none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

Si!
Certo che la mossa del cavallo di Enzo Rametti, .....
qualcuno sara' indottrinato ma lei e vicino al sacerdozio .....
Proibito ogni contraddittorio . Viva la demokrazia. .....
Il mio professore di filosofia ci diceva che l'ignoranza .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
Inaugurazione Monumento Vittime della Strada a Rigoli

20/4/2019 - 16:50

     Inaugurazione Monumento Vittime della Strada a Rigoli

Stamani mattina sabato 20 aprile in qualità di Presidente della Provincia di Pisa ho preso parte all'inaugurazione del Monumento Vittime della Strada a Rigoli, evento organizzato dalla famiglia Gaglianese-Bagalà e avvenuto alla presenza del primo cittadino di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio.

Una cerimonia semplice, ma significativa, affinché questa opera di notevole pregio, realizzata in marmo e bronzo da valenti artisti di Pietrasanta, da oggi stia a rappresentare un luogo di incontro per gli amanti delle due ruote, ma anche un monito imprescindibile e fondamentale per i più giovani.

Un momento per ricordare e ricordarci che la passione per la velocità deve sempre coniugarsi con il principio di prudenza, tramutandosi, così, in amore e rispetto per il dono più prezioso che abbiamo: la Vita










+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/4/2019 - 16:00

AUTORE:
Fausto

Piú che i monumenti potrebbe la messa in sicurezza di molti tratti stradali, una segnaletica spesso assente, inadeguata è la costante nella rete vecchianese (Ma anche sangiuliano) In alcuni tratti si va troppo veloci, non ci son mai controlli, né dissuasori. È pericoloso attraversare la provinciale in molti tratti. La dove ci sono limiti di 30 all'ora, si va regolarmente a 80. Gli autovelox son ritenuti impopolari e non si mettono, gli indicatori di velocità non funzionano da anni,e vederli ciechi è un'ulteriore offesa alla sicurezza stradale. salvo poi lavarsi la coscienza con un monumento tra l'altro anche brutto.