none_o

Con l’introduzione dei mini bond, comincia a chiarirsi la strategia economica della lega per il futuro del paese.
L’Idea è quella di liquidare i crediti di imposta con titoli di credito, senza scadenza e interessi, invece che in valuta reale, cioè appioppare ai creditori, carta straccia, al posto del dovuto, in pratica trasferendo il debito dallo stato ai privati...

Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, .....
Pisa, 21 giugno
none_a
San Giuliano Terme, 30 giugno
none_a
Pisa, 19 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
Prossima gita in bici della Fiab
none_a
Pontasserchio
none_a
Libero Culto
none_a
ARCI Migliarino- 15 giugno
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Trofeo di S. Ubaldo di Petanque
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
San Giuliano
Dall’emergenza casa ai bisogni delle persone.
L’impegno nel sociale del Comune di San Giuliano Terme

1/1/2019 - 13:17


Il Vice Sindaco Franco Marchetti: “Lavoro concreto e capillare. Nessuno è rimasto indietro, anche se c’è ancora molto da fare”

Sono numeri importanti quelli che l’amministrazione comunale di San Giuliano Terme ha fatto registrare nel campo del sociale dal suo insediamento, a giugno 2014.

Tra i temi più seri vi è l’emergenza abitativa.

Il Comune ha evitato lo sfratto di oltre 35 nuclei familiari trovando soluzioni alternative e garantendo a tutti una sistemazione.

Gli uffici hanno ricevuto 215 domande per il contributo affitti e ultimato il bando per gli alloggi popolari, al quale hanno fatto domanda 104 famiglie.

“Non solo – commenta il vicesindaco e assessore a casa e sociale, Franco Marchetti –, ci siamo mossi in tanti altri ambiti sempre all’interno delle mie deleghe.

Un lavoro importante è stato fatto anche sulle persone disabili, riconosciuto nella relazione di fine anno del garante alla disabilità, (figura istituita recentemente), mentre è di questi giorni la delibera per l’accoglimento delle domande per interventi di adeguamento delle abitazioni presentate al nostro comune ed evase dai nostri uffici, con fondi anche regionali.

Abbiamo partecipato a un progetto della Sds nel quale vedevano coinvolti persone con disabilità e aziende del territorio per l’inserimento al lavoro.

Di 82 ragazze e ragazzi coinvolti, più di un terzo è del nostro comune e 15 sono state le aziende interessate.

Hanno fatto domanda oltre 200 persone per il Rei (Reddito di inclusione) che abbiamo gestito direttamente e inviate.

Abbiamo dato aiuti nel solo 2018 a più di 100 famiglie in difficoltà con risorse proprie.

Nel bilancio comunale è stata adottata una norma che ha esentato altre 3500 persone dal pagamento della tassa comunale Irpef.

Sappiamo bene che ancora molto c’è da fare e vedremo di farlo – prosegue Marchetti –. Stiamo portando avanti tre iniziative per dare ancora maggiori risposte alla nostra comunità.

Abbiamo istituito il tavolo delle povertà e dei bisogni delle persone.

Un luogo nel quale si trovano insieme Comune, centri di ascolto Caritas, Pubblica Assistenza, CRI, Misericordia, progetto La Zattera, Sds, e le associazioni della consulta del volontariato e terzo settore.

Lo scopo è quello di porre al centro la persona coi suoi bisogni e le sue esigenze, e ognuno contribuisce affinché le persone coinvolte possano trovare una nuova spinta per uscire dalle difficoltà in cui si trovano.

Il recupero ad uso sociale di una scuola attualmente dismessa, quella di Orzignano, è un punto a cui tengo particolarmente.

Lì possono trovare posto associazioni del territorio, divenire il punto di accesso ai servizi sociosanitari e residenza di associazione disabili. In rapporto tra Comune, SdS associazioni e le suore di Asciano, sarà recuperato uno stabile ad uso della collettività, come casa condivisa, e centro aggregativo.

Un progetto importante che dà una significativa risposta alle persone che oggi si trovano in maggiore difficoltà.


A queste iniziative vi è da aggiungere le assunzioni di personale da categorie protette che il Comune è stato in grado di fare, dopo aver messo in ordine il bilancio, aver ripristinato gli strumenti contrattuali, e soprattutto aver parzialmente rivisto la macchina comunale, l’insieme di queste iniziative hanno portato ad aver disponibilità di risorse permettendoci di fare un bando per l’assunzione di quattro persone dalle categorie protette.

La prima è entrata, le altre tre persone entreranno i primissimi giorni di gennaio 2019.

Il lavoro da fare – conclude il vicesindaco – è ancora molto ma ciò che è importante è mantenere il livello di solidarietà e partecipazione che ancora oggi è presente nel nostro territorio.

Continuare a lavorare insieme con le associazioni di volontariato in stretto rapporto perché ciò che fanno è un lavoro insostituibile, per questa ragione non comprendiamo e troviamo sbagliato volerle penalizzare sulla tassazione, come proposto dal governo.

Noi continueremo nel nostro lavoro quotidiano a fianco delle persone”.

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: