none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . bello sbirciare in casa altrui, visto che la .....
Ci deve essere una interruzione sulle linee . Vedo .....
Ho raccolto qualche dichiarazione, difficile da pubblicare, .....
. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
Contro la violenza sulle donne sabato 16 febbraio flashmob in Piazza Vittorio Emanuele
Lotta, resisti, danza: torna a Pisa "One Billion Rising"

12/2/2019 - 12:15

Lotta, resisti, danza: torna a Pisa "One Billion Rising"
Contro la violenza sulle donne sabato 16 febbraio flashmob in Piazza Vittorio Emanuele

 
Pisa, 12 febbraio 2019. Anche quest’anno ritorna la campagna One Billion Rising. In tutto il mondo, in occasione del giorno di San Valentino, verranno ricordate le donne vittime di violenza e femminicidio con il flashmob, che è diventata la più grande manifestazione di massa contro la violenza e che ogni anno coinvolge oltre 200 Paesi e spinge un miliardo di persone a danzare insieme.
Dal 2013 One Billion Rising richiama l’attenzione mondiale sulla necessità e l’urgenza di combattere ogni forma di violenza contro le donne: lo stupro, l'incesto, le molestie sessuali, la violenza domestica, le mutilazioni genitali femminili, la schiavitù sessuale e la tratta, il matrimonio precoce, il femminicidio e l'oppressione economica e sociale.
In Italia sono oltre 100 le città in cui si svolgerà l’iniziativa. A Pisa, l’appuntamento è sabato 16 febbraio, in Piazza Vittorio Emanuele alle ore 15.30. A guidare la coreografia, sulle note della canzone "Break the Chain”, ci saranno le attiviste dell’associazione Casa della donna e del gruppo “Cascina One Billion Rising”.
“Il flashmob – ricordano le organizzatrici – è aperto a tutte le cittadine e i cittadini, anche bambini e bambine. L’importante è vestire almeno uno di questi tre colori: nero, rosso, fucsia.

In Italia è in corso un pesante attacco ai diritti conquistati dalle donne: dalla L. 194 sull’interruzione di gravidanza al DDL Pillon,sulla separazione e l’affido, che ci vuole portare indietro di decenni. Sarà bellissimo essere tutte e tutti in piazza a cantare e danzare per la libertà delle donne e contro ogni forma di violenza. Lotta-resisti-danza è il motto di One Billion Rising, tre inviti che ci sembrano di grande forza e che ci auguriamo in molte e molti vorranno accogliere”.


L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio della Regione Toscana e l’adesione di ben 19 associazioni, oltre a quella della Consulta Pari Opportunità Unione Valdera e dei Comuni di Castelfranco di Sotto, S. Croce sull’Arno, Bientina, Calci, Capannoli, Montopoli, San Miniato.
Canzone e coreografia sono disponibili su Youtube al

 

link 

 

Su Facebook è attiva anche la pagina “PISA Flash Mob One Billion Rising” con aggiornamenti e dettagli organizzativi. Per eventuali chiarimenti è possibile scrivere sulla bacheca o inviare un messaggio privato direttamente dalla pagina.



Fonte: -- Associazione Casa della donna Via Galli Tassi 8, 56126 Pisa tel/fax 050 550627 e-mail: segreteria@casadelladonnapisa.it http://www.casadelladonnapisa.it
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: