none_o

Mi verrebbe istintivamente di dire che i controlli sono inesistenti. Ma ripensandoci dico: magari fossero inesistenti, sarebbe meglio!         Sono infatti inesistenti i controlli tesi a far rispettare i limiti di velocità, quelli sì che sono COMPLETAMENTE INESISTENTI, mentre purtroppo esistono invece, ma OGNI TANTO, controlli che servono quasi esclusivamente a fare cassa da parte delle amministrazioni. E ve lo dimostro sùbito....

Metato - Pubblica Assistenza
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Migliarino - Pubblica Assistenza
none_a
Soccorso Alluvionale
none_a
. . . . . . . . . . . . ICI, IMU, Condoni, Cartelle, .....
Un conto è dire, un conto è fare.
Questi parlano, .....
Oggi il professor Panebianco scrive un magistrale .....
. . ma unti viene mai annoia a stammi ghietro?

buon .....
Piante e giardini
none_a
Teatri della Resistenza
none_a
Concorso di Poesia
none_a
con Fulvio Pisani Guida Ambientale Escursionistica
none_a
San Giugliano Terme, 2 dicembre
none_a
Orzignano, 23 novembre
none_a
Pisa
none_a
"Terre di Pisa".
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Invito alla lettura
none_a
  • Teatro del Popolo 26 ottobre

      Sulla mia pelle film di A. Cremonini

    È prevista, via Skype, una rappresentanza della famiglia Cucchi.

     

  • ASSEMBLEA ASBUC

      giovedì 4 ottobre, ore 21


    Si avvicina il giorno dell’assemblea pubblica per far sì che venga rinnovato il Comitato di amministrazione dei beni di uso pubblico di Migliarino con votazione Domenica 28 ottobre, presso l’Auditorium ASBUC- Via S. D’Acquisto 1.


Campionato provinciale di seconda categoria
none_a
Giovanissimi B girone A
none_a
Pontasserchio
none_a
#VecchianoSport #Karate
none_a
Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Cerco ragazza / signora per la gestione di un appartamento In Penia di Canazei . Il lavoro consiste nel gestire check in/ out -pulizie cambio lenzuola .....
di Simona Bonafè
Ho deciso di candidarmi alla guida del PD regionale toscano.

7/9/2018 - 20:14


Ho deciso di candidarmi alla guida del PD regionale toscano.

 

 Lo faccio con umiltà perché sono consapevole della difficoltà della sfida. Ma lo faccio anche con entusiasmo.

Perché questa Regione è bellissima e chi come me l'ha scelta per viverci molti anni fa pur non essendovi nata, sa cosa voglio dire. È una Regione che ha valori profondi nel proprio DNA: alla bellezza dei paesaggi che colpiscono visitatori da tutto il mondo corrisponde una bellezza delle donne e degli uomini del volontariato, del lavoro, della cultura. Ma è una Regione che ha anche tante vulnerabilità che oggi rallentano il suo sviluppo, penso per esempio alle numerose crisi industriali aperte e al nodo infrastrutture. 

 

La Toscana è però soprattutto oggi epicentro della sfida culturale che abbraccia tutta l'Italia e anche l'Europa. L'estremismo dei sovranisti, qualunquisti, demagoghi e di un'estrema destra pericolosa nei toni oltre che nei contenuti proverà a sferrare l'attacco fin dalle prossime amministrative e regionali.

Noi abbiamo un’altra visione del paese.Siamo per lo sviluppo sostenibile, non per la decrescita. Siamo per l'economia circolare, non per l'ideologia. Siamo per il lavoro, non per i sussidi. Siamo per l'innovazione, non per il passato. Siamo per i vaccini, non per gli apprendisti stregoni.

 Siamo per l'Europa solidale, non per i muri. E pensiamo che la vita umana valga più di un sondaggio: non prendiamo in ostaggio gli immigrati sulle navi.

 Qui governiamo da tempo. E spesso governiamo bene. Ma dobbiamo cambiare anche noi per andare avanti: una bicicletta sta in equilibrio solo se si fanno girare i pedali. Altrimenti si cade come è successo in troppe città toscane alle ultime amministrative. E noi vogliamo rialzarci, non cadere e pedalare forte se ne saremo capaci.

 

 

Dobbiamo far tesoro dei nostri risultati ma vogliamo fare di più, andare avanti con determinazione e coraggio. E dobbiamo farlo senza ricadere nel solito gioco delle correnti.

Mi candido per la segreteria e chiedo a tutti di dare una mano, nessuno escluso. A partire dal programma e dalle nostre idee.

Non farò accordi ma vorrei essere accompagnata dal meglio che saremo in grado di esprimere.

Proporrò una segreteria forte e autorevole e voglio stare fianco a fianco di tutti i circoli, di tutti gli amministratori e di tutti i cittadini che vorranno darci una mano.

Sono stata assessore comunale a Scandicci, poi coordinatrice della prima campagna di Matteo Renzi nel 2012, quindi a Montecitorio per un anno e adesso in Europa, forte del vostro sostegno (commuovente: quasi trecentomila preferenze).

Voglio semplicemente dare una mano perché il PD torni a vincere anche in Toscana e voglio farlo senza arroganza ma con la grinta di una donna che ama la politica e che pensa che l'Italia abbia bisogno di un Pd forte e di una Toscana forte.

Non c'è più tempo da perdere.

Mi date una mano?

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/9/2018 - 0:18

AUTORE:
Pedone

Simona Bonafe' si candida a segretaria regionale del Pd, non governerà la Toscana. Per quello deve vincere le prossime elezioni regionali. Con chi si allea ?

12/9/2018 - 22:12

AUTORE:
Sangiulianese

Simona Bonafe' e' la politica giusta per il momento storico.
Non possiamo permetterci di far governare la nostra Regione ai dilettanti allo sbaraglio

10/9/2018 - 0:05

AUTORE:
Cittadino

..la DC non e' mai sparita...e' tra un annetto te ne renderai conto
I democristiani esistevano,esistono e esisteranno sempre..e in parecchie parti comandano anche

9/9/2018 - 18:00

AUTORE:
Ultimo

............ è tempo buttato via ...... tanto il PD fa la fine della DC. ........ Ultimo

7/9/2018 - 20:36

AUTORE:
Valentina M

...una grande lavoratrice che mette sempre il massimo in ogni cosa che fa, generosa e pure simpatica! la notizia della candidatura alla segreteria regionale del PD mi ha fatto ritrovare quell'entusiasmo che in questi mesi avevo un po' perso ma vedere che in gioco c'è una persona che vale, che ha visione e che con umiltà si rimboccherà le maniche per unire e fare al meglio! in bocca al lupo Simona Bonafè e a tutto il PD che ha veramente bisogno di quella nuova classe dirigente che la Simona rappresenta al meglio!