none_o


Guardati allo specchio! Il volto che vedi riflesso è il risultato di milioni di anni di evoluzione e riflette le caratteristiche più distintive, che utilizziamo per identificarci e riconoscerci.  E' il risultato che si è plasmato secondo i nostri bisogni, legati al mangiare, al respirare, alla vista, alla comunicazione.  Ma come si è evoluto nei millenni il volto che abbiamo, per arrivare a mostrarsi com' è oggi?

ARPAT Toscana
none_a
Conad City e Pubblica Assistenza di Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Per chi non lo sapesse, da martedi il comune comincerà .....
Francesco T è Primo? ed Ultimo sono io!
Si perchè .....
Caro lettore, ho fatto anc'io quello che mi consiglia, .....
Caro Francesco T, lettore e scrittore del Forumm VdS. .....
Vecchiano, 26 aprile
none_a
Pisa, 28 aprile
none_a
Pontasserchio
none_a
FIAB-Pisa
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Per una Pasquetta partigiana
none_a
San Giuliano Terme
none_a
di Fabrizio Manfredi
none_a
CAMPIONI D’ITALIA!!! #W8NDERFUL!!!
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Sogno San Giuliano:
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Parco Regionale MSRM
none_a
Le squadre della Val di Serchio
San Giuliano vince ancora
Migliarino vicino ai playoff

3/4/2019 - 18:40

 
Vediamo che nella seconda categoria, il San Giuliano vince sul Pontecosi Lagosi una squadra che ha la complicità del campo ridotto su un terreno con la polvere smossa dal vento.

La partita è stata giocata con l'assenza del bomber Puliti, Timpano e Panattoni.

La prima occasione era di Seoni che la sprecava tirando sul portiere.

Ci si metteva anche l'arbitro che annullava un gol per un dubbioso fuorigioco.

Prima dell'intervallo Mirko Sbranti sbloccava il risultato.

Nella ripresa i troppi gol sbagliati dei neroazzurri rischiavano la beffa del pareggio ma la buona difesa riusciva a tamponare i lunghi lanci dall'area di campo avversaria.

Il Pontecosi squadra a cui in altre occasioni erano saltati i nervi rimaneva in otto.

Sul finire Cosimi si vedeva respinto un colpo di testa dal portiere garfagnino, ne approfittava l'onnipresente Mirko Sbranti che trovava spazio nel rettangolo della porta.

Condivide il primo posto con San Filippo e Molazzana entrambe vittoriose.

Domenica derbissimo contro il Pappiana che ha perso ogni velleità di playoff ma si sa i derby sono un'altra cosa. 

 
Il Migliarino è ritornato alla vittoria battendo per 3 a 1 il Corsagna. 

Il Migliarino era andato per primo in vantaggio con Benedettini, ma il Corsagna riprendeva in mano la partita e pareggiava con un gran gol di Papera.

Nella ripresa arrivava il 2 a 1 grazie a un tiro da fuori area di Montanelli ormai abituato al gol.

Chiudeva Campera su passaggio di Mannocci.

Il punteggio sarebbe stato più clamoroso se ben cinque tiri non avessero incontrato i pali della porta.  
Con la sconfitta del Camporgiano i playoff si fanno ora più vicini.

Prova del nove domenica  prossima nella tana del lupo del San Filippo primo in classifica.
 
Per il Pappiana ancora una sconfitta,rischiando così di vanificare una buona stagione.

La squadra si è collocata da tempo nella prima metà della classifica nonostante il percorso lastricato da infortuni e espulsioni.  
Domenica non è mai entrata in partita e già nel primo tempo perdeva 2 a 0.

Anche in questo caso mancavano troppi giocatori determinanti come Sapio, Danese, Vivaldi, Cima, Grazzini e Di Bianco.

In questa emergenza Mister Moretti, come tante altre volte, ha dovuto faticare per mettere in campo una formazione competitiva.

Alla fine hanno subito il terzo gol con un preciso pallonetto che ha superato Cateni sbilanciato in avanti.

Domenica per i rossoblu sarà l'orgoglio a dover prevalere per il derby che li aspetta contro il San Giuliano, la periferia che sfida il capoluogo.

 
Per la terza categoria il Pontasserchio nella difficile trasferta sul campo della capolista Capannoli San Bartolomeo è rimasta con un pugno di mosche.

Nel primo tempo i padroni di casa andavano in vantaggio dopo appena dieci minuti.

Gli ospiti avrebbero potuto pareggiare al 33° per la concessione di un rigore ma la palla schizzava in alto sopra la traversa.

Contraccolpo psicologico che dava i suoi effetti negativi.

Si allargavano le maglie della difesa per la spinta in avanti alla ricerca del pareggio ma erano ancora i capannolesi ad andare in vantaggio, addirittura la partita finiva  3 a 0.

Domenica inopportuno riposo e un finale di campionato in salita.
 
Un Filettole volitivo vince in trasferta con il Calasanzio e grazie alle sconfitte del Pontasserchio, San Prospero e il pareggio del Santa Maria a Monte entra nei playoff ma virtualmente perché rimane l'incognita, come ha fatto notare Francesco Bargi del Filettole, della forbice dei punti fra la seconda e la terza squadra in classifica.

Per quanto riguarda la partita Battelli portava in vantaggio gli ospiti ma il Calasanzio pareggiava su rigore. 

A 10 minuti dalla fine Lucania firmava la vittoria del Filettole per il definitivo 2 a 1.

Domenica 7 aprile ospiterà il Capannoli San Bartolomeo al vertice della classifica. 
 
Nelle foto da sx Mirko Sbranti( San Giuliano) e Montanelli (Migliarino).
 
Marlo Puccetti

 
 

 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: