none_o


Il 16 luglio 1969 il lancio dell’Apollo 11, una delle più grandi imprese di esplorazione spaziale mai avvenute. Mezzo secolo tra storie, ricordi e promesse di ritorni

Arpat Toscana
none_a
ASBUC Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Leggo sul Fatto Quotidiano, tramite la sezione giornali .....
Da cosa l'ha 'ndovinato il nome Bruno?
Sicuramente non è la segnaletica di una volta l'ho .....
In quanto a segate Ultimo non lo batte nessuno. Chiede .....
"Io lo vedo così"
none_a
"Io lo vedo così" (il mondo)
Una nuova Rubrica per tutti
none_a
Incontrati...per caso
di Valdo Mori
none_a
Dio arriverà all'alba - Alda Merini
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Migliarino
none_a
Migliarino, 3 luglio
none_a
Milano e Cortina hanno vinto
none_a
di Fausto Bomber
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
Pisa
Spicca il volo il VI Festival Musicale Internazionale di Fanny Mendelssohn

14/3/2019 - 15:06


MusikArte, giunto alla sesta edizione, è stato presentato presso la Sala Regia del Comune di Pisa, a certificare la sempre maggiore importanza che questo Festival Internazionale di grande musica classica nelle dimore storiche più suggestive, l'evento musicale più importante nel Territorio, sta conquistando nel panorama nazionale. 


Otto  concerti di musica classica con ospiti di famainternazionale, all'interno delle più belle e significative dimore storiche del territorio di Pisa, San Giuliano Terme , Calci e Vicopisano.
Musica esclusiva, dimore da sogno, artisti di altissimo livello, è questo il segreto del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn, giunto quest'anno alla sua sesta edizione.
La musica conversa amabilmente con le architetture dei secoli passati, consentendo di gustare e rivivere lo splendore dei tempi di quando i concerti sisvolgevano nei salotti, tra i velluti rossi e gli stucchi di palazzi nobili o di ville private, dove in lontananza si poteva udire l'eco notturno di Chopin o di un quartetto d'archi di Mozart.


La presentazione del suggestivo evento è avvenuta ieri mattina nella prestigiosa sala dell'Asino o Regia del Comune di Pisa, alla presenza delle autorità, dei partner e degli sponsor che sostengono l'iniziativa.

 

Organizzato dall'Associazione Fanny Mendelssohn, nata nel comune di San Giuliano Terme, nel corso degli anni il Festival ha ampliato i propri orizzonti toccando i comuni di Pisa, Calci e Vicopisano, vedendo crescere il numero di presenze e la partecipazione del pubblico, attirando appassionati e amanti della musica provenienti da tutta la Toscana e oltre, con all'attivo oltre 50 concerti e ospitando in terra pisana musicisti e artisti provenienti dall'Europa, l'Asia e le Americhe.


A supportare la direttrice artistica di Fanny Mendelssohn, Sandra Landini, due associazioni che in questi anni hanno contribuito al successo davvero esaltante della manifestazione: ADSI, l'associazione delle Dimore Storiche, il cui referente Agostino Agostini ha messo in risalto l'impegno e la disponibilità delle strutture ad accogliere il Festival, diventandone parte integrante ( non a caso il sottotitolo di MusikArte è "La Musica e i Luoghi") e L'Associazione "La Voce del Serchio", il cui presidente Sandro Petri ha sottolineato la costante crescita degli spettatori, con un tutto esaurito e una lunga lista di attesa ad ogni concerto, come anche la provenienza da diverse regioni d'Italia.
A loro si è aggiunta quest'anno la Rossi Stewart di Abano Terme.


L'edizione 2019 del Festival Internazionale ha in programma 8 esclusivi concerti all'interno delle più belle ville del Lungomonte Pisano (Villa Poschi, Villa Rita, Villa Scorzi, Villa di Corliano,Villa Alta), nel prestigioso Palazzo del Consiglio dei Dodici in piazza dei Cavalieri a Pisa, nella Sala dei Granduchi dell'Hotel Bagni di Pisa, al Museo di Storia Naturale di Calci.

 

Sarà una stagione ricca di appuntamenti con artisti dalla consolidata carriera internazionale, come Francesco Manara, scelto da Riccardo Muti come Primo Violino Solista dell'Orchestra del Teatro La Scala e con all'attivo esibizioni e concerti in tutto il mondo; il violinista turco Cihat Askin, enfant prodige titolato di numerosi premi, che prima di compiere i quindici anni aveva già eseguito tutti i capricci di Paganini; la violinista finlandese Linda Hedlund, vincitrice di numerosi concorsi e ospite di Festival prestigiosi; l'Aighetta Quartet, il quartetto francese inventore di una sonorità nuova e irresistibile, che da oltre trent'anni continua a suscitare l'entusiasmo degli uditori più vari e delle sale più prestigiose; il duo pianistico Schiavo Marchegiani, tra i più attivi e dinamici della scena italiana, reduci dalla recente esibizione nella prestigiosa Sala Verdi del Conservatorio di Milano.


Tanti i supporti istituzionali, a cominciare dal Comune di San Giuliano, che fin dall'inizio ha contribuito e creduto nel Festival, come ha ricordato l'assessora Luciana Cipriani.

Le ha fatto eco Anna Lupetti, assessora di Calci, ribadendo la grande necessità di mantenere vive le attività culturali..
Ed ora la grande novità è l'approdo a Pisa, presso il prestigioso Palazzo dei Dodici, grazie all'interessamento degli assessori  Andrea Buscemi e Paolo Pesciatini.


Il festival si avvale dell'importante supporto di Confcommercio Provincia di Pisa, dei patrocini della Regione Toscana, della Provincia di Pisa, della Camera di Commercio di Pisa e Terre di Pisa, dei Comuni di Pisa, San Giuliano, Calci e Vicopisano e del concreto contributo della Fondazione Pisa, di Unicoop Firenze, Banca Popolare di Lajatico, Mercatopoli di Pisa e Comune e Proloco di San Giuliano Terme. 


Il concerto inaugurale si terrà il 22 marzo a Villa Poschi ( San Giuliano Terme), con il simbolico taglio del nastro da parte del Sindaco Sergio Di Maio.


Una raccomandazione finale da parte degli organizzatori: chi volesse la sicurezza di poter seguire tutti i concerti, in particolare quello di Pisa, è bene provveda ad abbonarsi...

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/3/2019 - 15:52

AUTORE:
ADSI Toscana

Un ringraziamento ai soci ADSI Toscana che offrono l'ospitalità gratuita (senza oneri per la collettività) nelle loro dimore (monumenti nazionali), infrastrutture culturali per lo sviluppo sociale, turistico ed economico del territorio.
www.adsi.it

14/3/2019 - 15:37

AUTORE:
Sangiulianese

Che dire? E' un grande grande grande piacere.
Ho già seguito alcuni concerti. Quest'anno mi sembra davvero imperdibile. Si farà il massimo per esserci!
Grazie per quello che fate.