none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Non cià (senza la "h") capito niente vero? e come .....
Mi perdonerà sig. Baglini, se le rispondo dopo un .....
. . . . . . . . . . . una efficace protezione per .....
Vede caro lei, il problema non è usare uno pseudonimo, .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
Marina di Vecchiano ed altro
Cosa si aspetta lui e cosa ci aspetterà a noi?

25/4/2019 - 22:21


 
È più forte di me: voglio controllare se e quando potremo ritornare al mare e, quando dico mare intendo Bocca di Serchio anche se amo (un pochino meno) Marina di Vecchiano.
 
Quest’anno la nostra Marina si presenterà, se non intervengono cambiamenti climatici, con novità paesaggistiche di tutto rilievo, con tantissima legna nelle parti di spiaggia libera e sinuosità sulla linea di costa.
 
Quell’isolotto che mostrai tempo fa, lungo e lontano, ora sta avvicinandosi con le due estremità alla riva tanto da aspettarsi un nuovo laghetto che, guarda caso, è proprio di fronte a quello storico delle folaghe! Nessun cambiamento invece per la spiaggia di là, che non riesce a crescere, nanizzata dalla corrente del mare che fino ad ora la nutriva prelevando sabbia da sud , sabbia che la corrente del Serchio sposta sensibilmente al largo, verso nord.
 
Dalle foto 3 e 4 si nota la nuova spiaggia creatasi in una nottata (ieri mattina non c’era), mentre l’isolotto che ieri era pulitissimo, foto 5, stamani presenta il legame che la pienetta del fiume ha scaricato in mare. In fondo c’è la spiaggia dei sogni. Ma dove lancerà l’indomito giacchiatore? Dov’è il Serchio, dove la foce, dove la spiaggia?
 
E qui voglio chiudere con una domanda che mi son fatta tutta la mattina:
la scritta in tedesco di “Buona Pasqua” è, ovviamente, di una giovane straniera, dico turista femminile e straniera perché solo la donna è così sensibile, sia di qui che di là… ma il dubbio e la domanda di chi sarà quel demente (questo di sicuro) che ha strappato il cartello del fratino, questo non riesco a catalogarlo geograficamente, senz’altro dei dintorni.
 
Meno male che in aiuto sono arrivati i “tre moschettieri”.
Auguri ragazzi, buone feste!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




26/4/2019 - 15:40

AUTORE:
Orazio

Lui, inteso il mare, si aspetta rispetto e senso civico da chi frequenta l'arenile sia abitualmente che occasionalmente, noi invece ci aspettiamo che stia più calmo possibile perché le sue incazzature si fanno sentire e vedere per diverso tempo!