none_o

Parimenti all’amico Maini anche io faccio deroga al principio di non uscire più sulla Voce se non quando l’argomento è eccezionalmente importante. E questo video lo è! Il professor Galimberti spiega tutto, e con grande chiarezza. Un’ occasione per capire il particolare momento storico in cui viviamo. Da ascoltare per riflettere.
 

Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Una partita al cardiopalma quella degli under 21 con .....
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, .....
Un colpo al cerchio ed uno alla botte? mavvedrai!
none_a
Di Barbara Palombelli (a gentile richiesta)
none_a
Di Luca Barbuti
none_a
Di Franco Marchetti
none_a
Nodica, 4-7 e 11-14 luglio
none_a
Le mosse dei militari per danneggiare Renzi
none_a
MATTEO RENZI

ENRICO LETTA

PD
none_a
di Stefano Ceccanti; costituzionalista e dep.Pi
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Consulta del Volontariato San Giuliano Terme
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Nuovo Comando della Stazione dei Carabinieri di Migliarino: il Consiglio Comunale approva all'unanimità
La nuova sede sorgerà a Vecchiano, nell'area dell'ex Campo Sportivo

1/3/2019 - 12:53

VECCHIANO – Approvata all'unanimità dal Consiglio Comunale di Vecchiano la localizzazione del nuovo Comando della Stazione dei Carabinieri sul territorio comunale. “La nuova Caserma, compresi gli alloggi di servizio, sorgeranno a Vecchiano in Largo Peppino Impastato, nell'area e nei fabbricati spogliatoio dell'ex Campo Sportivo”: con queste parole il Sindaco Massimiliano Angori annuncia quella che sarà la nuova sede, decisione ratificata dall'organo consiliare riunitosi in una partecipata seduta aperta per discutere dell'argomento, seduta a cui hanno preso parte i molti cittadini presenti, intervenendo al dibattito. Presente alla seduta consiliare l'Arma dei Carabinieri, nella persona del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Nicola Bellafante; hanno assistito alla seduta anche il Maggiore Cristina Spina e il Comandante della Stazione di Migliarino, Alessandro Bernardini. “Si è trattato, peraltro, di una decisione condivisa pienamente con l'Arma e con la Prefettura di Pisa.

Lo scorso 25 gennaio, infatti, in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica avevamo prospettato tre nuove soluzioni per la Caserma dei Carabinieri, che non poteva più essere realizzata a Migliarino, come previsto nel 2016, nella ex sede della Pubblica Assistenza, per la quale era tuttavia comunque necessario prevedere l'adeguamento antisismico, con conseguente necessità di ingenti interventi aggiuntivi di consolidamento del terreno, per un valore di circa 200mila euro.

Alla luce, inoltre, del rischio idrogeologico della zona migliarinese, la ricerca di una nuova sede per la Caserma si è concentrata sul resto del territorio, individuando tre possibili soluzioni: la prima di un immobile su due piani a Nodica, attualmente sede di una scuola; la seconda una costruzione ex novo sempre a Nodica; e la terza, appunto quella presso l'ex campo sportivo.

In sede di Comitato per la Sicurezza, lo stesso Prefetto Castaldo aveva precisato che la scelta della nuova Caserma avrebbe dovuto tener conto, tra gli altri, dei requisiti tecnici e di sicurezza, della funzionalità della collocazione, dell'economicità dell'operazione e dei tempi di realizzazione”, spiega il primo cittadino. “In tale sede, inoltre, lo stesso Comandante Provinciale Bellafante aveva espresso parere favorevole per la soluzione prospettata a Vecchiano”.

“Siamo molto soddisfatti della nuova collocazione della Caserma”, ha confermato infatti il Colonnello Bellafante nel corso della seduta consiliare del 28 febbraio.

“La centralità nel borgo capoluogo ci consentirà, infatti, di essere raggiungibili costantemente dai cittadini, cosa che adesso, nella sede dell'attuale Caserma di Migliarino, che voglio ricordare era ed è provvisoria, non è possibile, proprio perchè siamo un po' dislocati rispetto ai centri abitati.

Mi preme anche ricordare che durante l'alluvione del 2009 l'edificio che ci ospita attualmente fu uno dei primi ad essere isolati, con nostri uomini che furono soccorsi sul tetto, in quei drammatici momenti; e dunque non potevamo aspettare oltre per dare il via a questo nuovo progetto. Ringrazio, dunque, l'Amministrazione Comunale per il costante dialogo instaurato in merito a tale questione, che ci consentirà di migliorare il nostro servizio, il quale finora non poteva giovare della sua perfetta efficacia, mancando appunto di centralità logistica rispetto a tutto il territorio e di sicurezza strutturale.

Il presidio del controllo del territorio su Migliarino sarà naturalmente mantenuto costante, grazie anche al prezioso sistema di videosorveglianza messo a punto dall'Amministrazione Comunale  e grazie alla sinergia di tutte le componenti dell'Arma che continueranno a intervenire, quando necessario, in forze, sia su Migliarino,che nel resto del territorio”.

“Ringrazio a mia volta l'Arma dei Carabinieri per il prezioso contributo svolto nella seduta consiliare e in tutto il percorso istituzionale che ha portato a questo che è un traguardo importante per il nostro Comune”, ha concluso il Sindaco Angori. “La nostra Amministrazione Comunale, infine, aveva già in mente di elaborare soluzioni ulteriori per far sì che ci sia, in futuro, un equilibrio di forze presenti nelle diverse frazioni, una sollecitazione che in sede consiliare è pervenuta anche dal gruppo Rinnovamento per il Futuro. Lavoreremo per vedere di intercettare le migliori soluzioni possibili anche in tal senso, e dunque sempre più a beneficio della sicurezza per la nostra comunità”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




8/3/2019 - 14:27

AUTORE:
xxxlll

Ti pareva che democraticamente come al solito imponevi la parola fine?

8/3/2019 - 7:27

AUTORE:
XXXL

Se unsi pole: unsi pole!

7/3/2019 - 23:23

AUTORE:
Buo

Saranno ricostruiti ? Bello, o come, la ex sede della PA a Migliarino non andava bene perché bisognava spenderci troppi soldi, qui invece si possono spendere ?
Anche uno che scrive cmq invece di comunque si commenta da solo.

7/3/2019 - 11:10

AUTORE:
abc

tipico italiano ognuno guarda solo e sempre il suo lato della medaglia e qualsiasi cosa si faccia qualcuno è scontento.

Io preferisco il fare al non fare e all'immobilismo se poi il fare poteva essere fatto meglio è un altro discorso.

Inoltre ritengo che i carabinieri debbano rimanere sul territorio vecchianese, l'idea di togliere la caserma per surrogarla a quella di Pontasserchio che già di per se è piccola, "così paga San Giuliano" non è una soluzione, ma solo un impoverimento di forze dell'ordine sul territorio.

Infine sminuire con "ospitati negli spogliatoi..." che cmq saranno ricostruiti si commenta da solo.
Che la caserma sia adiacvente ad un bel parcheggio davanti è utile all'utenza, e se c'è il parco giochi meglio mi sentirò più sicuro ed a mio agio quando vi porterò i miei figli.

6/3/2019 - 13:59

AUTORE:
Pago

Intanto Salvini dovrebbe pagare la caserma e non il Comune. Ditemi poi se veniva fatta a Pontasserchio che differenza c'era e cosi il Comune i soldi li spendeva per i paesi

6/3/2019 - 0:12

AUTORE:
Buo

Certo che è curiosa sta'storia. Una caserma dei Carabinieri, ospitata nei vecchi spogliatoi del fu campo sportivo di Vecchiano. Circondata da un parco giochi e da un parcheggio. Voglio ride.

5/3/2019 - 15:46

AUTORE:
Nello

Allora dovevano continuare a pagare l'affitto quando a pochi km c'era una costruzione comunale adatta? Poi si dice che lo sperpero lo fanno i politici e non i cittadini.
Gli amministratori fanno il loro lavoro e i cittadini fanno il tifo per le frazioni?

5/3/2019 - 13:55

AUTORE:
abc

Non sono daccordo con i commenti precedenti è inequivocabile che la zona industriale di migliarino è a rischio alluvione in quanto zona depressa e che è zona decentrata rispetto al resto del comune.

Non trovo poi nulla di strano sul fatto che il comune paghi la costruzione della nuova struttura, in fin dei conti ora paga l'affitto dell'attuale, e costruire qualcosa su un fondo di proprietà del comune che rimane di proprietà del comune alla fine nel tempo costa meno e viene riqualificata un area che attualmente è dismessa.

5/3/2019 - 11:05

AUTORE:
amareggiato

… che un paese come Migliarino sia trattato in questa maniera e che tutto questo avvenga nel totale silenzio dei Migliarinesi.
In particolare con il beneplacito dei politici di dx e sx che dovrebbero tutelare gli interessi della frazione.
Col c..zo che vi rivoto.
E' ridicolo che una frazione come Migliarino sia abbandonata a se stessa quando è l'unica che da un sostentamento economico notevole a tutto il comune.
Poi ci si lamenta che a migliarino non c'è nulla certo l'ombelico del mondo è NODICA VECCHIANO Vero ??!!!

Poi dobbiamo pure pagare la costruzione.

2/3/2019 - 10:54

AUTORE:
primo

-Ma la malavita non era tutta a Migliarino?
-Se bastavano solo le telecamere…
-A questo punto la caserma non serve più, migliarino vecchiano, migliarino Pisa sempre 10 km sono
-allora potenziate quella di Pontasserchio.
-Ma gli assessori/consiglieri di Migliarino ?