none_o


Bellissimo scritto il precedente, anche se (visione solo mia personale) ci vedo un po’ di politica nella penna.

C’è in paese uno scrittore, sì certo, politico anche lui, ma che insieme alla fede sinistra dà la mano destra al volontariato e insieme cuore e tempo e fatica e impegno:

Nedo Masoni.

Renzi ha fatto il furbo ma i furbi non fanno mai gli .....
Il saggio Andreotti diceva: “ Il potere logora chi .....
Sono contento che Renzi abbia fondato un nuovo partito. .....
Non mi sono mai sognato di voler attaccare personalmente .....
Intervista a Matteo Renzi
none_a
RICCARDO MAINI sempre Residente a MdA
none_a
di GIUSEPPE TURANI
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Vecchiano 5 Stelle
www.vecchianoa5stelle.it
none_a
Governo Conte
none_a
"Guarisce da solo, anche ascoltando Iglesias".
none_a
LILIANA SEGRE, 89 anni oggi.
none_a
“Io lo vedo così”
none_a
Associazione La Voce del Serchio
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Solidarietà
none_a
Pisa, 21 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Calci
none_a
ASBUC Migliarino 21 settembre
none_a
Circolo Arci Filettole
none_a
San Giuliano Terme, 15 settembre
none_a
Cioccolato
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


di Bruno Pollacci
none_a
Parco di San Rossore, 14 settembre
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Pappiana
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Parco delle Alpi Apuane
Piano integrato per il Parco: si parte.

26/4/2019 - 12:48

                 Piano integrato per il Parco: si parte.
 
 Il Parco Regionale delle Alpi Apuane ha indetto una gara per affidare il servizio di redazione del piano integrato per il parco, lo strumento fondamentale per la gestione dell’area naturale protetta.
Il bando prevede che l’attività da svolgere consista nel redigere il piano integrato per il parco secondo i contenuti individuati dalla normativa di settore, nazionale e regionale. La durata del contratto è pari a 20 mesi dalla sua stipula. La base d’asta è pari a € 200.000,00 (al netto di IVA e oneri previdenziali).

I soggetti ammessi a partecipare sono gli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria. Le professionalità minime richieste prevedono un “gruppo di lavoro”, composto dalle seguenti figure professionali: coordinatore/responsabile del progetto di piano; esperto in pianificazione territoriale e paesaggistica; esperto in ecologia; esperto in zoologia; esperto in botanica; esperto in geologia; esperto in chimica e/o biologia; esperto in agronomia; esperto in materie forestali; esperto in economia.
Il criterio di selezione prescelto è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse, da effettuarsi esclusivamente tramite il Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana – START, è fissato entro le ore 12.00 del 6 maggio 2019.
 
Il Piano integrato per il Parco tratterà la pianificazione delle aree parco e delle aree contigue zone di cava e la programmazione delle attività socio economiche e culturali che si svolgono al loro interno. “E’ lo strumento di attuazione delle finalità del Parco spiega – il Presidente Alberto Putamorsi- del suo sviluppo complessivo e delle azioni volte a favorire lo sviluppo economico, sociale e culturale della collettività residente nel parco, nelle aree contigue e nei territori adiacenti. Tra le azioni previste anche la pianificazione le aree estrattive. Non nella quantità di marmo da escavare, materia questa di competenza della Regione Toscana, ma nella definizione delle aree da dedicare all’estrazione. Un’azione che non viene fatta da vent’anni. E confermo la nostra volontà di riduzione della superficie delle aree estrattive del 30%”
 
“Con questo bando – spiega Putamorsi - abbiamo avviato la procedura preparatoria che ci permetterà di studiare le aree sotto il profilo ambientale: il Piano dovrà prevedere norme di tutela dei valori naturali, paesaggistici ed ambientali delle Alpi Apuane e norme per la regolamentazione delle attività economiche che dovranno essere conformate alla tutela e alla conservazione. Il Piano tra le altre cose dovrà realizzare un equilibrato rapporto tra attività economiche ed ecosistema.”
 
 
Il Piano integrato per il Parco dovrà essere pronto per l’adozione entro il 31 dicembre del 2021.
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: