none_o

Poche righe, molto concrete, che non lasciano spazio ad altre interpretazioni o strumentalizzazioni.
Liliana Segre, la senatrice a vita sopravvissuta all'olocausto e oggetto, nelle ultime settimane, di numerosi attacchi sul web, ha declinato in maniera netta la proposta, partita dal mondo del giornalismo e poi ripresa anche da diversi esponenti politici, di essere candidata al ruolo di Presidente della Repubblica. 

Circolo ARCI Migliarino
none_a
Sezione Soci Coop Valdiserchio-Versilia
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
San Ranieri miraoloso.

Levato quer viziaccio .....
. . non al Carroccio
6000 sardine 200 scorfani 100 gallinelle e il caciucco .....
"Questo è il segnale che se tutti ci muoviamo, forse .....
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
I racconti di Michele
none_a
Consorzio Vino Chianti
none_a
Le squadre di Val Di Serchio
di Marlo Puccetti
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
Coalizione per Sergio Di Maio Sindaco
Beni comuni e diritto all’abitare al centro della prossima amministrazione

21/5/2019 - 15:25


Beni comuni e diritto all’abitare al centro della prossima amministrazione
“Diritto all’abitare passerà dai rapporti con proprietari e sindacati degli inquilini”
 
Un punto fondamentale del programma della coalizione di sinistra e centrosinistra in sostegno a Sergio Di Maio sindaco è il diritto all’abitare. Un punto programmatico che si collega a un altro, più generale, che ha permesso di allargare la coalizione che si pone l’obiettivo di governare insieme San Giuliano Terme per i prossimi cinque anni: i beni comuni.
 
“Restituire ai beni comuni il ruolo centrale che spetta loro di diritto è una delle proposte che caratterizza la nostra coalizione – afferma Iacopo Cambi, portavoce della coalizione –. Oggi lo colleghiamo al diritto all’abitare, proprio di fronte alla stazione di San Giuliano Terme. Nell’immobile ci sono due appartamenti sfitti di proprietà di Ferrovie: ci attiveremo per recuperarli e metterli a disposizione dell’emergenza abitativa.

Questo è un esempio di come i beni comuni verranno messi maggiormente al centro dell’azione di governo nei prossimi anni. Ci impegneremo affinché Apes lavori maggiormente per il soddisfacimento dei bisogni degli inquilini delle case popolari”.
 
“Se è vero che negli ultimi cinque anni nessuno è rimasto indietro e ci siamo impegnati per risolvere situazioni di marginalità, anche legate alla casa, è anche vero che va fatto uno sforzo in più e inserire con forza e decisione i beni comuni nella nostra azione politica futura, e con essi il diritto alla casa da difendere – afferma il sindaco e candidato Sergio Di Maio –. Ritengo importante collaborare con i sindacati degli inquilini affinché il diritto all’abitare sia garantito nel segno della giustizia sociale”.
 
“Oltre che difendere il diritto alla casa – prosegue Cambi –, la prossima amministrazione comunale promuoverà iniziative che coinvolgeranno tutti i soggetti istituzionali e sociali di riferimento per progetti in primo luogo mirati al recupero degli immobili Erp e alla ricerca di altri per ampliarne il numero.
Tenuto inoltre conto che il comune di San Giuliano Terme è un comune ad alta emergenza abitativa e verificato il reale bisogno della proprietà, saranno intraprese tutte le iniziative possibili per mettere il patrimonio immobiliare pubblico inutilizzato a favore delle persone in emergenza abitativa”.
 
Altri punti importanti del programma della coalizione (formata, lo ricordiamo, da Sinistra Unita per un'altra San Giuliano, Partito Democratico, Democratici Riformisti Insieme per San Giuliano Terme e San Giuliano Terme Futura per Di Maio sindaco) sul diritto all’abitare: il reperimento di alloggi ad affitti concordati attraverso agevolazioni fiscali comunali; il co-housing e assistenza pubblica alla persona anziana o disabile utilizzando anche piccoli condomini popolari dove attivare servizi a carico del servizio pubblico e con una collaborazione solidale tra gli inquilini stessi; creare percorsi di assistenza e aiuto per persone che vivono in strutture abitative non idonee nella ricerca di abitazioni adeguate.
 
 
Luca D'Onofrio (Sunia-Cgil), Daniele Cosci (Sicet-Cisl) e Claudio Lazzeri (Unione Inquilini): "Riteniamo positiva quella parte del programma della coalizione di sinistra e centrosinistra dedicata al diritto all'abitare perché contiene indicazioni che possono aiutare ad affrontare concretamente i problemi abitativi a San Giuliano Terme e diffusi in tutta la provincia di Pisa.

In particolare, siamo soddisfatti della proposta d'investimento di risorse negli alloggi del settore pubblico e sul dare incentivi ai proprietari affinché affittino alloggi normalmente tenuti vuoti, oltre all'opportunità di requisire alloggi vuoti di proprietà pubblica per fronteggiare situazioni di difficoltà e marginalità".















 



 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: