none_o


A Pisa quest'anno ricorre il settantacinquesimo Anniversario della Liberazione da parte delle truppe alleate (2 settembre 1944): settantacinque anni non sono ancora un tempo remoto, tuttavia è esperienza comune che molti pisani - giovani e meno giovani per non parlare di quelli “d’adozione” - sembrano aver gettato nel dimenticatoio collettivo le memorie dei loro nonni.

Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Sistena Nazionale per la Protezione dell'Ambiente
none_a
. . . . . . . . . . . . anco i cinque stelle esultavano .....
In democrazia rappresentativa è così; una volta si .....
Conquistata dopo 24 anni l'ex roccaforte rossa.
Grande .....
. . . . . . . . . . . dai redattori agli scrivani .....
Pontasserchio, 31 marzo
none_a
Tempo di Fiera = tempo di TORTE
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Pisa, 31 marzo
none_a
Capodanno pisano
none_a
Marina di Pisa
none_a
Pisa Libreria Feltrinelli 29 marzo
none_a
Cinema Lumiere
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Val di Serchio
none_a
2018/2019 fase interprovinciale.
none_a
Pappiana
none_a
Pisa Beach Soccer
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
Vicopisano Ponte di Lugnano
Stato di agitazione dei commercianti in Assemblea Mercoledì 9 Gennaio ore 14 in via Masaccio 14 Vicopisano Vicopisano

7/1/2019 - 17:38


Vicopisano Ponte di Lugnano - Stato di agitazione dei commercianti in Assemblea Mercoledì 9 Gennaio ore 14 in via Masaccio 14 Vicopisano Vicopisano (PI)

 

- L'impatto su attività commerciali e aziende del territorio di quattordici settimane di chiusura e ulteriori undici settimane a senso unico alternato del ponte di Lugnano, che collega Vicpoisano a Cascina e alla Fi-Pi-Li si preannuncia disastroso. Proprio per affrontare il tema dei pesanti e inevitabili disagi alle attività produttive, necessariamente legati alla prossima chiusura del Ponte di Lugnano e al conseguente impatto sulla viabilità ad esso connessa, Confcommercio Provincia di Pisa ha indetto una assemblea dei commercianti, in programma mercoledì 9 gennaio p.v. alle ore 14,00, presso Ristodancing Luna Verde, a Vicopisano, in via Masaccio, 14. Sarà presente nell'occasione il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli e il presidente del Comitato del Ponte Luigi Cecchi che lancia un appello: “Rivolgiamo l'invito a partecipare indistintamente a tutti, a negozi, aziende, imprenditori sia di Vicopisano che di Cascina, nella convinzione che una così prolungata chiusura del ponte avrà delle conseguenze drammatiche sulla tenuta economica di molte aziende del nostro territorio.

E' necessario per questo far sentire forte la nostra voce, concordando tutti insieme una strategia finalizzata a rivedere drasticamente il cronoprogramma dei lavori messi in cantiere, lavori sulla cui legittimità e necessità nessuno di noi nutre alcun dubbio”. “Noi non abbiamo perso tempo, occorre intervenire adesso per scongiurare questa spada di damocle sulla sopravvivenza delle imprese” - ribadisce il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli: “Abbiamo già scritto al presidente della provincia di Pisa Angori, al presidente della regione Rossi e ai sindaci coinvolti, chiedendo loro di considerare tutte le opzioni possibili al fine di ridurre drasticamente la durata di questi lavori”. 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: