none_o


Guardati allo specchio! Il volto che vedi riflesso è il risultato di milioni di anni di evoluzione e riflette le caratteristiche più distintive, che utilizziamo per identificarci e riconoscerci.  E' il risultato che si è plasmato secondo i nostri bisogni, legati al mangiare, al respirare, alla vista, alla comunicazione.  Ma come si è evoluto nei millenni il volto che abbiamo, per arrivare a mostrarsi com' è oggi?

Conad City e Pubblica Assistenza di Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Per chi non lo sapesse, da martedi il comune comincerà .....
Francesco T è Primo? ed Ultimo sono io!
Si perchè .....
Caro lettore, ho fatto anc'io quello che mi consiglia, .....
Caro Francesco T, lettore e scrittore del Forumm VdS. .....
Vecchiano, 26 aprile
none_a
Pisa, 28 aprile
none_a
Pontasserchio
none_a
FIAB-Pisa
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Per una Pasquetta partigiana
none_a
San Giuliano Terme
none_a
di Fabrizio Manfredi
none_a
CAMPIONI D’ITALIA!!! #W8NDERFUL!!!
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Sogno San Giuliano:
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Parco Regionale MSRM
none_a
Vecchiano
Il Consiglio Comunale di Vecchiano ha approvato importanti modifiche al Regolamento per la videosorveglianza comunale.

1/12/2018 - 16:51


Il Consiglio Comunale di Vecchiano ha approvato importanti modifiche al Regolamento per la videosorveglianza comunale. Il Sindaco Angori: “Un ulteriore passo avanti verso la sicurezza integrata a beneficio del presidio del territorio”.
 
Vecchiano – Approvate all'unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta dello scorso 7 novembre modifiche ed integrazioni al Regolamento Comunale per la disciplina della videosorveglianza sul territorio comunale. “Il rinnovato testo del regolamento, approvato dall'organo consiliare, nasce come una risposta concreta alle nuove esigenze che scaturiscono dall'evoluzione normativa in materia di videosorveglianza e, più in generale, a quella che viene definita sicurezza integrata”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori.

“Tra gli obiettivi prioritari della sicurezza integrata, infatti, figurano la prevenzione della criminalità, in particolare di tipo predatorio, la promozione del rispetto della legalità e l'affermazione di più elevati livelli di coesione sociale e convivenza civile, elementi definiti come strategici anche dai patti per la sicurezza urbana sottoscritti tra la Prefettura e i Comuni. In questo contesto è dunque utile ricordare che il nostro Comune ha dato il via all'utilizzo di un sistema di videocamere sul territorio per la prima volta nel 2009, grazie ad un sistema di videocamere sui soli tre incroci su cui erano stati contestualmente installato il documentatore di infrazioni al rosso semaforico VistaRed.

 

A seguito, poi, delle valutazioni elaborate con la Prefettura di Pisa in sede di Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica nella primavera 2016, a fine 2017 è stato ratificato un accordo di partenariato pubblico-privato con 31 soggetti per l'istituzione della ZTL nella Zona Industriale ed Artigianale di Migliarino che è stato attivato nel maggio scorso: in questa occasione, dunque, il sistema di videosorveglianza comunale è stato ulteriormente sviluppato, e soprattutto si è creata una vera e propria centrale di videosorveglianza, in grado attualmente di gestire e conservare fino a oltre sessanta flussi video.

Con la modifica al regolamento avvenuta nella seduta del Consiglio Comunale del 7 novembre scorso, dunque, abbiamo dato la possibilità alla Forze dell'Ordine, e nello specifico, ai Carabinieri di accedere alla nostra centrale di videosorveglianza, agendo proprio nell'ottica della condivisione prevista dai dettami della videosorveglianza integrata, e andando di fatto a rafforzare il flusso informativo a disposizione delle stesse forze dell'ordine.

Si tratta  di un ulteriore passo avanti finalizzato al presidio efficace del controllo del territorio attraverso l'uso della tecnologia”, conclude il primo cittadino.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: