none_o

Un lettore scrive un post al giornale lamentando un uso disinvolto del nostro litorale con comparsa di ombrelloni e sdraio, molta gente che prende il sole e fa il bagno, altri a fare le arselle. La polizia municipale, interpellata, riferisce che non può intervenire perché manca una delibera dell’Amministrazione che detti le regole da applicare sulla spiaggia.

 



Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Mascherine, le prime dieci in edicola fino al 15 giugno
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
CENTRODESTRA UNITO PER VECCHIANO

Il centrodestra .....
Qualcuno sostiene che la Boschi è in realtà un anziano .....
. . . e giornalisti.
Non sempre sono Da-Cordo con .....
. . . . . . . . . . . . 1 perchè Renzi è un bagliniano. .....
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano .....
none_o
La povertà è intorno a noi. Possiamo essere "Fratelli tra fratelli"

4/1/2019 - 8:51

La povertà è intorno a noi. Possiamo essere "Fratelli tra fratelli

 

 In questi giorni un senzacasa di 50 anni è stato trovato morto a causa del freddo su una panchina di Roma. Al momento sono stati registrati ben 8000 mila senzacasa solo a Roma e nei centri di ospitalità notturna solo 1500 di questi 8000 riescono al momento a trovare un rifugio. A  volte si può vivere in paesi nei quali non sono evidenti i senzacasa,   ma magari sappiamo che esistono degli anziani soli, con una pensione da  fame, che vivono in condizioni precarie, senza riscaldamento nelle  proprie casette e costretti ad andare al mercato della frutta e delle  verdure raccattando quel che trovano in terra o tra gli scarti nei  cartoni o nell'immondizia. Possiamo provare, per un attimo, a non  "girarci dall'altra parte" dicendo: "Qualcuno ci penserà!" e prendere  coscienza di essere "fratelli tra fratelli".

Le conseguenze dello stato  di povertà è a livelli veramente drammatici ed ognuno di noi, per come  può e per come sa, può offrire un gesto di attenzione, di pietà, di  comprensione, di solidarietà, magari pensando per un solo attimo: “Se  ci fossi io in quel grave stato di difficoltà?...”. Un paio di guanti o  una sciarpa che non usiamo più o una bevanda calda ed un panino, per  persone che non hanno niente possono fare la differenza. E questi sono  solo alcuni dei gesti pratici in nostro potere.

Questa mia opera a  grafite intitolata “Il Sonno di Alfio, il senzacasa, sulla panchina del  Parco” ci può ricordare che specialmente in questo periodo di freddo,  per alcuni senzacasa è possibile passare con facilità dal sonno alla  morte, su una panchina.
Bruno Pollacci







Fonte: Bruno Pollacci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/1/2019 - 9:05

AUTORE:
Extra super iper...glicemia colesterolo...

Se penso a quanto spreco di cibo e indumenti che ci siamo abituati a permetterci mi viene prima da piangere e poi da imprecare...e per constatare il livello di esosità che abbiamo raggiunto mi basta dare un'occhiata a tante persone che si trascinano dietro ai carrelli traboccanti di cibarie e al grado di inciviltà con cui si comportano all'interno dei market soprattutto davanti ai banchi del reparto frutta e verdura!
Comunque tutto è dovuto, ed è caccia spietata alle super offerte dei prodotti che riempiranno all'inverosimile i loro frigoriferi e di cui, più spesso di quanto non si pensi, ne verrà gettata una buona porzione perché lasciati scadere per eccesso...l'importante è averli acquistati con lo sconto!!
sappiate comunque carissimi anziani che vi beate per gli agi quotidiani e che inveite contro tutto e contro tutti e che vivete quasi esclusivamente di pensione...che se all'improvviso dovesse avvenire il tracollo perché chi vi ha lusingato ve la dovesse ridurre o togliere...sareste dei poveracci o degli "accattoni" , sì proprio come quelli che tanto disprezzate!