none_o

Con l’introduzione dei mini bond, comincia a chiarirsi la strategia economica della lega per il futuro del paese.
L’Idea è quella di liquidare i crediti di imposta con titoli di credito, senza scadenza e interessi, invece che in valuta reale, cioè appioppare ai creditori, carta straccia, al posto del dovuto, in pratica trasferendo il debito dallo stato ai privati...

Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, .....
Vecchiano, 28 giugno
none_a
Pisa, 21 giugno
none_a
San Giuliano Terme, 30 giugno
none_a
Pisa, 19 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
Prossima gita in bici della Fiab
none_a
Pontasserchio
none_a
Libero Culto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Trofeo di S. Ubaldo di Petanque
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Amici della Terra Versilia
Legambiente Versilia
WWF Alta Toscana
IL LAGO UN VALORE CHE NON VA PERDUTO

6/10/2018 - 8:47

       IL LAGO UN VALORE CHE NON VA PERDUTO

 


Mercoledì 3 ottobre si è svolto il primo incontro della Cabina di Regia per la realizzazione del Contratto di Lago sul Massaciuccoli.

Finalità del Contratto sono l’attuazione di direttive europee e nazionali mirate, rispettivamente, alla tutela della quantità e della qualità dell’acqua, alla riduzione del rischio idraulico, alla conservazione della biodiversità che a costo zero mitiga gli effetti dei cambiamenti climatici preservandoci da alluvioni e siccità.
Il nostro augurio è che, con l’avvio dei lavori, si promuova, in sinergia con il Parco, il valore che il Lago e la sua area palustre rappresentano per il benessere delle comunità. Un valore che va preservato intervenendo sull’attuale degrado. A cui si è giunti non per un eccesso di vincoli ma per una mancanza di rispetto di buone regole del vivere civile, che hanno portato all’inquinamento di acqua, aria e suolo ed alla distruzione di biodiversità.

Gli esempi si sprecano, dagli incendi periodicamente appiccati al canneto (l’ultimo è del 26 settembre), al tentativo di trasformare i capanni in bed & breakfast senza riflettere sulle difficoltà di un efficiente sistema fognario e di raccolta rifiuti, alla realizzazione ed all’ingrandimento di impianti, che suscitano non poche perplessità.

Un esempio per tutti, l’ampliamento dell’impianto di riciclo inerti di Pioppogatto, autorizzato nel 2015, come installazione temporanea, per il trattamento di terre e rocce di scavo, con una capacità di trattamento di 3000 tonnellate di rifiuti l’anno.  Istallazione che oggi si vuole rendere permanente, aumentando a 40.000 tonnellate l’anno i rifiuti da trattare, tenendo per buona la Valutazione d’Incidenza del 2015 di cui, pare, non siano state messe, ancora, in atto tutte le misure di mitigazione previste. Ciò sarebbe “giustificato” dal fatto che l’area non viene ingrandita ma “meglio organizzata”.
Naturalmente si tace sul mastodontico aumento di volumi di traffico giornaliero, che questo genererebbe per:
  l’enorme quantità di rifiuti da trasportare, da 10 a 109 tonnellate al giorno,
  il divieto dell’Autorità di Bacino di superare i 250 mc. di stoccaggio.
 
Così come non si fa alcun cenno sul fatto che l’area è interessata dalla LR 21/2012 riguardante “Disposizioni urgenti in materia di difesa dal rischio idraulico e tutela dei corsi d`acqua” e che gli effetti negativi della presenza dell’impianto si  sommeranno a quelli derivanti dalla realizzazione di altre attività, come la trasformazione dell’impianto di trattamento di Rifiuti Solidi Urbani (RSU) da biologico a biostabilizzazione e compostaggio
Una situazione paradossale in cui si chiede alle amministrazioni d’intervenire esigendo una nuova ed aggiornata valutazione di incidenza, per stimare gli impatti prodotti, rispettando quando richiesto dal Parco e soprattutto rispettando il Lago ed il valore che rappresenta.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: