none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
none_o
Un nuovo inquilino: la Corbicula

17/4/2019 - 9:22


Fior di giornata,
come predetto già due anni fa,
la corbicola da noi ora è arrivata
e ci sta così ben che resta qua.

Fior di  racemi,
io  che mangio d’ugni ‘osa,
a uno che disse: s’è bbona non ci son probremi,
l’ho provata e devo di’ che è coiattolosa!

 
Nell’agosto 2017 annunciai su questo giornale in cronache, articolo “La vongola d’oro”, la preoccupante presenza, nei nostri fiumi del settentrione, di questo bivalve d’acqua dolce proveniente dall’est asiatico e penetrato in Italia una trentina di anni fa. La notizia che detti fu il ritrovamento in Serchio, zona lucchese fra Monte San Quirico e Nave, di diverse corbicole allo stato maturo e relative nascite.
 
In questi giorni si sono fatte “vive” anche da noi, alla foce del “Fosso dei poderi”. La loro presenza, dicono gli esperti, è un indice di purezza delle acque, ma da mettere in secondo piano data la loro massiccia prolificazione (sono ermafroditi) che, dicono altri, può danneggiare le pompe di sollevamento acque intasando i condotti e/o soppiantare i molluschi autoctoni(?).
Da noi si pompa solo dalla Barra e lì non ci vive nessuna corbicola e le arselle stanno felicemente in mare!
In Vietnam, paese che ha dato il nome comune ”vongola vietnamita", ne fanno largo uso per una famosa zuppa e qualcuno azzarda l’ipotesi che siano persone di quel paese che le hanno importate per scopo alimentare.
Altri parlano di larve di corbicola attaccate alle chiglie delle navi data la loro prima apparizione nella laguna di Venezia ed altri ancora ad esemplari comprati per acquari e poi abbandonati in fiumi o fossi.
 
Noi le “vongole d’oro” le lasciamo lì dove sono e raccontiamo ai turisti che a Bocca di Serchio ci sono tesori fuori e dentro le sue acque.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/4/2019 - 11:37

AUTORE:
Silver

Fior dei sentieri,
un motivo in più di chiudere i porti avrà il focoso Salvini
perché tutti questi estranei forestieri e stranieri
gli fanno venire il prurito e negli occhi i moscerini!

Fior dei malanni,
tutte queste vongole invadenti e di gusto scadente
che possono ingolfare filtri e pompe e fare danni
sarà meglio rispedirle subitissimo al mittente!

Fior d'anisetta,
se tutti cuochi e chef più famosi e rinomati
si mettessero a cucinarle con una buona ricetta
ben presto i rifornimenti saranno liquidati!