none_o

 
 
 

Una conversazione con il filosofo Sebastiano Maffettone riscritta in forma di lettera. Il Coronavirus ha aumentato la consapevolezza della nostra fragilità. L’idea della vulnerabilità e della morte dell’intera umanità è distruttiva, ma può farci recuperare l’idea che siamo esseri umani che appartengono alla stessa specie.

Ultimo. . . sei il meglio! Poi mi domando come fa un .....
. . . . . . . . . . . . Noi siamo velli di BONA UGO .....
COMUNICATO STAMPA FORUM TOSCANO
REGIONE TOSCANA. .....
Mettetevela la mascherina, magari esteticamente ci .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
San Giuliano Terme
Presentazione del programma della coalizione per Di Maio Sindaco

13/4/2019 - 16:30

Scuola, ambiente, sicurezza, legalità, solidarietà, servizi, cultura e sviluppo nel programma della coalizione in sostegno a Sergio Di Maio
 
“La nostra storia al futuro: beni comuni e investimenti al centro della prossima legislatura di governo”
 
 
Dai tavoli di lavoro per la costruzione del programma di mandato, alla condivisione politica di un percorso che parte dal presente e si rivolge al futuro, fino alla presentazione ufficiale delle proposte alla cittadinanza.
La coalizione di sinistra e centrosinistra in sostegno a Sergio Di Maio ha presentato il programma che la porterà verso le elezioni del prossimo 26 maggio e che costituirà la base su cui poggerà l’azione di governo dei prossimi cinque anni.
 
Chiari i temi fondamentali: scuola, solidarietà, servizi, sicurezza, cultura, legalità, ambiente e sviluppo.
 
Attenzione all’ambiente, che si declina nel miglioramento della qualità della raccolta differenziata e nella riduzione generale della produzione di rifiuti. Ma anche nella lotta all’abbandono e all’inciviltà e nella cura dei Monti Pisani, ad esempio per quel che riguarda il rischio idrogeologico e la prevenzione.
 
Il programma mette al centro anche i beni comuni e la loro valorizzazione, che passa dal recupero del patrimonio edilizio esistente per fini, ad esempio, culturali e aggregativi.
Legalità, memoria e cultura resteranno saldamente legate al mondo della scuola. Proseguirà anche l’ammodernamento e la messa in sicurezza dei plessi scolastici.
Lo sviluppo del territorio deve continuare a essere sostenibile, preservandosi da speculazioni.
Per il diritto alla casa e il sociale, due le proposte da sottolineare, tra le altre: co-housing e volontariato cosiddetto “di prossimità”.
La società partecipata Geste dovrà ulteriormente aprire il proprio capitale ai comuni limitrofi per la gestione associata dei servizi, come la manutenzione del verde pubblico, il trasporto scolastico e la somministrazione di pasti. 
 
Iacopo Cambi, portavoce della coalizione: “Un percorso condiviso che ha portato a un programma scritto insieme che pone le basi per il governo futuro del nostro territorio. L’accordo politico e i tavoli programmatici sono stati un’esperienza di condivisione arricchente e nel programma credo lo si avverta molto bene. Sarà compito di ciascun candidato della coalizione di sinistra e centrosinistra raccontare il programma ai cittadini in campagna elettorale e convincerli che abbiamo costruito un progetto serio e inclusivo, che rappresenta tutte le sensibilità della coalizione ed è in grado di rispondere ai bisogni e ai problemi più diffusi”.

 
Sergio Di Maio, candidato a sindaco: “Scuola, ambiente, cultura, legalità, solidarietà, servizi, sicurezza e sviluppo sono le parole chiave del programma condiviso da tutte le forze politiche che compongono la coalizione. Ringrazio chi ci ha lavorato nei tavoli programmatici e tutti i cittadini che hanno partecipato con idee e suggerimenti. Dopo aver messo in sicurezza il bilancio, siamo pronti a investire ancora di più e ancora meglio rispetto a quello che è stato comunque fatto, certo non poco. Ci sono tutte le condizioni e sappiamo come farlo. E sarà possibile solo grazie all’impegno di tutte le forze della coalizione nella campagna elettorale in cui stiamo per entrare uniti, con entusiasmo e voglia di fare”.

Nella foto, da sinistra: Marco Balatresi (Democratici Riformisti Insieme per San Giuliano Terme), Matteo Cecchelli (Partito Democratico), Iacopo Cambi (portavoce della coalizione), Sergio Di Maio (candidato a sindaco della coalizione), Lucia Scatena (Sinistra Unita per un'altra San Giuliano), Sandro Petri (lista civica San Giuliano Terme Futura).















 



 

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: