none_o


Con una ricerca dell'Università di Washington, che può considerarsi la prima ad essere indirizzata sull'argomento, si è riusciti a riprodurre mediante un processo computerizzato, il movimento di fibre microplastiche nell'ambiente.  Lo studio è stato pubblicato nel numero di novembre della rivista Advances in Water Resource...

Pubblica Assistenza- Migliarino
none_a
Migliarino-Pubblica Assistenza
none_a
Metato - Pubblica Assistenza
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
. . . con il democristiano Prodi Romano e. . .
. .....
Ma non è meglio che vi facciate un vostro partitino, .....
Scrive un amico, il congresso Pd, o si fa bene o .....
Vota Renzi
Aspetta solo i vostri voti per continuare .....
FIAB-Pisa
none_a
"Nati per leggere" a San Giuliano
none_a
Piante e giardini
none_a
Teatri della Resistenza
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
“IncontriAMO Marina”
none_a
IL FORTINO
none_a
Circolo Arci di Nodica,
none_a
Teatro Vittoria, Cascine di Buti
none_a
San Giuliano, 2 dicembre
none_a
LICEO ARTISTICO RUSSOLI PISA
none_a
Filettole, 1 dicembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


Pappiana
none_a
Pappiana
none_a
Campionato provinciale di seconda categoria
none_a
Giovanissimi B girone A
none_a
Ancora dormi accanto a me
ogni sera più di dieci lustri ormai,
stringi la mia mano nella tua
vuoi essere sicura amore mio,
che ti sono accanto .....
RISOLVE :
- UMIDITA’ NELLE MURATURE
- RISANAMENTO DEL CALCESTRUZZO DEGRADATO
- IMPERMEABILIZZAZIONE DI :
. TERRAZZE E TETTI
. VASCHE IN C. A. .....
di Umberto Minopoli
Ma il 30 settembre il Pd manifesta contro il governo?

22/9/2018 - 8:53


Ma il 30 settembre il Pd manifesta contro il governo o contro un solo ministro e partito di governo?

 

C’e’ una enorme ambiguità su questo. Stiamo ai fatti. Il problema dei problemi e’ oggi la politica economica e sociale dei 5 Stelle (reddito di cittadinanza, tagli delle opere e degli investimenti, politiche del lavoro che (decreto dignita’) tagliano i posti di lavoro. E’ questo il nodo. Che puo’ far deflagrare tutto: i limiti di spesa attesa dai mercati e dall’Europa, lo spread, le prospettive di crescita, la ripresa dell’occupazione. E, anche, il ministro Tria. Che oggi e’ diventato il nemico numero uno dei pentastellati e l’ultimo argine per la tenuta dei nostri conti.

Puo’ non piacere a qualcuno nel Pd.

Ma oggi la situazione e’ questa: le richieste della Lega sono indigeste ( quota 100 e flat tax ) ma sono state rese, più o meno, compatibili con la stabilità dell’economia. Quelle dei 5 Stelle sono il vero disastro. In particolare il reddito di cittadinanza: 10 miliardi introvabili, per una spesa di puro spreco e motivata solo dalla paura elettorale dei 5 Stelle.

 

Un enorme “voto di scambio” disastroso per l’economia. Odioso e incostituzionale (preclusione verso i cittadini comunitari residenti).

 

Per farlo dovranno tagliare e cancellare provvedimenti seri e rigorosi del precedente governo ( il reddito di inclusione ), tagliare altre leggi di assistenza in opera, fare trucchi contabili per finanziare una spesa, di 10 miliardi, improduttiva.

E’ contro questo che si manifesta il 30 settembre? Spero. Ma temo di no. Sull’economia la protesta e le controproposte, alle scelleratezze dei 5 Stelle ( Tajani) vengono dalla Confindustria. Tutte le chiacchiere vomitevoli sul reddito di cittadinanza, i contratti a termine e le pretese di Di Maio potevano essere avversate con una sola misura alternativa: una detassazione per chi assume, stabilmente, giovani. Ne’ il Pd e ne’ i sindacati la propongono.

E’ la Confindustria a proporla. E, perciò’, ripeto la domanda: contro chi manifesta il Pd il 30 settembre? Temo che Martina e i dirigenti del Pd, invece di concentrarsi sull’economia e sul disastro Di Maio, perdano tempo a inseguire....Fico.

Si rischia di cadere veramente in basso.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/9/2018 - 16:48

AUTORE:
Leonardo Bertelli Migliarino

...di grazia, a cosa dovrei rispondere ?
Comunque grazie per il consiglio, appena posso provo a far la frittata.

23/9/2018 - 16:42

AUTORE:
BdB - Migliarino

In Italia ci son le leggi ancora uguali per tutti e il polverone che hai alzato perché non sai rispondere non ti fa onore.
Poi se non sai che pesci prendere, prendi due fettine di carne o due carciofi anche se fuori stagione, una coppia d'ova e li friggi e cosi sta sul tuo in maniera normale.

23/9/2018 - 16:24

AUTORE:
Leonardo Bertelli Migliarino

...il fatto che non faccio il sindacalista, sono solo un rappresentante dei lavoratori. Entra nel merito di quello di cui si discute, capisco che non avendo argomenti meglio divagare, però...
E poi fammi capi': quindi uno perché ha vinto un concorso diventa intoccabile ? E quelli che timbrano e vanno poi per cazzi loro vanno bene ? E dai su, vanno capiti nooo...
Vogliamo parlare, poi , di come si svolgevano i concorsi nella cosiddetta " prima repubblica " ?
Manuale Cencelli, dice nulla ?
Ah, dimenticavo, se non pubblicate vi capisco...

23/9/2018 - 15:07

AUTORE:
BdB Migliarino P.

Sono passati dall' ivocare: proletari di tutto il mondo uniamoci ed ora alla formazione almeno qui in Italia di 35 partiti comunisti ed è notizia di oggi ; roba da non credere, ma quando le campane suonano, non suonano per niente e cioè: i LeU stanno per dividersi non i tre partiti come si vociferava la settimana scorsa, ma in due tronconi, metà confliscono nella 5* e l'altra nella Lega cosi per avere qualche sottosegretario che sostenga il popolo " rosso" .

Poi una volta i comunisti guardavano ad est dove nasceva il sol dell'avvenire. Ora si guarda a La Merica?
Neppure i comunisti vecchianesi della prima giunta Spinesi adottarono il sistema "ameriano" invocato dal giovane Bertelli da Migliarino ed i tecnici comunali scelti e promossi dal sindaco precedente Gioiello Orsini rimasero al loro posto anche se le malelingue dell' epoca vociferavano di ...segreti d'ufficio letti prima dei nuovi destinatari che politicamente amministravano e quindi le bufale erano allevate ancor prima di ora e saranno anche mezzemaniche i dipendenti mef , ma scemi no. Hanno già risposto che è la politica a decidere, non chi lavora con le scartoffie.

Poi bella considerazione che ha il sindacalista CGIL sui dipendenti/ funzionari statali assunti per concoso e...non a chiamato come Conte e Casalino

23/9/2018 - 12:55

AUTORE:
Leonardo Bertelli Migliarino

... chiedere al sig. Minopoli se conosce quel sistema USA chiamato spoil system e se sarebbe daccordo ad usarlo in Italia.
Tale sistema permette, al cambio di ogni presidente, di mettere i propri uomini di fiducia nei posti chiave della pubblica amministrazione, per attuare al meglio i loro progetti governativi. Visto, per dirla alla Renzi, che stiamo andando verso il futuro, e che non possiamo pensare alle piccolezze italiche, un bel ripulisti di dirigenti pubblici potrebbe farci bene. Così, tanto per vedere come andrebbe a finire.
Su, non facciamo i vigliacchi, libertà di licenziamento anche nel pubblico, o che solo ai privati vogliamo lasciare questo privilegio ?
A scanso di equivoci, per i vari forumisti, da delegato sindacale CGIL, non difendo chi non fa il suo dovere sul lavoro !

23/9/2018 - 7:58

AUTORE:
Umberto Minopoli

I codici prevedono il carcere per chi minaccia, intimidisce e ricatta un pubblico ufficiale, per indurlo a fare atti contro il suo dovere o omettere atti dovuti.
Ormai e’ un fatto quotidiano: i 5 Stelle sono impazziti. Da Toninelli a Di Maio e, oggi, al Premier Conte, che ha la consistenza di un fantasma in un vecchio castello scozzese, la frustrazione per l’incapacità e l’impossibilità di attuare le loro assurde promesse elettorali si trasforma in guerra ai tecnici, ai funzionari che, secondo questi scappati di casa, invece che fare il proprio lavoro imparziale, di controllo, di vigilanza sui numeri, dovrebbero truccare le carte per compiere l’impossibile: rendere fattibili gli infattibili propositi dei 5 Stelle. Siamo ad un punto allarmante: stanno diffondendo un clima di paura nella pubblica amministrazione. Usano i corpi dello Stato come proprieta’ privata.
Pretendono che i funzionari pubblici, la spina dorsale dello Stato ( non del governo) si rapportino a loro, i 5 Stelle, il clan dei casaleggesi, come loro si rapportano al loro padrone privato, Casaleggio. E’ questo il tratto, puzzolente di regime, dispotico e minaccioso che sta intorpidendo la nostra democrazia. Credo, da cittadino fiducioso dei nostri ordinamenti, che nei luoghi delle “garanzie repubblicane” (Quirinale, organi costituzionali, Magistratura) ci sia la preoccupazione giusta verso condotte “eversive e sovversive”: il ricatto verso i funzionari dello Stato, abusando del proprio potere di governo, lo e’. E poi: dove sono coloro ( professori, commentatori, avversari politici, dirigenti e politici del PD) che, per il niente a confronto di questo scempio a 5 Stelle, crocifissero Renzi per la presunta “deriva autoritaria”? Ora la deriva e’ vera. Insorgete, vigliacchi!