none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
. . . 'n'antropopò vai. . . . !
A parte che Berlusconi disse " coglioni ", di certo .....
. . . . . . . . . . una costante nei millenni . . .....
Ma come si permette!
Crede di essere superiore a Silvio .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
di Silvana Minucci
Con questa, rispondo alla richiesta di un parere...

17/5/2019 - 12:12

Con questa, rispondo alla richiesta di un parere, richiestomi dal Consigliere Benotto, sulle vicende esposte dalla Consigliera Minucci e da Gianfranco Mannini la scorsa settimana.
Appare evidente, dopo la precisa esposizione fatta dai suddetti, e la risposta al quesito che è arrivata dal Segretario Comunale, la fondatezza delle argomentazioni e l'irregolare procedura adottata nei conteggi che vengono applicati, nel nostro particolare caso, dalla Società della Salute.
Pertanto reputo giusto che il Consiglio Comunale prenda i provvedimenti del caso nei confronti della S.d.S., per non incorrere nelle more della legge.
Allo stesso tempo mi viene da precisare un altro utilizzo non corretto che viene usato dagli organi della Società della Salute nell'adoperare l'ISEE. Per stabilire gli aiuti e gli interventi a favore dei disabili viene preso a riferimento l'importo di tutto l'ISEE familiare e non quello personale del disabile.
A prescindere dalle parole utilizzate nella sentenza che ci ha letto Gianfranco Mannini la scorsa settimana e che qui rileggo:
“Il Comune provvederà quindi a determinare la propria quota di partecipazione, tenendo conto che, alla luce dell'art. 38 della Costituzione, si tratta di una funzione obbligatoria che non può essere trasformata in facoltativa stabilendo livelli di contribuzione che non garantiscano l'assistenza agli indigenti (aggiungendo il TAR con crudo realismo) poiché l'ordinamento impedisce ai genitori di sopprimere i disabili alla nascita e gli impone obblighi di mantenimento, tocca all'amministrazione comunale di impedire che ciò conduca all'indigenza del disabile e della sua famiglia”
Queste parole non sono solo crude ma agghiaccianti sotto tutti i punti di vista.
Sembra che sia una colpa, per la famiglia, provvedere ed utilizzare tutto il tempo disponibile per assistere il proprio congiunto rinunciando quasi interamente alla propria vita personale.
Creando, in tale maniera ed in fin dei conti, un considerevole risparmio alle istituzioni che pertanto evitano di subentrare alla famiglia fino a che i membri della suddetta non riescono più a sostenere la situazione.
E da questo sorge un altra considerazione che tutti devono avere
In pochi casi, fortunatamente, la disabilità si manifesta alla nascita ma ricordiamoci tutti, nessuno escluso, se la fortuna ci assiste, diventeremo disabili arrivando durante il percorso della vita, alla vecchiaia.
E, pertanto, non credo sia giusto che le famiglie siano costrette a subire questi abusi solo per un'errata, e spero involontaria, interpretazione delle leggi già esistenti.                                                         

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: