none_o


Bellissimo scritto il precedente, anche se (visione solo mia personale) ci vedo un po’ di politica nella penna.

C’è in paese uno scrittore, sì certo, politico anche lui, ma che insieme alla fede sinistra dà la mano destra al volontariato e insieme cuore e tempo e fatica e impegno:

Nedo Masoni.

Renzi ha fatto il furbo ma i furbi non fanno mai gli .....
Il saggio Andreotti diceva: “ Il potere logora chi .....
Sono contento che Renzi abbia fondato un nuovo partito. .....
Non mi sono mai sognato di voler attaccare personalmente .....
Intervista a Matteo Renzi
none_a
RICCARDO MAINI sempre Residente a MdA
none_a
di GIUSEPPE TURANI
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Vecchiano 5 Stelle
www.vecchianoa5stelle.it
none_a
Governo Conte
none_a
"Guarisce da solo, anche ascoltando Iglesias".
none_a
LILIANA SEGRE, 89 anni oggi.
none_a
“Io lo vedo così”
none_a
Associazione La Voce del Serchio
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Solidarietà
none_a
Pisa, 21 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Calci
none_a
ASBUC Migliarino 21 settembre
none_a
Circolo Arci Filettole
none_a
San Giuliano Terme, 15 settembre
none_a
Cioccolato
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


di Bruno Pollacci
none_a
Parco di San Rossore, 14 settembre
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Pappiana
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Festival MusikArte
Splendida esibizione di un duo tra i migliori al mondo nella bomboniera di Villa Rita

7/4/2019 - 15:41

 
Di fronte al consueto folto e appassionato pubblico del Festival si è tenuto il terzo concerto di una rassegna che sta dimostrando sempre più di poter crescere in un contesto unico.

Merito di chi sapientemente sa offrire esperienze ed emozioni che uniscono le qualità musicali di esecutori straordinari alla storia, alle bellezze e alle eccellenze del territorio, curate da una efficace comunicazione, da Fanny Mendelssohn, a Dimore Storiche, alla Voce del Serchio, a RossiStewart. 

Non ha fatto eccezione l'evento di Villa Rita ad Uliveto Terme.

Ad apertura della serata Valentina Bertini Assessore alle politiche sociali e pari opportunità ha portato i saluti del Comune di Vicopisano, mentre Rita Cilotti, proprietaria della Villa, ha descritto alcune delle particolarità del bellissimo ambiente.

Poi l'attenzione è stata tutta per la musica, con la pianista Teresa Kaban  che ha dimostrato da subito la sua predilezione per Chopin.

Particolarmente sentita e stata l'esecuzione della Fantasia Improvviso op.66 e della Polacca op.53 dove la pianista ha dato sfoggio del suo raffinato gusto musicale facendo emergere ogni singola nota senza mai tralasciare il filo conduttore.


Veramente interessante l' esecuzione dei  brani di Dobrzynski e Wieniawski magistralmente  eseguiti in duo con il flautista Henryk Blazej artista quest'ultimo che ha dimostrato  una cura del suono e del fraseggio supportata da una forte personalità musicale.

Grandi applausi e richiestissimi i bis, completati a tarda sera, per i pochi rimasti, da una scatenata mini esibizione pianistica a quattro mani.

Non è stata da meno la degustazione che ha chiuso la serata, con due grandi interpreti delle produzioni del territorio, Tiziana Sani della Fattoria Uccelliera di Lorenzana, che ha proposto il ventaglio completo della sua produzione vinicola, con la quale sta conquistando molti mercati esteri, e Stefano Busti, punto di riferimento per una straordinaria offerta di formaggi di qualità, in grado di esaltare le caratteristiche locali.


Una nota speciale ha aumentato la soddisfazione degli organizzatori.

Si è parlato spesso di come il Festival abbia ormai superato i confini regionali, ma per la prima volta ci sono stati spettatori dall'estero.

Due ragazzi di Zurigo, venuti a conoscenza dei concerti, hanno voluto essere presenti, assicurando per l'anno prossimo di tornare a Pisa in questo periodo per ripetere l'esperienza. Che è unica, si sa!

Prossimo appuntamento il 13 aprile al Palazzo dei Dodici.

Purtroppo, come già riportato in diverse occasioni, questo concerto molto particolare ha i posti totalmente esauriti. 


  


  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: