none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Parco delle Alpi Apuane
Piano integrato per il Parco: si parte.

26/4/2019 - 12:48

                 Piano integrato per il Parco: si parte.
 
 Il Parco Regionale delle Alpi Apuane ha indetto una gara per affidare il servizio di redazione del piano integrato per il parco, lo strumento fondamentale per la gestione dell’area naturale protetta.
Il bando prevede che l’attività da svolgere consista nel redigere il piano integrato per il parco secondo i contenuti individuati dalla normativa di settore, nazionale e regionale. La durata del contratto è pari a 20 mesi dalla sua stipula. La base d’asta è pari a € 200.000,00 (al netto di IVA e oneri previdenziali).

I soggetti ammessi a partecipare sono gli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria. Le professionalità minime richieste prevedono un “gruppo di lavoro”, composto dalle seguenti figure professionali: coordinatore/responsabile del progetto di piano; esperto in pianificazione territoriale e paesaggistica; esperto in ecologia; esperto in zoologia; esperto in botanica; esperto in geologia; esperto in chimica e/o biologia; esperto in agronomia; esperto in materie forestali; esperto in economia.
Il criterio di selezione prescelto è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse, da effettuarsi esclusivamente tramite il Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana – START, è fissato entro le ore 12.00 del 6 maggio 2019.
 
Il Piano integrato per il Parco tratterà la pianificazione delle aree parco e delle aree contigue zone di cava e la programmazione delle attività socio economiche e culturali che si svolgono al loro interno. “E’ lo strumento di attuazione delle finalità del Parco spiega – il Presidente Alberto Putamorsi- del suo sviluppo complessivo e delle azioni volte a favorire lo sviluppo economico, sociale e culturale della collettività residente nel parco, nelle aree contigue e nei territori adiacenti. Tra le azioni previste anche la pianificazione le aree estrattive. Non nella quantità di marmo da escavare, materia questa di competenza della Regione Toscana, ma nella definizione delle aree da dedicare all’estrazione. Un’azione che non viene fatta da vent’anni. E confermo la nostra volontà di riduzione della superficie delle aree estrattive del 30%”
 
“Con questo bando – spiega Putamorsi - abbiamo avviato la procedura preparatoria che ci permetterà di studiare le aree sotto il profilo ambientale: il Piano dovrà prevedere norme di tutela dei valori naturali, paesaggistici ed ambientali delle Alpi Apuane e norme per la regolamentazione delle attività economiche che dovranno essere conformate alla tutela e alla conservazione. Il Piano tra le altre cose dovrà realizzare un equilibrato rapporto tra attività economiche ed ecosistema.”
 
 
Il Piano integrato per il Parco dovrà essere pronto per l’adozione entro il 31 dicembre del 2021.
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: