none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Per una Pasquetta partigiana
Astro a Molina di Quosa

16/4/2019 - 12:25

Astro a Molina di Quosa per una Pasquetta partigiana
Anpi e Teatri della Resistenza insieme per lo spettacolo interpretato 
da Dario Focardi e tratto da un racconto di Gabriele Santoni
 
Astro è un racconto scritto da Gabriele Santoni e pubblicato in una raccolta uscita per Natale del 2016 dal nome Scritti e letti.
Pilade Cantini e Dario Focardi l’hanno riadattato provando a metterlo in scena. Dario Focardi è l’attore protagonista e le musiche sono di Elena Ulivieri.
L’anteprima dello spettacolo sarà il 22 aprile, il giorno di Pasquetta, alle 18, a Molina di Quosa, inpiazza Martiri della Romagna, la piazza “di sopra” (davanti al Circolino Arci).
Lo propongono l’Anpi e i Teatri della Resistenza, mentre il Comune di San Giuliano Terme ha concesso il patrocinio.
 
Lo spettacolo.
L’estate del 1944 per la popolazione del lungomonte sangiulianese fu un’estate difficile. Sfociata nella tragedia dell’eccidio della Romagna la notte fra il 6 e 7 agosto. I nazisti in ritirata con la complicità dei fascisti del luogo saccheggiavano e vessavano la popolazione senza nessuna pietà. Uliano Martini definì quella ritirata “una scia di sangue” che, dopo La Romagna, coinvolse Sant’Anna di Stazzema, Vinca e Marzabotto, oltre una serie di vendette efferate sparse in tutto il territorio.In quei mesi fu attiva la brigata partigiana Garibaldi denominata “Nevilio Casarosa”. Molti giovani dei paesi del lungomonte e della città di Pisa salirono sui monti dando vita alla Resistenza partigiana sul Monte Pisano. Insieme a loro, moltissime famiglie sfollate che fuggivano dall’orrore della guerra. Non va dimenticato che il fronte a Pisa rimase fermo per diverse settimane, avendo l’Arno come linea di demarcazione.
La storia è dedicata a tutti loro. A quei giovani che “persero il piacere e la spensieratezza della gioventù” per diventare quei “piccoli maestri” che lottarono perla libertà. Astro li rappresenta tutti.
La riflessione sulle feste mancate e sulla torta co’ bischeri, dolce d’accoglienza da sempre, vuole essere un omaggio alla Valdiserchio e alla storia democratica delle nostre terre.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: