none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

Si!
Certo che la mossa del cavallo di Enzo Rametti, .....
qualcuno sara' indottrinato ma lei e vicino al sacerdozio .....
Proibito ogni contraddittorio . Viva la demokrazia. .....
Il mio professore di filosofia ci diceva che l'ignoranza .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
Le squadre di Val di Serchio
Con il Pontasserchio per il derby con Filettole

18/4/2019 - 15:49

 
UNA GIORNATA AL SEGUITO DELLA SQUADRA DI CALCIO DEL PONTASSERCHIO NEL GIORNO DEL DERBY CON IL FILETTOLE
 
L’allenatore del Pontasserchio Iago Tamagno aveva convocato i ragazzi in Borgata prima di affrontare l’ultima partita in casa del loro primo campionato di terza categoria.

Tutto curato nei minimi particolari perché l’agenda è quella delle grandi squadre.

Ritrovo a mezzogiorno per un pranzo frugale in un ristoro di Pontasserchio e per un dolce e caffè all’Artigiana Dolci.

Ritorno per un momento di relax al Campo Don Valerio Cei di Limiti dove ha sede l’ASD.

 
E’ stata l’occasione per conoscere meglio alcuni ragazzi.

Il portiere è Daniele Bevilacqua che è anche il capitano della squadra un ruolo che gli si addice, poi abbiamo il vice capitano Fabio Testi proveniente da Marciana nell’Elba, con la tesi pronta per la laurea in giurisprudenza, Arcangelo Crescenzio Capocannoniere proveniente dalla squadra del Montemesolo in Puglia, suo paese natale, con un passato in Eccellenza nel Grottaglie e ultimamente nel Gello, Luca Donati che si porta dietro la fama di Bomber quando militava nel Pappiana, Marco Grassini altro ex del Pappiana come Davide Botrini portiere in seconda.

Come non citare i ragazzi aggregati alla Croce Rossa,  portati in squadra da Lorenzo Tamagno e ben accolti dagli altri ragazzi, Omar Minteh, Bah Essa, Yarsu Abdulaie e poi ancora Giacomo Braccini, Christian Giannecchini, Tommaso Cioni, Edoardo Trapani,  Gaetano Lo Cicero, Lorenzo Francione, Gabriele Nardi  e un loquace Riccardo Ceccarelli sempre pronto alla battuta. Un valido supporto lo danno i dirigenti del team, Claudio Giannecchini, Sergio Valeschi, Salvatore Nolè e Marco Masoni.

 
 

 
 Arrivati alle ore 14,00 partenza per Metato dove li attendeva il Dott. Giammarco Braccini medico della società, un breve allenamento, rientro negli spogliatoi e vestizione. E’ uno dei momenti segretissimi della giornata dove mister Tamagno distribuisce i ruoli e impartisce le strategie da seguire in campo con tanto di disegno grafico.
 
Argomentando sulla partita i commenti si fanno più severi perché uno spavaldo Filettole nel derby della Val di Serchio ha fatto prevalere la maggiore esperienza dimostrando qualità tecniche che gli hanno fatto  meritare la posizione che ha in classifica. 

Questa la formazione: Simone Tozzi, Leonardo Lossi, Mauro Mulè, Cristiano Consani, Michele Simonelli, Nicola Lusci Gemignani, Pierluigi Raffaelli, Nicola Franceschi, Francesco Galati, Francesco Bargi, Ivan Battelli. Allenatore Massimo Bonini
 
Nel primo tempo un’incertezza del portiere locale Bevilacqua portava il Filettole in vantaggio con un gol repentino di Cristiano Consani.

Nella ripresa i padroni di casa tentavano più volte il contropiede ma gli ospiti non si facevano trovare impreparati.

Era il bomber Francesco Bargi (10 reti) a raddoppiare con un bel tiro in trasversale siglando l’ultima rete per il Filettole in turno di riposo per l’ultima di campionato.

Dopo la vittoria per 2 a 0 Il Filettole chiude a 36 punti rimanendo a pieno titolo nei playoff anche se rimangono residue le possibilità di svolgerlo per la classifica avulsa.

Per il Pontasserchio una stagione positiva per una squadra che come la Fenice è rinata dalle ceneri dopo quasi 70 anni grazie alla ostinata volontà di Iago e Lorenzo Tamagno, padre e figlio e ha visto  il bomber Crescenzio  che con 9 reti ha trascinato la squadra in una posizione sicura della classifica.
 
Foto del Pontasserchio e Bargi e Consani, autori delle reti.
 
Marlo Puccetti

 
 

 

 

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: