none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Marina di Vecchiano ed altro
Cosa si aspetta lui e cosa ci aspetterà a noi?

25/4/2019 - 22:21


 
È più forte di me: voglio controllare se e quando potremo ritornare al mare e, quando dico mare intendo Bocca di Serchio anche se amo (un pochino meno) Marina di Vecchiano.
 
Quest’anno la nostra Marina si presenterà, se non intervengono cambiamenti climatici, con novità paesaggistiche di tutto rilievo, con tantissima legna nelle parti di spiaggia libera e sinuosità sulla linea di costa.
 
Quell’isolotto che mostrai tempo fa, lungo e lontano, ora sta avvicinandosi con le due estremità alla riva tanto da aspettarsi un nuovo laghetto che, guarda caso, è proprio di fronte a quello storico delle folaghe! Nessun cambiamento invece per la spiaggia di là, che non riesce a crescere, nanizzata dalla corrente del mare che fino ad ora la nutriva prelevando sabbia da sud , sabbia che la corrente del Serchio sposta sensibilmente al largo, verso nord.
 
Dalle foto 3 e 4 si nota la nuova spiaggia creatasi in una nottata (ieri mattina non c’era), mentre l’isolotto che ieri era pulitissimo, foto 5, stamani presenta il legame che la pienetta del fiume ha scaricato in mare. In fondo c’è la spiaggia dei sogni. Ma dove lancerà l’indomito giacchiatore? Dov’è il Serchio, dove la foce, dove la spiaggia?
 
E qui voglio chiudere con una domanda che mi son fatta tutta la mattina:
la scritta in tedesco di “Buona Pasqua” è, ovviamente, di una giovane straniera, dico turista femminile e straniera perché solo la donna è così sensibile, sia di qui che di là… ma il dubbio e la domanda di chi sarà quel demente (questo di sicuro) che ha strappato il cartello del fratino, questo non riesco a catalogarlo geograficamente, senz’altro dei dintorni.
 
Meno male che in aiuto sono arrivati i “tre moschettieri”.
Auguri ragazzi, buone feste!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




26/4/2019 - 15:40

AUTORE:
Orazio

Lui, inteso il mare, si aspetta rispetto e senso civico da chi frequenta l'arenile sia abitualmente che occasionalmente, noi invece ci aspettiamo che stia più calmo possibile perché le sue incazzature si fanno sentire e vedere per diverso tempo!