none_o

Servono forse convegni interminabili, ospiti illustri e location spaziali per ottenere partecipazione e divertimento? Servono mezzi illimitati, spazi dedicati, progetti faraonici per riunire persone e Associazioni per un progetto comune di alto livello? Talvolta, come è successo questo sabato, basta un piccolo spazio ed una piccola occasione per ottenere risultati eccellenti e oltre ogni aspettativa. 

. . . . . . . . . . . . . per nascondere la strizza. .....
Salvini era al governo nel posto che voleva, si è .....
E' una regola: due volte al mese, primo e terzo lunedì .....
A parte il fatto che appare assai singolare mandare .....
Abbracci e baci, il contesto emotivo influenza la gestualità sociale
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
Dal mondo
none_a
FIAB Pisa
none_a
Con le “De Soda Sisters”
none_a
Presentazione libro-24 gennaio
none_a
Confcommercio
none_a
Molina di Quosa, 25 gennaio
none_a
Pisa, 24 gennaio
none_a
Pisa
none_a
Pontasserchio, 16 gennaio
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Val di Serchio
di Marlo Puc
none_a
Nella notte fredda e bianca
la Befana un poco arranca
urge ormai di farsi l'anca
e per questo sembra stanca.

Befanotto suo marito
è davvero inviperito
dice: .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Moschini
none_a
Gli Amici di Pisa esprimono mo
none_a
di Renzo Moschini
none_a
“Dopo l’alluvione”
E’ il primo evento della Festa dei Parchi 2019

15/5/2019 - 12:30

“Dopo l’alluvione”
Sabato a Cardoso la mostra fotografica di Joakim Kocjancic
E’ il primo evento della Festa dei Parchi 2019
 
 
Massa/Stazzema, 15 Maggio 2019
 
 
Con l'inaugurazione della mostra fotografica "After the Flood. Dopo l'Alluvione del 19 giugno 1996" , sabato 18 maggio, alle ore 18 presso il Palazzetto della Cultura di Cardoso di Stazzema, si apre la Festa dei Parchi 2019 che rimarrà aperta al pubblico fino al 14 luglio.
 
L'esposizione nasce dalla collaborazione del Parco Regionale delle Alpi Apuane con il Comune di Stazzema e l'azienda artigianale Ca' Palagnini di Cardoso. E rappresenta un ulteriore contributo del Parco/Geoparco alla strategia dell'ONU-UNESCO per la Riduzione del Rischio di Disastri. 
Autore dei 75 scatti è il fotografo svedese Joakim Kocjancic, giunto a Cardoso nel 2016 quasi per caso, dopo essere tornato in Italia per realizzare un suo progetto culturale sul Gran Tour. Come ricorda Francesco Felici nel catalogo della mostra, "Il 2016 non era un anno del tutto normale, ma il ventennale dell'alluvione del 1996. Per ricordare quell'evento, Joakim propose di allestire uno studio fotografico nell'ex bottega del paese chiusa dal 1996 e di invitare gli abitanti e i loro amici a fermarsi. Nacquero così i primi scatti in un luogo chiuso al pubblico per venti anni che tornava a vivere in una veste insolita”.
Kocjancic - scrivono Alessia Amorfini e Antonio Bartelletti - "ha raccolto le immagini di una comunità ritrovata venti anni dopo l’alluvione e forse divenuta, col tempo, più consapevole dei rischi ancora presenti. Le pagine del suo catalogo mostrano gli sguardi di persone temprate dall’esperienza, con qualche segno di tristezza negli occhi di alcuni di loro. Le foto in bianco e nero, con i bordi sfuocati, ci danno un senso di luogo senza tempo o forse di un tempo sospeso tra questo e l’altro secolo. È sicuramente il primo volume sull’alluvione del 1996 senza immagini di distruzione e di ricostruzione. Non ci sono le storie di quei giorni, ma il ricordo finalmente sollevato di molti anni dopo”.
 
In occasione dell'inaugurazione a tutte le famiglie presenti dei paesi di Cardoso, Pruno e Volegno, sarà donata una copia del catalogo della mostra.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: