none_o

La Sanità Toscana sta vivendo un periodo di grande crisi e i Pronto Soccorso sono prossimi al collasso. Paramedici che fuggono e medici che non si trovano rendono la situazione drammatica a cui si aggiunge il ricorso improprio ad una struttura d’urgenza per cause banali e la nuova maleducazione dei pazienti.

Angori Massimiliano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
. . . si agghengano alle comunali e vincono sempre .....
A vendere fandonie a chi vota in una certa maniera .....
. . . . il comune pagasse la manutenzione della Via .....
. . . un caso. Le rotonde sono a carico di Anas, .....


"Fra gli alberi" Opera pittorica di Patrizia Falconetti

Coordinamento regionale Forza Italia Toscana
none_a
di
Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Di Umberto Mosso (a cura di BB Red, VdS)
none_a
di Michele Curci - Coordinatore comunale Forza Italia Cascina
none_a
di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Io, Medico (dr. Pardini e altri)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Vicopisano
none_a
"Cinema Sotto le Stelle" a Calci
none_a
BUTI
none_a
ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile
none_a
COMITATO PER LA DIFESA DI COLTANO (PARCO MSRM)
none_a
Capita che ci si perde in tempi lontani, dove niente fiorisce spontaneamente.
Ma la vita vive lo stesso
In zone diverse, con ritmi diversi.
Avevo .....
ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20, 30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita .....
BAMBINI BUGIARDI
La Finlandia chiude il suo esperimento di reddito di cittadinanza

28/12/2018 - 13:47

BAMBINI BUGIARDI
La Finlandia chiude il suo esperimento di reddito di cittadinanza, noi si va avanti, come kamikaze. La recessione prossima ventura.
di GIUSEPPE TURANI | 28/12/2018

 Sembra di essere in manicomio. Il mondo intero ci sta urlando che stiamo sbagliando tutto, che facciamo cose senza senso, che stiamo correndo verso la recessione. Da ultimo ha lanciato l’allarme anche l’ufficio parlamentare del bilancio.
In questa tempesta di critiche gli unici due sereni e tranquilli sono Salvini e Di Maio, niente li tocca, continuano a snocciolare le loro s.....e in tv o in quelle piccole bare mediatiche che sono le dirette FB.
1- La Finlandia, che ha sperimentato su due mila persone per due anni, il reddito di cittadinanza, ha deciso di chiudere tutto e di lasciar perdere: non ha senso. Noi si va avanti. In sostanza, come è stato scritto, chi può rinuncia, chi non può (come l’Italia) va avanti.
2- Salvini, in uno dei suoi interventi FB fra una brioche e l’altra, dice che tutto andrà bene perché lo Stato si prepara a mettere 20 miliardi nelle tasche degli italiani. E questo farà decollare l’economia.

Non è vero, naturalmente, sono molto meno soldi. E sono tutti presi a debito (quindi sono degli altri, non nostri) o rubati ai pensionati (salvo decisioni della Corte costituzionale). In ogni caso, come ormai si sa benissimo, queste elargizioni di denaro provocano un’impennata brevissima dei consumi e un forte aumento delle importazioni dall’estero (si crea lavoro fuori quindi). Poi, nel giro di qualche mese, tutto torna esattamente come prima, a parte i debiti appena fatti, che rimangono, e sui quali bisognerà pagare gli interessi.
3- La recessione, inevitabile a questo punto, sarà come un grande rogo che brucerà il famoso contratto e la manovra come se fossero di carta. Non resterà niente di questo cumulo di cretinate. Ma, si può starne certi, Di Maio e Salvini diranno che se le cose sono andate così la colpa è del Pd.
4-Particolare forse irrilevante, ma forse no: in base ai loro stessi conteggi la pressione fiscale nei prossimi due anni aumenta. Quindi non è vero che abbassano le tasse: le aumentano. Ma loro continuano a dire in giro che le stanno abbassando, mentono ma con grande convinzione. In realtà siamo governati da due bambini bugiardi che non sanno quello che fanno e che ci stanno portando al disastro.
5- A parziale consolazione, va detto che l’elenco delle categorie molto irritate che stanno scendendo in piazza si allunga ogni giorno: dai medici agli autisti di auto a noleggio (hanno pure bruciato una bandiera a 5 stelle) e sono saliti fino al Quirinale a presentare i motivi delle loro lamentele. Inoltre, sia grillini che leghisti stanno perdendo un po’ di consensi. Al punto che i 5 stelle si apprestano a richiamare in servizio Di Battista, cioè il più demagogo e il peggiore della loro squadra.
6- L’impressione è che questi vogliano arrivare alle elezioni europee con qualche brandello delle loro promesse elettorali per raccattare un po’ di voti.
Poi, Dio salvi la patria. O Cottarelli.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri