio in questi giorni, sarà applicata una detrazione sui costi fatturati del servizio di euro 5.000 (costo delle penali più costo del lavoro dovuto affrontare ingiustamente dagli uffici comunali) e che NON li pagheremo decurtandoli direttamente dalle prossime fatture che ci invierete;
 
2)    2)   CHIEDERE che ci venga fornito il numero di raccomandate inviate INDEBITAMENTE ai nostri concittadini e la quantificazione di tali costi che dovranno essere decurtati dai costi di gestione addebitati al Comune e quindi agli utenti calcesani.”
 
L’Amministrazione calcesana ricorda che “Il Comune di Calci in questi 4 anni di mandato non solo ha effettuato variazione del servizio proposte dal gestore per adeguamenti normativi o possibili migliorie, ma ha anche collaborato alla crescita delle conoscenze dei propri cittadini circa la necessità di effettuare una raccolta differenziata di qualità, attivando altresì un regolamento per controllare le modalità di effettuazione della differenziata da parte dei cittadini e promuovendo puntuali campagne di controllo congiunte per verificarne il rispetto.  Inoltre la nostra comunità raggiunte quote di raccolta differenziata che oscillano fra il 75 e l’80% portando ad un risultato utile per tutto l’ambito.
 
Concludono il Sindaco, Massimiliano Ghimenti, e l’assessore all’ambiente Stefano Tordella: “Ed è proprio per questi motivi che, se abbiamo preteso e pretendiamo che i cittadini facciano la propria parte, non di meno, pretendiamo che i nostri cittadini ricevano un servizio quotidiano, puntuale ed affidabile.”


 


Fonte: Massimiliano Ghimenti Sindaco di Calci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: