none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Valeria Paglionico
Ecco perché, se dimentichi le cose, sei più intelligente di chi ricorda tutto

11/3/2019 - 12:29

Ecco perché, se dimentichi le cose, sei più intelligente di chi ricorda tutto

Dimenticare le cose è sintomo di intelligenza: lo dice la scienza – di Valeria Paglionico


Avete sempre creduto che dimenticare le cose fosse una cosa poco desiderabile? Vi siete sempre sbagliati.

La verità è che chi ha una memoria che non funziona alla perfezione è più intelligente: ecco perché.
Abbiamo sempre creduto che dimenticare le cose fosse una cosa poco desiderabile ma probabilmente ci siamo sbagliati.
Ti potrebbe interessare anche Ipermemoria autobiografica: ecco perchè alcuni ricordano dettagli incredibili
Secondo uno studio condotto dal Professor Edwin Robertson dell’Università di Glasgow, le persone che hanno dei piccoli problemi di memoria hanno maggiore capacità di apprendimento e qualità intellettive più elevate.

In particolare, è stato chiesto a un gruppo di persone di diverse età di fare degli esercizi per testare le capacità mnemoniche di ognuno di loro e i risultati sono stati chiari:
coloro che dimenticavano le liste di parole date dagli scienziati dopo due ore riuscivano ad eseguire i test con più facilità.
Il motivo per cui avverrebbe una cosa simile sarebbe molto semplice: la mente delle persone intelligenti pensa con più rapidità e dimentica facilmente determinati dettagli perché acquisisce e collega sempre nuove informazioni.
La loro viene chiamata “memoria instabile” ed è capace di accelerare l’apprendimento, facendo conoscere sempre nuove nozioni.

Ti potrebbe interessare anche Non hai ricordi dei primi 3 anni di vita? Ecco perché
Gli smemorati riuscirebbero dunque ad avere ottime capacità di problem-solving e ad adattare i loro comportamenti a ogni circostanza, dando prova di avere un intelletto particolarmente sviluppato anche se la memoria sembra non funzionare alla perfezione.
Dimenticare le cose non è un limite
Insomma, dimenticare in fretta le cose non deve essere più considerato un limite, anzi è una caratteristica desiderabilissima.
Chissà in quanti a partire da questo momento utilizzeranno una scusa simile per giustificare le proprie dimenticanze, certo è che possono dire che è colpa della loro incredibile intelligenza. 

Fonte: Fonte: donna.fanpage.it
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/3/2019 - 8:45

AUTORE:
Intelligentissimo

Ecco, volevo dire una cosa ma me ne sono dimenticato!