none_o

Parimenti all’amico Maini anche io faccio deroga al principio di non uscire più sulla Voce se non quando l’argomento è eccezionalmente importante. E questo video lo è! Il professor Galimberti spiega tutto, e con grande chiarezza. Un’ occasione per capire il particolare momento storico in cui viviamo. Da ascoltare per riflettere.
 

Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Una partita al cardiopalma quella degli under 21 con .....
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, .....
Un colpo al cerchio ed uno alla botte? mavvedrai!
none_a
Di Barbara Palombelli (a gentile richiesta)
none_a
Di Luca Barbuti
none_a
Di Franco Marchetti
none_a
Nodica, 4-7 e 11-14 luglio
none_a
Le mosse dei militari per danneggiare Renzi
none_a
MATTEO RENZI

ENRICO LETTA

PD
none_a
di Stefano Ceccanti; costituzionalista e dep.Pi
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Consulta del Volontariato San Giuliano Terme
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
"Ho deciso di tornare"
Elisa Simoni, cugina di Renzi, rientra nel Pd (di Zingaretti).

11/3/2019 - 20:15

"Ho deciso di tornare".

Ma le "renziane" non ci stanno
Aveva lasciato i dem dopo l'aut aut di Renzi ai dissidenti passando con Mdp

Elisa Simoni riprende la tessera del Pd. Dopo aver lasciato il partito a metà del 2017 in disaccordo con la segreteria di Matteo Renzi - che è suo cugino - l'ex deputata dem toscana ha atteso la fine delle elezioni primarie, cui ha partecipato votando Zingaretti, e dopo aver visto le file ai gazebo ha deciso di "tornare a casa".

"Ho parlato con i miei genitori, militanti storici, e ieri ho ripreso la tessera. Alle file ai gazebo delle primarie ho visto tanti dei nostri che se ne erano andati due anni fa e che ora vogliono tornare nel Pd. 'Simoni che si fa, si torna?' mi hanno chiesto", racconta, come riporta l'Agi.
Nel luglio 2017, dopo aver fatto la campagna referendaria e quella congressuale l'allora deputata Pd decise di lasciare il partito quando, alla fine di una riunione di Direzione, Renzi propose un aut aut a chi dissentiva dalla sua linea. "Lascio il partito, è diventato come Forza Italia", spiegò. Poi l'adesione a Mdp, la candidatura in un collegio del Sud lontano dalla sua Toscana e, il giorno dopo la fine della campagna elettorale, la restituzione della tessera di Mdp.
La mancata elezione, scontata, la trovò preparata e già fuori dal neonato partito. Da un anno Simoni aveva lasciato la politica attiva, tornando a una vita professionale nel privato, ma non la militanza nel centrosinistra: "Due anni fa tanti dei nostri erano usciti e io li avevo seguiti con la presunzione di riprenderli. Ma molti avevano preferito andare direttamente con i 5 stelle.

Ora li ho rivisti in fila alle primarie e ho deciso di tornare anch'io con loro", spiega ancora.

Subito partito il fuoco "amico". Il Partito democratico "non è un bus". La deputata dem Anna Ascani commenta così su Twitter l'annuncio di Elisa Simoni di riprendere la tessera del partito. "A parte che il tesseramento è chiuso, ma forse la mia ex collega non sa che lo Statuto dice che chi si è candidato contro il Pd non può prendere la tessera per l'anno in corso e quello successivo. Perchè siamo una comunità, non un bus", spiega. "'Un tram chiamato Pd', Elisa Simoni sale e scende a suo piacimento. Spero che non sia questo il nuovo corso del partito e mi auguro che venga applicato lo statuto che impedisce l'iscrizione di chi si è candidato contro il Pd. Simoni dopo la scissione si candidò con LeU". rincara su Twitter Alessia Morani, deputata del Pd.





Fonte: By Huffington Post
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




12/3/2019 - 9:03

AUTORE:
Maria

Nessuno nel e del PD, ha il coraggio di dire che quando c'era Renzi si andava meglio, meglio in tutto... e che questo governo del disfare è merito anche della sinistra scissionista, che ha vissuto le rivendicazioni populiste, come una seconda alba comunista...
Marx continua a girarsi nella tomba...

11/3/2019 - 23:43

AUTORE:
Raffaele

"Sono escluse dalla registrazione nell’Anagrafe degli iscritti e nell’Albo degli elettori del PD le persone appartenenti ad altri movimenti politici o iscritte ad altri partiti politici o aderenti, all’interno delle Assemblee elettive, a gruppi consiliari diversi da quello del Partito Democratico.
Gli iscritti che, al termine delle procedure per la selezione delle candidature, si sono candidati in liste alternative al PD, o comunque non autorizzate dal PD, sono esclusi e non più registrabili, per l’anno in corso e per quello successivo, nell’Anagrafe degli iscritti.

11/3/2019 - 23:28

AUTORE:
Graziano Capanni

... che chi ha aderito ad altri partiti o liste in opposizione non può essere riscritto se non dopo trascorsi 2 o 3 anni. Se la nuova segreteria accettasse di iscrivere la Simoni sarebbe veramente un pessimo inizio con molte contestazioni