none_o


Guardati allo specchio! Il volto che vedi riflesso è il risultato di milioni di anni di evoluzione e riflette le caratteristiche più distintive, che utilizziamo per identificarci e riconoscerci.  E' il risultato che si è plasmato secondo i nostri bisogni, legati al mangiare, al respirare, alla vista, alla comunicazione.  Ma come si è evoluto nei millenni il volto che abbiamo, per arrivare a mostrarsi com' è oggi?

Conad City e Pubblica Assistenza di Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Per chi non lo sapesse, da martedi il comune comincerà .....
Francesco T è Primo? ed Ultimo sono io!
Si perchè .....
Caro lettore, ho fatto anc'io quello che mi consiglia, .....
Caro Francesco T, lettore e scrittore del Forumm VdS. .....
Vecchiano, 26 aprile
none_a
Pisa, 28 aprile
none_a
Pontasserchio
none_a
FIAB-Pisa
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Per una Pasquetta partigiana
none_a
San Giuliano Terme
none_a
di Fabrizio Manfredi
none_a
CAMPIONI D’ITALIA!!! #W8NDERFUL!!!
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Sogno San Giuliano:
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Parco Regionale MSRM
none_a
Comune di Vecchiano-Marina di Vecchiano
Tra litorale ed Estate Vecchianese è stata un’estate al top

20/9/2018 - 20:15

Tra litorale ed Estate Vecchianese è stata un’estate al top a Vecchiano, grazie anche alla sinergia con le associazioni locali di volontariato.

 

Vecchiano – Un’estate tra mare e cultura, quella appena trascorsa a Vecchiano. “Il litorale di Marina di Vecchiano, complice il prolungato bel tempo che prosegue anche in questa ultima parte di settembre, ha registrato un’altissima affluenza di cittadini e villeggianti che hanno fruito  della nostra bella spiaggia, collocata in una zona di riserva naturale e caratterizzata da peculiarità ambientali e paesaggistiche che la contraddistinguono e la rendono unica nel suo genere.

E sono proprio queste valenze ambientali così peculiari che attraggono di anno in anno villeggianti e turisti sul nostro arenile. Marina di Vecchiano è difatti  la spiaggia del Parco, un'oasi naturalistica dalla bellezza selvaggia: con i suoi circa 4 km di spiaggia libera è un bene collettivo e una risorsa preziosa per la nostra comunità e per tutti coloro che la frequentano”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori “Come ogni anno, inoltre, il Comune di Vecchiano ha curato e coordinato anche un piano di sicurezza per il periodo estivo, a cui prendono parte, a supporto della struttura tecnica comunale, associazioni del volontariato locale, e cioè Misericordia di Vecchiano, Pubblica Assistenza di Migliarino, Maresicuro e GLAP, personale del 118 di Pisa, la Polizia Municipale, la Capitaneria di Porto di Livorno, i Carabinieri di Migliarino, i Vigili del Fuoco del Comando provinciale e i volontari, l'Ente Parco.

 

Tutte le spese sono a carico del bilancio comunale”, afferma ancora il Sindaco Angori. “Un ringraziamento a tutti coloro che operano con costante impegno, anno dopo anno, affinché tutto si svolga sempre per il meglio sull'arenile e un ringraziamento particolare ai nostri volontari e alle nostre associazioni di volontariato che hanno assicurato a tutti noi un’estate serena sulla nostra marina, adoperandosi anche in numerosi interventi significativi a beneficio dei frequentatori della nostra spiaggia. Le associazioni di volontariato locale, inoltre, sono l’anima anche dell’Estate Vecchianese 2018, che si è conclusa lo scorso 14 settembre con un concerto a cura della Filarmonica Senofonte Prato, la più storica delle associazioni locali”, aggiunge il primo cittadino.

 “La tradizionale manifestazione estiva, il cui sponsor è stato ORSINI FRANCO SRL, a cui vanno i più vivi ringraziamenti da parte della nostra Amministrazione Comunale, ha visto lo svolgersi di una miriade di eventi e di serate di intrattenimento che si sono succedute sia nelle singole frazioni che sul litorale.

Tutte le iniziative erano ad ingresso gratuito ed hanno registrato, in generale, una buona affluenza di pubblico.

Anche in questo caso, le associazioni di volontariato del nostro territorio hanno collaborato con il consueto impegno e la solita dedizione nell’organizzazione del calendario estivo, in sinergia  con gli uffici comunali. Un grazie quindi di nuovo alle associazioni locali da parte dell’Amministrazione e della Giunta Comunale per questa bellissima estate trascorsa insieme.

La buona riuscita della stagione estiva, nel suo complesso, è la testimonianza concreta che il volontariato funge da volano per tutte le occasioni importanti che riguardano la nostra comunità, di cui le stesse associazioni sono una parte imprescindibile e fondamentale, anche per tramandare le nostre tradizioni locali alle più giovani generazioni”, conclude il Sindaco Angori. 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/9/2018 - 11:58

AUTORE:
beppe

Abito a Metato. Vado spesso alla marina, in bici, moto, auto. Faccio lunghe passeggiate sulla battigia, mi gusto la brezza, leggo, ascolto musica, qualche caffè o gelato ai chioschi, insomma la marina è davvero un bel posto per passarci delle ore e tornare a casa con la mente sgombra e il corpo riposato. Mi sento fortunato a vivere a così pochi Km dalla marina. Ma noto da anni una nota dolente: le passerelle! Vecchie, malandate, pericolose a causa soprattutto delle numerose viti sporgenti. Ogni anno ne viene aggiunta qualche travetta, ma credo necessiti un lavoro di restyling molto più efficace e duraturo nel tempo. Credo che con tutti i soldi incassati dal parcheggio si possa fare. E l'accordo con le concessioni potrebbe migliorarne la manutenzione, che forse è il vero problema del degrado.