none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . . siano tanti . . . .....
. . . . . . . . . . . . è concavo o convesso? Riflettendoci .....
San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per .....
. . . . . i parlamentari.
Sicuramente quei 5 avevano .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
San Giuliano Terme
Il sindaco Di Maio risponde al candidato Casucci: “Un dovere istituzionale accogliere un ministro”

28/4/2019 - 18:55


“Ringrazio il ministro per aver apprezzato. Altra gaffe di Legnaioli. Non vedo l'ora di incontrare anche il ministro dell'Interno”

La risposta di Sergio Di Maio, sindaco di San Giuliano Terme, sui fatti di ieri in Agrifiera col ministro Centinaio.

“Caro Casucci, ma soprattutto cara onorevole Legnaioli, organizzatrice della gitarella leghista di ieri in Agrifiera col ministro Centinaio.
Quando dico che non avete cultura di governo non mi sbaglio.

E lo si nota anche in queste occasioni. Vi racconto com’è andata.

Il 26 aprile un ministro della Repubblica Italiana è venuto in visita all’Agrifiera di Pontasserchio che, come saprete molto bene, si trova nel comune di San Giuliano Terme, ed è organizzata dall’amministrazione comunale.

Il sottoscritto, che è ancora sindaco in carica, si è tenuto in contatto con Prefettura e Questura di Pisa sugli spostamenti del ministro al fine di accoglierlo come previsto in occasioni di visite di questo tipo.

Oltre a essere un atto istituzionale dovuto a un ministro della Repubblica Italiana, è anche una questione di educazione e cortesia.

Nei giorni precedenti la visita, avevo avuto contatti ufficiosi con esponenti locali del partito a cui è iscritto il ministro per coordinare la sua accoglienza.

Quindi, mi sono fatto trovare all’ingresso per dargli il benvenuto.

Dopo i saluti, ho chiesto direttamente al ministro, per delicatezza, se fosse opportuna la mia presenza durante il suo giro in Agrifiera, considerando che al suo seguito si trovasse un gruppo di suoi sostenitori politici.

Il ministro, con molto garbo, ha acconsentito alla mia presenza, ed è stato un piacere accompagnarlo durante il giro.

Di questo lo ringrazio perché ha dimostrato un elevato senso delle istituzioni, al punto tale che al momento del congedo ha riconosciuto pubblicamente il mio gesto, considerandolo, oltre che un dovere istituzionale, un segno di educazione.

Vedi, Casucci, ma soprattutto onorevole Legnaioli, avete sbagliato strategia.

Anche perché, credo, pensavate di poter evitare un incontro tra noi con un atteggiamento poco trasparente.

Da ultimo, una precisazione doverosa.

Caro Antonio, cerca di sbagliare con la tua di testa e non per interposta persona.

Parli di selfie, ma in realtà era una foto dedicata alla stampa, così come richiesta dai numerosi giornalisti presenti.

A differenza tua, non ho bisogno del ministro per farmi riconoscere dalle persone.

Parli addirittura di agguato quando in realtà, a circa venti minuti dall'arrivo del ministro, la tua commissaria regionale, che a differenza tua conosce il senso delle istituzioni, mi ha telefonato dandomi la certezza della visita del ministro in fiera.

Comprendo che la cosa ti metta in forte imbarazzo, ma te la devi prendere con i tuoi.

Aggiungo che ho avuto notizia dell'arrivo del ministro dell'Interno a San Giuliano Terme.

Ti informo in anticipo che, sempre per il principio del rispetto istituzionale, mi troverai anche lì.

 Del resto, ho dedicato tutta la mia vita al senso delle istituzioni.

Prima da carabiniere, oggi da sindaco.

E avendo giurato fedeltà alla Repubblica Italiana, ne osservo la Costituzione e le leggi dello Stato”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: