none_o

Correva l’anno 1867 quando Henry Nestlè comunicò alla stampa di aver salvato la vita ad un bambino prematuro la cui madre non poteva allattarlo perché gravemente malata. Disse di averlo nutrito con un prodotto costituito da “latte svizzero intero con l’aggiunta di cereali cotti al forno con un procedimento speciale di mia invenzione”. Era nata la famosa farina lattea che procurò al signor Nestlè ingenti guadagni....

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . . . . . . . . . . . . Mattarella ha dato, con .....
Il vero problema attuale che dovrebbe attuare la politica .....
C'è un paesone, in Puglia, Lesina provincia di Foggia, .....
Fattori Tommaso 39. 667 Toscana a Sinistra 46. 270 2, .....
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
Pisa, 20 settembre
none_a
Marina di Pisa, 18 e 19 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Raccolte le firme per ottenere alcune agevolazioni
Ambulanti mercato di Vecchiano “Ponte chiuso, affari a picco, il sindaco ci aiuti”

3/8/2018 - 18:32

Ambulanti mercato di Vecchiano “Ponte chiuso, affari a picco, il sindaco ci aiuti”
Raccolte le firme per ottenere alcune agevolazioni
Vechiano 3 agosto 2018 - Una petizione corredata di una raccolta di firme indirizzata al sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori e all'assessore al commercio Lara Biondi per alleviare i forti disagi economici causati dalla chiusura del Ponte di Pontasserchio. A prendere carta e penna e a firmare sono stati gli operatori del mercato di Vecchiano, supportati dalla Fiva ConfcommercioPisa. Che cosa chiedono gli ambulanti all'amministrazione comunale di Vecchiano? Lo spiega nel dettaglio Riccardo Mariancini del direttivo Fiva: “intanto un abbattimento del suolo pubblico dovuto, considerando il fatto che da quando il ponte è stato chiuso i nostri affari sono letteralmente crollati, al punto tale che non arriviamo a ripagare le spese. Su questo punto specifico, credo che l'amministrazione comunale possa venirci incontro, visto anche che abbiamo perso completamente il flusso di clientela che veniva da Pontasserchio e da San Giuliano”.
Da qui anche la successiva richiesta all'amministrazione comunale ovvero “l'impiego di navette gratuite in occasione del mercato con partenza da San Giuliano e da Pontasserchio, un modo per incentivare comunque l'accesso allo stesso mercato ad una clientela di persone che altrimenti sono nell'impossibilità di raggiungere il nostro mercato”. Gli altri due punti della petizione firmata dagli operatori ambulanti del mercato di Vecchiano riguardano da un lato “la messa in opera di iniziative di promozione in termini di cartellonistica, volantini e quant'altro possa promuovere il mercato di Vecchiano, dall'altro la disponibilità a valutare l'opportunità di eventuali sedi alternative per il tempo della durata dei lavori”.
“Siamo ovviamente disponibili ad incontrarci tempestivamente con sindaco e assessore per mettere a punto alcune di queste agevolazioni e soddisfare le richieste comunque ragionevoli di questi operatori così fortemente penalizzati dalla chiusura del ponte” - questo l'invito fiducioso di Alessio Giovarruscio referente Fiva Confcommercio, rivolto a sindaco e assessore alle attività produttive di Vecchiano.
 
 
 


 
 
 


Fonte: Alessio GiovarruscioComunicazione & Stampa Confcommercio Provincia di Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




3/8/2018 - 21:08

AUTORE:
Sconsumatore vecchianese

...che in aprile c.a (corrente anno) comprai 365 bustine di zucchero di canna ed altrettante dosi di caffè e n° 6 (sei) bocce di rum/pampero a Pappiana; 'nsennò.


Comunque mi manca tanto la Peroni della Conad di Pappiana e...senza di quella non digerisco....come disse Tavolone a Udine che chiese un aranciata dell'Androni di Vecchiano.