none_o

Poche righe, molto concrete, che non lasciano spazio ad altre interpretazioni o strumentalizzazioni.
Liliana Segre, la senatrice a vita sopravvissuta all'olocausto e oggetto, nelle ultime settimane, di numerosi attacchi sul web, ha declinato in maniera netta la proposta, partita dal mondo del giornalismo e poi ripresa anche da diversi esponenti politici, di essere candidata al ruolo di Presidente della Repubblica. 

Circolo ARCI Migliarino
none_a
Sezione Soci Coop Valdiserchio-Versilia
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Leggo da Repubblica che il Pd si lamenta ed è stanco .....
. . . . strada alla destra”
"Scusa, Nicolì, .....
Nella primavera del 2008 Rifondazione comunista, Partito .....
L’attuale deriva della crisi di sistema paese, .....
Le squadre di Val Di Serchio
di Marlo Puccetti
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Enti di Promozione Sportiva
none_a
Val di Serchio
none_a
Val di Serchio
none_a
Cs campionato petanque
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
"Così a Dio piacque,
l'uovo da cielo cadde
e la gallina nacque!"
Migliarino
Di Martino trascina il Migliarino ai playof

9/5/2019 - 13:57

Il capitano Sabatino Di Martino trascina il Migliarino Vecchiano calcio ai playoff.

39 anni in questi giorni, da ventuno milita nelle varie categorie arrivando alla prima con il Filettole e L'Aquila Sant'Anna.

Ha vinto tre campionati di terza categoria, 3 di seconda, una coppa regionale Toscana e una coppa provinciale con il Pappiana, sua la rete decisiva.

Dal 2015 veste i colori sociali biancorosso (ex Migliarino) e neroazzurro (ex Vecchiano) dopo la fusione del Vecchiano con il Migliarino Calcio.

 

Nell'intervista che ha concesso ha dichiarato

”E' stata una grande soddisfazione agganciare i playoff perché l'obiettivo raggiunto è andato oltre le previsioni di inizio campionato.
Per le contenute risorse a disposizione ci siamo ritagliati un ruolo importante e abbiamo superato squadre con un budget superiore. Il fatto di giocare da tre anni insieme ci ha avvantaggiato perché ne ha fatto un gruppo coeso.

Quest'anno la società ha inserito dei giocatori che sono andati a rafforzare la squadra”.

Ha continuato affermando che il gruppo storico del 96 ha inciso sul risultato finale con Nicola Benedettini, Luca Pardi, Andrea Chelotti, Lorenzo Montanelli, Mattia Mannocci che di anno in anno sono cresciuti e quest'anno hanno fatto   il salto di qualità.

Anche Simone Campera attaccante dell'85 e Emiliano Morge' difensore dell' 86 fino all'anno scorso nel San Giuliano, con la loro lunga esperienza e diversi campionati alle spalle gli hanno dato una mano
nella gestione del gruppo”.

 

Ma Di Martino tiene a precisare che uno su tutti ha fatto la differenza, Yuri Andreotti 39 anni che non dimostra in campo e con un piede che ha visto la rete  20 volte.

Andreotti ha dato alla squadra una caratura maggiore con la sua lunga militanza in categorie superiori, nell'Atletico Etruria   in promozione fino a raggiungere la serie D.

Ha fatto crescere i compagni di gioco in autostima cercando sempre di dare il massimo.

Il capitano ha continuato dicendo ”La persona che ha dato la carica alla squadra è il nostro Mister Massimiliano Telluri, praticamente all'esordio, ha preso la prima squadra nel febbraio 2018 e subito ha stravolto il nostro modo di pensare e concepire le partite.

Anche gli allenamenti si sono fatti più incisivi e sono arrivati i gol, ben 68, l'attacco più prolifero del campionato ( un po' troppi quelli subiti ndr) e con solo 5 partite perse.

Abbiamo assimilato i suoi schemi e nel girone di ritorno abbiamo accumulato così tante vittorie da portarci in quinta posizione”.

 

L'aspetto logistico e promozionale, importante per una squadra, è stato curato  con attenzione da Massimiliano Puccetti.

Completano la rosa Giacomo Bettini e Nicola Fantozzi portieri, i difensori Marco Del Cesta, Giovanni Karahoxha, Alessio Lusci Gemignani, Lorenzo Filidei, Lorenzo Longobardi, i centrocampisti Davide Malfatti, Giuseppe Pischedda, Riccardo Umalini e Riccardo Caterino attaccante.


Domenica   il   Migliarino   affronterà   la   prima   partita   di   playoff   andando   in   trasferta   contro   il Molazzana.

Partita dove per regolamento dovranno vincere perché un pareggio favorirebbe il Molazzana.


Nelle foto il Capitano Sabatino Di Martino e il capocannoniere Yuri Andreotti.


Marlo Puccetti

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/5/2019 - 15:00

AUTORE:
Sabatino

Ringrazio il giornalista x l'intervista e l'articolo ma
non é stata una mia dichiarazione:"trascina il Migliarino..." anche perché non
è così.Sono solo il capitano ed un piccolo ingranaggio di questa squadra.Saluti
Di Martino Sabatino