none_o


Un nuovo studio della Grotta di Bajondillo (Malaga, Spagna), svolto da ricercatori spagnoli, giapponesi e statunitensi per conto dell’Università di Siviglia, ipotizza che gli esseri umani moderni (Homo sapiens), intorno ai 44mila anni fa, si siano sostituiti ai Neanderthal che vivevano in questo sito

Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Centro ASBUC a Migliarino (Vecchiano - Pisa)
none_a
SPORTERAPIA: Attività Fisica per tutti
none_a
Con Borgo di Pratavecchie
none_a
. . . . . . . . . . il comune e senti la solita puzza. .....
Chi gira per le frazioni di San Giuliano Terme sente .....
. . . cosa c'incastra Matteo Renzi tutte le volte anche .....
Magari però è solo la voglia finalmente di rivendicare .....
Lo zio Alceste
none_a
Pro Loco San Giuliano Terme
none_a
Libri
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Alla stazione Leopolda
none_a
Vecchiano, 2 marzo
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
L'arse argille consolerai.
none_a
Lunedi 25/2 Sala Gronchi SR
none_a
Carnevale di Viareggio
none_a
Pontasserchio, 17 febbraio
none_a
Pisa, 15 febbraio
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


E poi fate l’amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo
i baci lenti sulla bocca,
sul collo,
sulla pancia,
sulla schiena,
i .....
Senti questa, Chiube, che ti garba anche la tradizione popolare:

Gennaio mette 'a monti la purucca
Febbraio grandi e piccoli 'mbaucca
Marzo libera .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Mazzeo, Nardini, Pieroni (Pd): “Patrimonio da difendere, si valuti l’acquisto pubblico per garantire recupero e valorizzazione”
Rocca di Ripafratta, approvata la mozione per la salvaguardia.

5/2/2019 - 17:01

Rocca di Ripafratta, approvata la mozione per la salvaguardia. Mazzeo, Nardini, Pieroni (Pd): “Patrimonio da difendere, si valuti l’acquisto pubblico per garantire recupero e valorizzazione”
 
La mozione, approvata questa mattina dalla commissione Cultura del Consiglio regionale, impegna la giunta a promuovere un confronto tra i diversi soggetti pubblici interessati e la proprietà sul progetto di recupero e valorizzazione della Rocca di Ripafratta nel Comune di San Giuliano terme e contestualmente a valutare la possibilità di individuare risorse da destinarsi all’acquisizione pubblica della struttura.
 
“Bene l’approvazione della mozione, ringraziamo i colleghi che hanno scelto di condividere la nostra sollecitazione alla giunta regionale, adesso avanti secondo gli indirizzi tracciati – spiegano i consiglieri regionali Antonio Mazzeo, primo firmatario dell’atto,Alessandra Nardini e Andrea Pieroni –. Chiediamo che sia aperto un confronto con il Comune di San Giuliano Terme, il mondo accademico pisano, fondazioni e associazioni culturali e la proprietà, sul progetto di recupero della Rocca e sulla possibilità di reperire le necessarie risorse per l’acquisto interessando, al contempo anche il Ministero competente”.
 
“Il patrimonio culturale racchiude la nostra storia, un magnifico insieme di beni artistici, archeologici, bibliografici che racconta ciò che siamo stati e porta in sé un immenso valore che arricchisce l’offerta turistica dei territori un po’ in tutta la Toscana. La Rocca di Ripafratta è uno di questi beni Oggi di proprietà privata, nel corso dei secoli ha assunto funzioni diverse rimanendo però sempre punto di riferimento nel sistema fortificato che si intreccia tra le province di Pisa e Lucca. Abbiamo deciso di raccogliere le sollecitazioni locali e portarle all’attenzione della giunta regionale affinché siano messe in campo tutte le azioni necessarie al recupero e alla valorizzazione della struttura in linea con le normative regionali e nazionali sulla conservazione dei beni culturali e paesaggistici”.
 
 
 

Fonte: Arianna Arezzini Consiglio regionale della Toscana Gruppo Partito Democratico
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




6/2/2019 - 9:46

AUTORE:
Ottimix

O Carlino ma un lo sai che più le ose invecchiano e più aumentin di valore, eccetto la vecchiaia umana!
Un esse troppo polemio né troppo pessimista lascia che finarmente si faccia qualcosa e che i posteri possin vedè quel che resta del passato!!

6/2/2019 - 8:59

AUTORE:
Carlino

La chiamano Rpcca ma ormai è un rudere e le promesse di recuperarla sono palesemente strumentali. Il costo del recupero non è a portata delle tasche del comune. I pochi soldi che avevano l'hanno spesi nella Cerretelli e opere simili chiaramente inutili, e le tasse dei cittadini di San Giuliano Terme sono ai massimi.

5/2/2019 - 20:34

AUTORE:
Simpatizzante

Per tanto tempo si è parlato del recupero della Rocca di Ripafratta.
Ora speriamo che dalle parole si passi ai fatti.