none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
none_o
Le ali della Libertà.

25/4/2019 - 9:55

 
Fior spina cristi,
ma come un’aquila può diventare aquilone?
(cantava un dì Lucio Battisti)
che sia legata oppure no non sarà mai di cartone!

Fior di coraggio,  
la libertà non è  il volo di un moscone
(cantava il nostro Gaber Giorgio)

libertà è partecipazione. 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




26/4/2019 - 15:36

AUTORE:
Pacuvio

Mi son trovato ieri pomeriggio a Pisa dove sotto le Logge di Banchi c'erano in bella fila delle sedie che mi hanno subito incuriosito, ho chiesto in giro ma per avere una risposta ho dovuto aspettare l'arrivo di due anziani doc che mi hanno riferito quello che speravo di sentirmi dire.
Ho aspettato parecchio tempo ma poi mi sono rifatto!
La Filarmonica Pisana diretta dal Maestro Paolo Carosi ci ha regalato un bellissimo concerto per il 74esimo anniversario della Liberazione dedicato quest'anno al primo Sindaco, Italo Bargagna, eletto dopo la fine della guerra.
Alle prime note dell'inno di Mameli siamo saltati in piedi su belli dritti e abbiamo cantato con gli occhi velati...poi abbiamo ascoltato con grande attenzione...ma alle note di "O Bella Ciao" abbiamo cantato battuto le mani a tempo tremando di commozione!
Un grazie sentito e caloroso lo invio al Sindaco attuale che ha brillato per la sua assenza e, personalmente, mi ha fatto piacere perché mi ha permesso di vivere momenti meravigliosi tra amici e compagni che mi hanno ridato una vitale boccata d'ossigeno!

25/4/2019 - 13:12

AUTORE:
Liberty

Nella Cappella Sistina le mani si avvicinano ma non si sfiorano, queste invece si toccano anzi le dita si intrecciano e si auspica in un grandissimo abbraccio per invitare la collettività al reciproco aiuto in uno sforzo comune per il superamento degli infiniti affanni che l'affliggono.
Libertà non vuol dire soltanto placare ogni singolo egoismo ma convivere serenamente come popolo nel rispetto della legge e delle persone che sono tenute a partecipare con il loro contributo umano.


Fiore del grano,
formano le nuvole nel cielo lunghe mani
perché siano viste anche da molto lontano:
solo la partecipazione garantisce il domani!