none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
none_o
Il Monte Pisano è il Luogo del Cuore FAI 2018-2019

6/2/2019 - 12:38

Il Monte Pisano è il Luogo del Cuore FAI 2018-2019


Luogo del Cuore del FAI, il Monte Pisano batte tutti e chiude al primo  posto grazie alla grande forza di volontà di chi si è sacrificato per raccogliere voti. Settimo posto per la chiesa di San Francesco
Un successo straordinario, con oltre 114.000 voti, si avete letto bene CENTOQUATTORDICIMILA VOTI il Monte pisano è il Luogo del Cuore a decretarlo il FAI, nel corso di una conferenza stampa andata in onda anche in diretta streaming sulla pagina facebook del Fondo Ambiente Italiano, nel corso dellaquale sono stati annunciati i Luogi del Cuore 2019. 
Dopo la corsa ai click, che ha visto il Monte Pisano chiudere al terzo posto, dietro il Fiume Oreto di Palermo e le Terme di Porretta, è arrivata la conta dei voti cartacei, una corsa che ha visto impegnati tantissime cittadine e cittadini calcesani e non solo, per cercare di portare più voti possibile al Monte Pisano. 
E quest'oggi è stata svelata la classifica finale nella quale il nostro Monte ha battuto tutti e raggiunto la prima posizione, vincendo il "derby" contro la Chiesa di San Francesco che invece ha chiuso con al settimo posto, altro risultato straordinario. Il Monte Pisano ha così scavalcato, grazie ai voti cartacei, il fiume Oreto, secondo clssificato e le Terme di Porretta, giunte al terzo posto. Il primo posto permetterà di ricevere contributi per 55.000 euro per la realizzazione di un progetto, da presentare che permetterà di aiutare il Monte Pisano ha ritrovare le sue condizioni originarie, ovvero quelle pre incendio. 
Un risultato che deve rendere orgogliosi tutti quanti, sia chi ha raccolto le firme, con grandi sacrifici, sia chi quelle firme le ha sottoscritte: oggi abbiamo scoperto che non era solo una scarbocchio con la penna, ma un gesto di amore verso un territorio sfregiato, un gesto che l'annuncio di oggi non può che rendere orgogliosi.
Alla cerimonia erano presenti i sindaci di Calci, Massimiliano Ghimenti e di Vicopisano Juri taglioli, oltre al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, che è intervenuto telefonicamente.
La classifica finale completa vede: 1. Monte Pisano,2. Fiume Oreto, 3. Terme di Porretta, 4. Santuario della Madonna della Cornamusa, 5. Sito archeologico di Rasilia (PG), 6. Laghi di Monticchio, 7. Chiesa di San Francesco (PISA), 8. Abbazzia di Lamoli (PU), 9. Parco Rimenbranze Posillipo, 10. Castello Aragonese
Il Censimento dei Luoghi del Cuore nasce nel 2003 promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo,  chiede a tutti i cittadini di votare i piccoli e grandi tesori che amano e che vorrebbero salvare. Conclusa adesso la prima fase, quella di censimento dei luoghi più amati, ora prenderà il via la seconda, quella degli interventi sostenuti su alcuni dei luoghi più votati, anche con l’erogazione di contributi economici.







Fonte: Cascina Notizie
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




6/2/2019 - 14:49

AUTORE:
Arduino

Una notizia bellissima e forse inaspettata, anche se molto sperata! e adesso tutti all'opera per realizzare i progetti che ridiano vita al Monte Pisano!
Sembrerà assurdo ma mi dispiace molto per chi non ce l'ha fatta perché il bisogno di contributi è sempre proporzionale al bisogno di intervento per evitare ulteriori disagi su siti che meritavano di essere soccorsi, ma come si dice la coperta è corta per cui qualcuno sta al caldo e qualcun altro resta al freddo...è mai possibile che per ogni urgente necessità si debba ricorrere a ogni sorta di espediente per reperire fondi?!
E adesso cosa succederà là dove non restano che delusione e lacrime?!