none_o


A Pisa quest'anno ricorre il settantacinquesimo Anniversario della Liberazione da parte delle truppe alleate (2 settembre 1944): settantacinque anni non sono ancora un tempo remoto, tuttavia è esperienza comune che molti pisani - giovani e meno giovani per non parlare di quelli “d’adozione” - sembrano aver gettato nel dimenticatoio collettivo le memorie dei loro nonni.

Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Sistena Nazionale per la Protezione dell'Ambiente
none_a
. . . . Sarvini e Dimaiol, compreso la senatrice Taverna .....
Purtroppo, tutto quello che serve a screditare l'avversario .....
. . . . . . . . . . . nell'immediato dopoguerra a .....
Dispiace vedere che la Voce pubblichi commenti imbecilli .....
Pisa Libreria Feltrinelli 29 marzo
none_a
Cinema Lumiere
none_a
Pisa, Presentazione del libro
none_a
Il Fortino,Marina di Pisa,23 marzo
none_a
Pontasserchio, 22 marzo
none_a
Vecchiano 29 marzo
Progetto Libri
none_a
Calci, 23 marzo
none_a
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Val di Serchio
none_a
2018/2019 fase interprovinciale.
none_a
Pappiana
none_a
Pisa Beach Soccer
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
Quattro weekend tematici per celebrare i 30 anni della manifestazione
Mostra Antiche Camelie della Lucchesia

13/3/2019 - 18:27

Mostra Antiche Camelie della Lucchesia: quattro weekend tematici per celebrare i 30 anni della manifestazione
 
Giardini di camelie, antiche ville, ruscelli e angoli incontaminati di natura: questo è il Borgo delle Camelie (i paesi di S. Andrea e Pieve di Compito, nel comune di Capannori), un luogo magico, incastonato tra le colline della Lucchesia, dove, da ormai 30 anni, si celebra l’affascinante fiore orientale che qui ha trovato il proprio habitat ideale. Si aprirà il 16-17 marzo, per poi proseguire nei weekend successivi fino al 6-7 aprile, la XXX edizione della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, evento promosso dalla Cooperativa Centro Culturale Compitese di concerto con l’amministrazione comunale.
La mostra consentirà ai visitatori di scoprire tutte le curiosità, le bontà e le bellezze del luogo: dalla mostra scientifica delle camelie, con specie uniche e rare, fino alla piantagione di tè, la sola in Italia. Fiore all’occhiello dell’intera manifestazione sarà, come di consueto, il Camellietum Compitese, parco che si estende per quasi 10mila metri quadrati e che accoglie al suo interno circa mille cultivar di camelie. Da poco insignito del prestigioso titolo di “Garden of Excellence”, quest’anno si arricchisce di due nuovi settori, uno dedicato alle camelie autunnali Sasanqua e uno riservato alla Società Italiana della Camelia per sperimentazioni e acclimatazione di nuove specie. Protagoniste della kermesse anche le tre ville storiche del Borgo, eccezionalmente aperte al pubblico in occasione della manifestazione, che ospiteranno mostre e degustazioni e permetteranno ai visitatori di addentrarsi nei loro giardini di camelie secolari.
Ma le attrazioni non saranno solo legate alla camelia. Per festeggiare il prestigioso anniversario, infatti, quest’anno la mostra sarà suddivisa in weekend tematici per omaggiare gli elementi che hanno caratterizzato l’evento fin dalle sue origini. Il 16-17 marzo sarà dedicato alla botanica, con un particolare settore della mostra scientifica destinato all’arte dei bonsai. Il fine settimana successivo sarà la volta del tè e della Prima Fiera Internazionale dedicata: oltre alla possibilità di degustare tè provenienti da tutto il mondo, i visitatori potranno frequentare corsi, seminari e laboratori ad hoc per conoscere da vicino questa pregiata bevanda ottenuta dalla Camellia Sinensis. Il 30-31 marzo largo all’enogastronomia con vendita e degustazione di prodotti tipici locali come olio, miele, fagioli e formaggi. L’ultimo weekend, invece, sarà interamente dedicato alla musica, per una due giorni di concerti dislocati in tutto il Borgo.
Come sempre sarà saldo il legame con il Giappone, patria di origine della camelia. Villa Orsi si trasformerà in un piccolo angolo di Sol Levante, grazie alla cerimonia del tè in costume, mentre nel padiglione della mostra scientifica sarà allestita una mostra dedicata al kimono. Ad accentuare l’aura di esotismo che si respira nel Borgo anche letture Kamishibai e laboratori di Kintsugi, l’antica arte del restauro con l’oro. Ad arricchire il sodalizio con l’Oriente ci saranno anche la cerimonia del tè cinese e coreano.
 
E se tra gli amanti della vita open air si cela anche qualche artista, questo potrà cimentarsi nell’Extempore di pittura, dedicata al tema Trent’anni di camelie: le trasformazioni del Borgo, o fermarsi ad osservare chi, armato di tavolozza e pennello, si metterà agli angoli delle strade a ritrarre il paesaggio nella sua esplosione di colori.
In occasione dell’evento sarà aperta anche Villa Reale. Ad appena 15 km dal Borgo delle Camelie, la residenza storica della frazione di Marlia promette grandi emozioni: camelie duecentenarie, teatri di verzura, giardini di ogni foggia e opere architettoniche di notevole rilievo storico e artistico.
 
La Mostra Antiche Camelie della Lucchesia si svolgerà nei giorni 16/17, 23/24, 30/31 marzo e 6/7 aprile e resterà aperta dalle ore 10 alle ore 18. Per l’intera durata della manifestazione sarà disponibile un servizio navetta gratuito per raggiungere il Borgo delle Camelie, con partenza dal parcheggio del Frantoio Sociale del Compitese (Via di Tiglio, 609). Una volta raggiunto il Borgo la visita si effettua a piedi, seguendo il percorso tra i vari punti di interesse. Potranno accedere gratuitamente i ragazzi sotto i 12 anni e persone diversamente abili con accompagnatore. Il biglietto intero avrà invece il costo di 7 euro. Aggiungendo solo pochi euro sarà possibile acquistare un biglietto cumulativo, comprensivo di ingresso alla Mostra e al parco di Villa Reale, quest’ultimo facilmente raggiungibile con mezzo proprio.
Per informazioni è possibile contattare il Centro Culturale Compitese ai numeri 0583 977188 e 366 2796749, visitare il sito web

 

www.camelielucchesia.it

 

o scrivere all’indirizzo mail info@camelielucchesia.it.
 
 



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: