none_o

Gioia e picconate, abbracci e idranti, sbarre che si alzano e fiumane di vessati che sfociano nella libertà, l'euforico stordimento prodotto dall'onda d'urto del treno della Storia quando passa sferragliando e fischiando così sonoramente da rendere impossibile non accorgersene: la notte della caduta del Muro di Berlino, 30 anni fa, fu tutto questo e definirla 'storica' è quasi riduttivo. Era il 9 novembre del 1989. ..

Circolo ARCI Migliarino
none_a
Sezione Soci Coop Valdiserchio-Versilia
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Nella primavera del 2008 Rifondazione comunista, Partito .....
L’attuale deriva della crisi di sistema paese, .....
. . . . . . . . . . . ha avuto un enorme potenziale .....
Faccio ammenda volevo scrivere Cascina , ma non mi .....
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
Enti di Promozione Sportiva
none_a
Val di Serchio
none_a
Val di Serchio
none_a
Cs campionato petanque
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
"Così a Dio piacque,
l'uovo da cielo cadde
e la gallina nacque!"
La secolare istituzione fiorentina incaricata di custodire la purezza della lingua italiana, invita a evitare l'uso di "forestierismi opachi"
Violenza sulle donne, la Crusca boccia 'revenge porn'. "Si usi pornovendetta"

4/4/2019 - 16:16


Violenza sulle donne, la Crusca boccia 'revenge porn'. "Si usi pornovendetta"

La secolare istituzione fiorentina incaricata di custodire la purezza della lingua italiana, invita a evitare l'uso di "forestierismi opachi"

Firenze, 4 aprile 2019 - Diffondere immagini sessualmente esplicite è una "pornovendetta". L'Accademia della Crusca, la secolare istituzione fiorentina incaricata di custodire la purezza della lingua italiana, boccia l'uso del termine inglese "revenge porn", invitando ad evitare l'uso di "forestierismi opachi".

I linguisti dell'Accademia, presieduta dal professore Claudio Marazzini, hanno esaminato dal punto di vista lessicale il disegno di legge approvato dalla Camera all'unanimità che introduce il reato di "diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti" e al termine dello studio si sono complimentati - riferisce una nota - "con il legislatore che, nella stesura della norma, ha utilizzato parole italiane, organizzate in un testo chiaro e trasparente".
"Non possiamo allo stesso modo complimentarci con una parte dei commentatori - sottolineano gli accademici della Crusca nel parere diffuso - i quali perseverano, presentando i contenuti della nuova legge, nell'usare forestierismi opachi, senz'altro meno chiari della normativa ufficiale: anche nella discussione parlamentare in aula molti degli oratori e delle oratrici, per illustrare l'opportunità della norma, hanno fatto sfoggio dei termini 'sexting', 'revenge porn', 'slut shaming'. Per fortuna, la stesura materiale dell'emendamento non si avvale di questi forestierismi.



Fonte: La Nazione.it
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/4/2019 - 13:53

AUTORE:
Azucena

Fior di comare,
passata è questa legge cucita ad hoc
linguaccia che zitta non puoi stare
per un'altisonante e arrapata doc!

Fior dell'abbiccì,
sembra un miracolo che si siano tutti compattati
d'urgenza con l'obiettivo d'incassare un SI
per arginare il vizio di scopare ed essere filmati!

Fior del Volturno,
tira più una fia che un carro di buoi
è cosa risaputa allupati di turno
zompate in segreto non scassate noi!

5/4/2019 - 9:33

AUTORE:
Azucena

Fior della gavetta,
adesso sì che ci siamo e tutti lo possono capire
cos'è quest'odioso reato: è una pornovendetta!
comunque la mania di filmarvi deve finire!